Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1274 | 1275 | (Page 1276) | 1277 | 1278 | .... | 1335 | newer

    0 0

    L'informazione di San Marino: Camion perde terra e sassi in via 3 settembre / Problemi per la viabilità davanti all’Atlante

    Pietre e terriccio fuoriescono dal cassone di un camion e invadono la sede stradale. Disagi e problemi alla viabilità, nel primo pomeriggio di ieri, in via 3 settembre, davanti al centro Atlante di Dogana, a causa appunto della perdita di parte del carico da parte di un mezzo pesante che stava procedendo in direzione Monte. (...)

    [foto smrtv]


    0 0

    L'informazione di San Marino: La bandiera di San Marino sventola nel villaggio olimpico di 'Rio 2016’ / La Reggenza e il Segretario Lonfernini hanno presenziato alla cerimonia di benvenuto per gli atleti del Titano

    Musiche tradizionali, samba e tanta allegria. L’organizzazione dei Giochi Olimpici di Rio 2016 da il benvenuto alla delegazione sammarinese “a modo suo”, esaltando quei colori che hanno reso celebre questa terra. Dietro alla samba e ai costumi carnevaleschi però c’è molto di più, ci sono tutti i valori di tolleranza, pace e fratellanza tipici delle Olimpiadi, ci sono i messaggi diretti al mondo intero, il Brasile c’è e lo dimostrerà. A parlare, dopo gli oltre 20 minuti di spettacolo dedicati ai biancazzurri a cui hanno assistito anche i Capitani Reggenti e il Segretario di Stato per Sport Lonfernini, è il sindaco del villaggio, la ex cestista Janeth Arcain (...)

    Al termine l’inno nazionale olimpico e l’inno nazionale di San Marino accompagnano la bandiera che sale lungo il pennone. Il vessillo biancazzurro sventola nella plaza del Villaggio Olimpico di Rio (...)


    0 0

    L'informazione di San Marino: Golf - Questo fine settimana Rimini e San Marino si giocano la Ryder Cup

    La Ryder Cup, la sfida tra i migliori giocatori di Rimini e San Marino, si rinnova anche quest’anno. La gara, su due giornate, andrà in scena sabato e domenica. Giovedì sera, intanto, al campo pratica Asset Golf in località Ca’ Montanaro si è tenuta una serata conviviale, alla quale hanno partecipato i giocatori del Rimini Verucchio Golf Club, durante la quale si sono svolti i sorteggi delle coppie. La gara a squadre (ciascuna schiererà i primi 12 giocatori del club), infatti, si articolerà in un sabato mattina di incontri a coppie con formula “four ball” e di un pomeriggio di incontri a coppie con formula foursome, mentre la domenica sarà dedicata ai 12 singoli. Le coppie per gli incontri del sabato mattina sono per Rimini: Nanni/Ronconi, Pacini/Calderoni, Covi/De Nicolò e D’Amato/Falappa.

    A sfidarli saranno i Sammarinesi Galassi/Casali, M. Pellicioni/Riccardi, Forcellini/F. Pelliccioni e Savoretti/ Bianchi. Completano la formazione biancazzurra Guidi, Caramaschi, Zonzini, e Sierra. (...)


    0 0

    Lettera del sindaco di Rimini  Corriere Romagna Rimini: «Tendo la mano al direttore Romeo Lavora molto, guadagna tre volte me»  

    Illustrissimo direttore generale di San Marino Rtv, dottor Carlo Romeo, tendiamoci la mano e chiudiamola qui. Troppo importante e consolidato il rapporto tra Rimini e Repubblica di San Marino per metterlo in discussione a causa di una risposta infelice e certamente da me evitabile, che faceva seguito a una domanda sicuramente opportuna (tutte le domande sono opportune) ma, a parziale giustificazione, venuta ben oltre il tempo massimo concesso di una conferenza stampa di un’ora , durante la quale avevo risposto più e più volte a quella e a numerose altre domande, peraltro davanti alla camera costantemente presente della Sua tv. Un temporale di metà estate che non ha senso trasformare nel diluvio universale. Non lo faccia Lei, non lo farò io. Se ne avremo in futuro l’occasione, Le esprimerò di persona le stesse considerazioni e la stima verso chi fa un lavoro complesso come quello dell’informazione. E magari potremo parlare anche di criminalità MICRO (che si vede di più) e MACRO (quella finanziaria, dei “colletti bianchi”, delle mafie), di fogne, di rifiuti, di turismo. Oppure di grandi strutture commerciali al confine dei due Stati, che se ufficialmente ubicate da una parte hanno effetti e conseguenze sensibili sull’altra in termini di depurazione, mobilità, impatto sulla rete imprenditoriale. Tutto ciò che a breve dovrà essere discusso e definito una volta per tutte in virtù della storica collaborazione tra due territori così vicini, così amici, così caratterizzati da una costante tensione alla sinergia e alla collaborazione. Sono sicuro che San Marino Rtv seguirà questo importante passaggio con il suo tradizionale equilibrio e obiettività. (...)

    Leggi la intera lettera del sindaco di Rimini Andrea Gnassi al direttore di San Marino Rtv, Carlo Romeo


    0 0

    San Marino - Rimini. Il Resto del Carlino, nelle pagine di Rimini,  dedica diversi  articoli oggi alla vicenda che vede contrapposti il sindaco Andrea Gnassi e Carlo Romeo, direttore della emittente di Stato della Repubblica di San Marino.

    Carlo Andrea Bernabe':  Il Commento/ La debolezza del Marchese /Simpatico non è mai stato. Semmai urticante, a voler essere buoni. Stavolta però Andrea Gnassi è andato oltre. Ha scavalcato quel sottile confine che separa la ruvidezza dall’arroganza, la schiettezza dall’abuso di potere.

    Monica Raschi: Il governo di San Marino attacca dopo lo scontro con il giornalista /«Gnassi adesso deve chiedere scusa» / E’ ormai  scontro diplomatico tra San Marino e il sindaco di Rimini. Dopo l’attacco a un cronista di Rtv diventato ormai virale in Rete, e il feroce editoriale del direttore generale della tv di Stato, interviene il governo.

    Il sindaco tende la mano, e qualche frecciatina / «Non ho problemi  a chiedere scusa». Il giorno dopo la bufera causata dalla sua scomposta reazione al giornalista di Rtv, con tanto di attacco del direttore della tv sammarinese Carlo Romeo, quelle di Gnassi non sembrano delle scuse.

    Riccardo Marchetti, il cronista di Rtv / "Ho fatto una domanda. Trattato così solo dagli ultras" / Che cosa  ha scatenato l’ira del sindaco? «Era alla fine della conferenza stampa e io avevo bisogno di fare una sintesi di quello che era stato detto, per far capire bene la situazione agli ascoltatori. Quindi ho chiesto perché era stato scelto il progetto che faceva ripartire il Rimini dall’Eccellenza e non quello che avrebbe permesso di ripartire dalla serie D. Che cosa non andava nel primo progetto. Tutto qui». Una domanda che non è piaciuta.

    Leggi  anche la lettera del sindaco di Rimini Andrea Gnassi al direttore di San Marino Rtv, Carlo Romeo  e altro sul caso, in cui non brilla il buon senso. 

     

     


    0 0

    Corriere Romagna Rimini: C’eravamo tanto odiati / Gnassi e San Marino, scoppia la guerra fredda Lonfernini: è inaccettabile, si rischiano guai seri / Il segretario al Turismo chiede al Congresso di prendere una posizione ufficiale. Il sindaco si scusa, ma rilancia: parliamo pure di micro-criminalità, ma anche di quella finanziaria, dei “colletti bianchi”, delle mafie, di rifiuti

    RIMINI. Le scuse del sindaco per arrivare sono arrivate. Ma con un tale carico di tritolo che va a capire adesso come va a finire. (...)

    ... il caso lanciato giovedì sera con enfasi dalle colonne serali del telegiornale sammarinese, rischia ora di diventare un caso politico. Il segretario di stato al turismo, Teodoro Lonfernini, è in Brasile per le Olimpiadi. Subito informato ha affidato a Facebook il suo sconcerto. (...)

    Da Romeo a Lonfernini, Gnassi marca tutti a uomo. E replica. «Lonfernini prende la palla al balzo per innalzare la bandiera dell’antica Repubblica del Titano. Addirittura chiama a raccolta le truppe, generale in esilio, invitando i colleghi del Congresso a prendere posizione. Che il Segretario di Stato abbia confuso la gloriosa bandiera di San Marino con lo stendardo della propaganda politica che presto sventolerà sul Titano per le prossime elezioni? (...)

    Leggi la lettera del sindaco di Rimini Andrea Gnassi al direttore di San Marino Rtv, Carlo Romeo  e altro sul caso, in cui non brilla il buon senso.


    0 0

    Il Resto del Carlino: «Qui a Rio siamo sempre seguiti: è un problema di sicurezza» Il Segretario Lonfernini in Brasile per l'apertura del giochi

    Teodoro Lonfernini

    «IL LIVELLO di sicurezza è altissimo. La città è supervigilata e la nostra delegazione, come tutte le altre, sono sempre seguite». Il segretario al Turismo e Sport,Teodoro Lonfernini, è a Rio con la delegazione della quale fanno parte anche i Capitani Reggenti, per assistere all’apertura dei Giochi Olimpici e dare forza agli atleti sammarinesi che parteciperanno alle competizioni. (...) 

    Il programma di arrivo dei sammarinesi, è stato particolarmente colorato con musica e balli. Infatti c’è stato il tradizionale saluto di benvenuto di tutte le delegazioni al villaggio olimpico. Quella sammarinese ha fatto il suo ingresso nello spazio antistante le residenze degli atleti, assieme a Gran Bretagna, Haiti, Libia, Mauritania e il paese oceanico Tuvalu. I rappresentanti delle diverse nazioni in gara sono state accolte dalla musica e da uno spettacolo, come è nello stile allegro e colorato del popolo brasiliano. Alla presenza dei Capitani Reggenti, Andrea Benvenuti, che guida la delegazione, ha consegnato un omaggio di San Marino al sindaco del villaggio olimpico, la campionessa brasiliana di basket, Janet Arcain. A sua volta lo stato brasiliano ha reso omaggio alla piccola e antica Repubblica, suonando l’inno sammarinese che ha accompagnato l’alzarsi della bandiera bianco azzurra, sullo sfondo del villaggio olimpico. Al termine della cerimonia c’è stata la firma del capo delegazione sammarinese, sulla parete che raffigura tutti gli stati presenti ai giochi olimpici. (...)

    Leggi l'intero articolo pubblicato dopo le 23


    0 0

    San Marino. Prime reazioni all'incredibile caso  che vede coinvolti il sindaco di Rimini Andrea Gnassi ed il Direttore dell'emittente di Stato della Repubblica di San Marino, Carlo Romeo.

    Sono intervenuti

    Teodoro Lonfernini, Segretario di Stato per il Turismo e l'Azienda dei Servizi (rifiuti, fogne, ecc)

    Gian Carlo Venturini, Segretario di Stato agli Interni ed a lungo segretario di Stato al Territorio con delega alle infrastrutture

    Andrea Gnassi, sindaco di Rimini: Sintesi pubblicata da San Marino Rtv ieri 5 agosto 2016 e lettera aperta completa pubblicata su Corriere Romagna Rimini oggi 6 agosto 2016


    0 0

    San Marino. Ancora  oggi il  caso Gnassi - Romeo  occupa grande spazio sui giornali, gonfiato al di là del buon senso per ragioni che non si conoscono, comunque a scapito - questo è certo - della Repubblica di San Marino e dei rapporti con le zone circostanti.

    Quanto alla lettera aperta del sindaco Andrea Gnassi non si può non rimarcare un 'errore' certamente involontario, perché derivante da una informazione distorta sulla emittente di Stato della Repubblica di San Marino, da sempre circolante  su questa materia.  Non è vero, come afferma Gnassi,  che  il Direttore di San Marino Rtv  è pagato "dai cittadini italiani...". Non è vero. Quei soldi sono dello Stato sammarinese. Quindi dei cittadini sammarinesi che, anche se non direttamente, pagano un  canone altissimo.

    Lo Stato sammarinese ha ceduto allo Stato italiano un certo numero di frequenze che gli spettano in base agli accordi internazionali. Frequenze che avrebbe potuto 'affittare' anche sul mercato italiano ricavando assai più dei 'miseri' tre milioni di euro che annualmente Roma gli dà.

    Vaticano docet. E' venuto anche a dircelo, il Vaticano, qualche settimana fa. Ma qui si è fatto finta di non capire e nessuno ha spiegato ai sammarinesi come stanno veramente le cose.
    Il Vaticano, con il suo pacchetto di frequenze,  ha  chiesto ed ottenuto dallo Stato italiano la somma necessaria per installare una copertura digitale su tutto il territorio italiano.
    Una condizione che San Marino Rtv si sogna.
    E non è certo lo Stato italiano (o la Rai) a nominare il direttore della emittente radiotelevisiva vaticana.  


    0 0

    Corriere Romagna Rimini Sorprende i ladri in casa: aggredito assieme a un vicino / Esce per una commissione e al ritorno trova il portone dell’abitazione forzato / Fallisce il tentativo di trattenere gli sconosciuti che scappano con dei monili d’oro 

     

     

     

    Riccione. Sorprende i ladri in casa, ma viene strattonato e scaraventato a terra assieme a un vicino, più anziano, giunto in suo soccorso. (...)
    Il proprietario dell’abitazione, situata all’interno di una palazzina bifamiliare nella zona di via Abruzzo, verso le diciassette si è allontanato da casa per una commissione. Roba da sbrigare in pochi minuti, ma evidentemente qualcuno, a sua insaputa, lo teneva d’occhio e ha creduto di avere campo libero per un periodo ben più lungo. Al ritorno l’uomo, prima ancora di salire le scale esterne, ha notato il portone del primo piano socchiuso. Si è avvicinato, scoprendo che era stato forzato. 

    Così ha immediatamente avvertito la polizia con il telefonino. Ancora prima di attendere l’arrivo degli agenti, però, temendo che all’interno gli sconosciuti potessero fare razzìa delle sue cose, ha cominciato a gridare sulla soglia. «Uscite fuori, andatevene!». All’improvviso il portone si è spalancato e sono comparsi due energumeni con il volto nascosto da una specie di passamontagna. Il proprietario ha cercato di trattenerli, ma è stato aggredito e spintonato. «Parlavano una lingua straniera, probabilmente dell’Europa dell’Est». In suo soccorso era arrivato, nel frattempo, anche un vicino di casa di una certa età e di grande coraggio: gli sconosciuti in fuga lo hanno scaraventato a terra, senza troppi complimenti, per poi raggiungere il complice che li attendeva in strada alla guida di una macchina già in moto. (...)

     


    0 0

    San Marino Rtv pare avere adottato uno stile nuovo a vedere la 'intervista' -si fa per dire- ad Andrea Gnassi, sindaco di Rimini, da parte del giornalista Riccardo Marchetti, origine del caso che si è venuto a creare col direttore Carlo Romeo.  

    Ecco ad esempio una reazione su Facebook: "sarebbe stato bello vedere un microfono della tv inseguire con la stessa tenacia uno dei nostri ex (o attuali) potenti. Ah, già, qui si parlava di un argomento importante: mafia, riciclaggio, conti esteri, truffe, speculazioni edilizie, rinvii a giudizio? no, di calcio..." (Anselmo Pelliccioni)

    Vi immaginate microfono e telecamera di San Marino Rtv inseguire  qualche personaggio politico sammarinese,  ad esempio per chiedere

    a Claudio Podeschi di quella consulenza milionaria;

    a Fiorenzo Stolfi di quella valigetta in casa con 934 mila euro;

    a Gabriele Gatti di quella polizza milionaria;

    oppure inseguire qualche Segretario di Stato sfidato a sentire certe registrazioni che parrebbero non  del tutto in linea con alcune affermazioni pubbliche?

    Questionario GRECO


    0 0

    Corriere Romagna Rimini: Centra un’auto con famiglia a bordo e scappa: «Stavo scrivendo un Sms» / L’uomo rintracciato dagli agenti risulta positivo anche al test dell’etilometro: denunciato per l’alcol e per la fuga

     

    RICCIONE. «Stavo scrivendo un messaggino al telefonino e mi sono distratto un attimo». Si è giustificato così un cittadino romeno di ventisei anni che, alla guida di un’utilitaria, ha invaso la corsia opposta e centrato una vettura con una famiglia a bordo (padre, madre e figlio). La donna e il bambino sono rimasti feriti in maniera lieve (sette giorni di prognosi). Illeso l’automobilista straniero. Sottoposto al test dell’etilometro è risultato positivo. Il conducente romeno è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza oltre che per la fuga: dopo l’incidente -accaduto giovedì scorso verso le 19 all’incrocio tra via Torino e via Milano- aveva proseguito la sua corsa come niente fosse, almeno fino all’intervento della polizia. Si è appurato anche che poco prima aveva danneggiato una vettura in sosta e che già a Misano era stata segnalata la sua guida pericolosa: procedeva pericolosamente a zig-zag.

    0 0

    Erika Nanni Corriere Romagna Rimini: Violenza sulle donne: è allarme. La Regione punta sulla prevenzione / Accelerazione sui fondi destinati alle attività dei Centri antiviolenza e delle Case rifugio. Presto un piano straordinario e interistituzionale per contrastare il preoccupante fenomeno

    RIMINI. Pagine buie che continuano a popolare la cronaca italiana e che purtroppo si susseguono incessantemente anche in quella degli altri Paesi del mondo; i femminicidi sono una piaga che affligge l’intera umanità e che non dà segni di affievolimento. L’impegno delle istituzioni per cercare di arginare il fenomeno si fa sempre più urgente e necessario, un impegno che la Regione Emilia Romagna non ha tardato ad assumere. La giunta regionale sta infatti lavorando insieme al governo per rendere al più presto disponibili i fondi destinati alle attività dei Centri antiviolenza e delle Case rifugio. Un’iniziativa assunta nella cornice di una generale politica di prevenzione che ha visto, proprio in questi giorni, la costituzione di una Cabina interistituzionale per l’attuazione del piano straordinario contro la violenza sessuale e di genere, cui la regione Emilia Romagna prenderà parte l’8 settembre, data della sua convocazione. (...)

    Nella lotta ormai quotidiana contro la violenza alle donne c’è bisogno di tutti, soprattutto dei ragazzi e degli uomini, per condividere e diffondere una cultura del rispetto ». Queste le parole dell’assessore Petitti, che non dimentica di evidenziare l’impegno irrinunciabile delle istituzioni scolastiche per promuovere una cultura del rispetto (...)

    0 0

    Dal Direttore di San Marino Rtv, emittente di Stato della Repubblica di San Marino, arriva lo stop al caso aperto col sindaco di Rimini, Andrea Gnassi.

    Lo si apprende dal sito di San Marino Rtv: "Accettate le scuse del sindaco di Rimini inviate ieri nella sua lettera a me indirizzata - dichiara il Dg di Rtv Carlo Romeo - da parte di San Marino RTV e del suo personale, in merito all'increscioso episodio di cui è stato protagonista Gnassi nei giorni scorsi, in occasione della conferenza stampa sul Rimini Calcio".

    Nella questione ha fatto difetto il buon senso.

    Persone estranee alla cultura ed alla tradizione sammarinese,  hanno creato un caso che potrebbe  danneggiare la  Repubblica di San Marino anche per gli addentellati che si sono creati con il tritacarne della politica italiana delle zone viciniori.
    E proprio in un momento in cui la Repubblica ha un assoluto bisogno di intessere nuovi buoni rapporti speciali con Rimini,  avendo perso, fra l'altro, la posizione di 'luogo di mezzo' risalente al Medioevo, con il passaggio di gran parte del Montefeltro alla Romagna


    0 0

    Invio della candidatura via email all’indirizzo dipartimentoaffariesteri@pa.sm entro il 12 agosto 2016.

    La Segreteria di Stato agli Affari Esteri informa che nel periodo settembre/dicembre 2016 verranno attivati stage non retribuiti rivolti a giovani sammarinesi presso alcune Missioni Permanenti di San Marino all’estero. I tirocini hanno l’obiettivo di offrire una conoscenza diretta delle attività svolte dalle Missioni sammarinesi nelle sedi internazionali e delle attività delle Organizzazioni Internazionali stesse.

    Nello specifico si tratta di due tirocini presso la sede di Vienna (Ambasciata e Missione Permanente presso l’ONU, l’OSCE, il CTBTO e l’AIEA), uno presso la sede di New York (Missione Permanente presso l’ONU) e uno presso la sede di Roma (Ambasciata e Missione Permanente presso la FAO).
    I requisiti richiesti sono i seguenti:
    - cittadinanza sammarinese;
    - ottima conoscenza della lingua inglese;
    - laurea o iscrizione a un corso universitario (a partire dal III anno), preferibilmente in giurisprudenza, economia, scienze politiche o scienze diplomatiche;
    - conoscenza delle Organizzazioni Internazionali;
    - conoscenza dei principali strumenti informatici.
    Gli interessati potranno inviare la propria candidatura via email all’indirizzo dipartimentoaffariesteri@pa.sm entro il 12 agosto 2016. Alla domanda dovranno essere allegati il curriculum vitae et studiorum, eventuali certificazioni linguistiche, una lettera motivazionale e l’indicazione della sede o delle sedi per le quali si presenta la candidatura.
    La valutazione delle candidature avverrà tramite l’esame delle domande e, se necessario, di un colloquio, che potrà avvenire anche a distanza.
    Per ulteriori informazioni rivolgersi al Dipartimento Affari Esteri (tel. 0549 88 21 56).

    San Marino, 15 luglio 2016/1715 d.f.R.

    [c. s.]


    0 0

    Il 'Garage Sale' è una moda che viene dall'America e rappresenta un tipo inusuale di fiera, nella quale privati cittadini possono provare a vendere quanto hanno in esubero nelle loro case. Dopo il successo dei primi due appuntamenti, lo 'Svuotacantine' ritorna a Borgo Maggiore con un’importante novità estiva. Domenica 7 agosto infatti la grande fiera dell'usato si terrà dal primo pomeriggio fino alle 22: la location è come sempre il loggiato di Borgo, insieme ad altre aree del centro storico.

    L’iniziativa del Garage sale è portata avanti dalla Giunta di Castello di Borgo Maggiore, che promuove con decisione un nuovo tipo di fiera, ecologica e originale. Dimostrano la validità dell’iniziativa i numerosi espositori che prendono parte ogni volta alla fiera, provenienti non solo da San Marino ma anche dal circondario.

    Per partecipare

    Partecipare come espositori è molto semplice, basta contattare il responsabile Roberto Pazzaglia (membro della Giunta di Castello), verificare la disponibilità degli spazi e versare una quota d’iscrizione simbolica di 5 euro.


    0 0

    Accanto alle donne vittime di violenza. La Polizia di Stato si è mobilitata.

     

    Nella mattinata odierna, dalle 8.30 alle ore 13.30, si è svolta l’iniziativa di info/sensibilizzazione contro il femminicidio. La postazione mobile con a bordo personale specializzato della Polizia di Stato è stata presente, causa il maltempo, presso il locale Centro Commerciale “Le Befane”.
    Numerose sono state le persone che si sono rivolte ai poliziotti i quali hanno ha spiegato nel dettaglio il progetto odierno. Sono state prevalentemente persone di sesso femminile d’età compresa tra i 25 e i 35 anni; italiani ma anche russi e francesi presenti in questo periodo sulla nostra riviera.
    E’stata ricevuta una segnalazione di disagio e l’interessata è stata invitata presso gli Uffici di Polizia della Questura per dar corso alle attività di approfondimento.
    I numerosi residenti ed i turisti presenti presso il Centro Commerciale hanno mostrato notevole interesse e si sono dichiarati favorevolemente stupiti dell’iniziativa. 
    Rimini 6 agosto 2016

     

    [c. s.]


    0 0

    Questa mattina un  episodio ha visto protagonista un poliziotto che, libero dal servizio, stava portando al mare i due figlioletti di 3 e 5 anni. L’agente,  sul lungomare all’altezza del bagno 60, ha notato un’autovettura che circolava sulla pista ciclabile con due persone a bordo. Il richiamo all'ordine gli è costato pesanti minacce, che non hanno intimorito e non hanno impedito al poliziotto, in abiti civili,  di far intervenire i colleghi. allertati tramite la centrale operativa.

    Trovati in possesso di una roncola, i due occupanti, di origine milanese. di cui uno con numerosi precedenti di Polizia, sono stati denunciati per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e minacce e multati per le numerose contravvenzioni al codice della strada; è stata infine avviata nei loro confronti l’istruttoria finalizzata all’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

    [ da c. s. Quesrura di Rimini]]

     

     


    0 0

    Si apprende da Smrtv di un incidente sulla superstrada, all'altezza del ristorante "C'era Una Volta" avvenuto intorno alle 12 di oggi

    Sulla dinamica ancora nessuna chiarezza ma pare che una delle auto coinvolte, una panda con targa italiana, abbia centrato una Suzuki Swift con targa sammarinese, mentre cercava di immettersi sulla superstrada. Nessun ferito grave per fortuna, nonostante il colpo abbia fatto esplodere gli airbag: la donna che guidava la Suzuki è stata portata all'ospedale di Stato.  (...)


    0 0

    L'informazione di San Marino: Sì del Consiglio al Pdl sulla certificazione del decesso: “Trapianto degli organi anche a San Marino” / “Regoliamo la morte per favorire la vita” Mussoni illustra la legge sulle donazioni / Venturini (Pdcs): “Un passo avanti per la civiltà, la Repubblica si allinea coi Paesi più avanzati“

    l progetto ha valenza strategica importante, va a definire e aggiorna la definizione di morte, allineandosi ai parametri internazionali. Eravamo fermi al regolamento del 1910, è quindi un passaggio importante, si tutelano le famiglie, si introduce la figura del medico necroscopo. Terzo aspetto qualificante è che questo Pdl è frutto del lavoro della commissione e di un lavoro condiviso con i nostri uffici e con il comitato di bioetica. Crea le basi giuridiche per la donazione degli organi che nel nostro Paese sono di fatto inibite per effetto del regolamento del 1910 che non consente di procedere in questa direzione”. Francesco Mussoni, segretario di Stato per la Sanità presenta così la nuova legge, poi approvata dal Consiglio con 26 sì, 1 no e 8 astensioni, relativa alle “Norme per l’accertamento e la certificazione di morte”. Provvedimento che, dio fatto, apre alla donazione degli organi anche a San Marino. (...)


older | 1 | .... | 1274 | 1275 | (Page 1276) | 1277 | 1278 | .... | 1335 | newer