Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1324 | 1325 | (Page 1326) | 1327 | 1328 | .... | 1335 | newer

    0 0

    La Serenissima, il giornale dei sammarinesi: CALCIO. Seconda partita del girone a Belfast valevole per le qualificazioni agli Europei di categoria / Under 17, un’altra sconfitta ma sempre a testa altissima / La Spagna segna solo 3 gol ai biancazzurrini, che nella ripresa blindano la porta

    (...) BELFAST - Avete presente Slovacchia-San Marino di lunedì pomeriggio? Ecco, è finita praticamente allo stesso modo: l’Under 17 è stata sconfitta da un altro avversario decisamente fuori portata, ma è uscita dal campo a testa altissima e con appena 3 gol sul groppone (contro gli slovacchi erano quattro). Rispetto al debutto, cambiano solo i tempi: se lunedì scorso i biancazzurrini erano riusciti ad andare al riposo sullo 0-0, questa volta gli avversari di San Marino hanno segnato solo nella prima frazione ma sono rimasti a secco nel secondo tempo, pur bombardando la porta di De Angelis da tutte le parti. Ma lo 0-3 finale è una sconfitta più che dignitosa e il fatto di non aver incassato gol in un tempo, proprio come al debutto, può lasciare soddisfatto il tecnico Lorenzo Magi, che continua a godersi i miglioramenti del suo gruppo. Ora, per chiudere nel migliore dei modi questa esperienza, non resta che aspettare sabato pomeriggio, quando alle ore 16 l’Under 17 sfiderà i padroni di casa dell’Irlanda del Nord nell’ultima gara del girone di qualificazione ai campionati Europei di categoria. (...)


    0 0

    Oltre cento ore di lezione, 13 ore di seminari e la possibilità di effettuare tirocini formativi all’estero, con uno sguardo particolare all’Oriente. Al via la seconda edizione del Corso di Alta Formazione in Processi di Internazionalizzazione dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, organizzato in partnership con la Segreteria di Stato per il Territorio. Le iscrizioni, aperte fino al 4 novembre, possono essere effettuare dal sito web dell'Ateneo, www.unirsm.sm. Le lezioni si terranno dall’11 novembre prossimo al 4 marzo 2017.

    Sulla scia della prima edizione, nella quale i partecipanti selezionati hanno affrontato esperienze formative in imprese collocate in Paesi come Giappone, Vietnam e India, viene riproposto un percorso di studi che prevede approfondimenti su temi come il web marketing internazionale, lo sviluppo sostenibile nei processi di globalizzazione e gli aspetti fiscali legati a queste dinamiche. Previste inoltre novità come le lezioni di “Marketing dei beni di lusso” e i seminari “Delocalizzare in Cina” e “Lingua, cultura e internazionalizzazione: il caso dell’India”.

    Leggi il comunicato


    0 0

    San Marino. Sinistra Socialista Democratica (Progressisti e Riformisti, Laboratorio Democratico, Sinistra Unita), Repubblica Futura, Civico10 si sono presentati  in una cornice insolita: il Cantone della funivia.

    Il nome della coalizione ed il simbolo non sono ancora stati resi pubblici.

    Hanno parlato Vanessa D'Ambrosio per Ssd, Nicola Renzi per Repubblica Futura, Andrea Zafferani per Civico10

     

    Leggi il comunicato Ssd

     

     


    0 0

    RIMINI. Il Comune di Rimini ha assegnato alcuni spazi del complesso di immobili pubblici inseriti nel complesso di edilizia popolare di Via Giuliano da Rimini (zona via Pascoli), per un progetto coordinato da “Università aperta”, in cui si coniugano l’educazione permanente di adulti ed anziani con il nuovo corso dato per l' utilizzo di immobili pubblici inutilizzati per scopi sociali.

    Gli spazi destinati serviranno per la realizzazione di un progetto di educazione permanente rivolto prevalentemente a cittadini adulti e anziani che desiderano approfondire le proprie competenze ed arricchire il proprio bagaglio culturale soprattutto in materia umanistica. L’associazione “Università aperta” è da più di venti anni attiva in città con programmi di alto profilo educativo e culturale, contribuendo in maniera sostanziale allo sviluppo della cultura cittadina, soprattutto per la fascia di popolazione adulta ed anziana in particolare.

    “Coniugare cultura e sociale, educazione e socialità – è il commento di Gloria Lisi, Vice Sindaco con delega alla protezione sociale del Comune di Rimini – questo lo scopo di questo progetto con Università aperta che ben testimonia il significato dell’uso sociale dei beni immobili pubblici. In un comparto di edilizia improntato storicamente al welfare porteremo il valore aggiunto della cultura e dell’educazione permanente in una fascia di età, quella anziana, sempre più attenta alla socialità e alla formazione”.

    [c.s. Comune Rimini]


    0 0

    RIMINI. Per il settimo anno consecutivo la Biblioteca civica Gambalunga organizza un percorso di formazione dedicato ad adulti aspiranti lettori volontari. Il percorso sarà incentrato sulla narrazione, le tecniche espressive e l'uso della voce nella lettura ai bambini da tre a otto anni.

    I lettori volontari possono provenire da ambiti, professionalità e situazioni diverse, e sono guidati dall’amore per i libri e dalla voglia di trasmetterlo a bambini e genitori. Narrano storie ad alta voce, coinvolgendo i bambini in un’esperienza divertente e utile allo sviluppo cognitivo. La modalità di lettura è semplice e naturale, tale da non scoraggiare i genitori, ma anzi deve far capire che chiunque può essere in grado di leggere al proprio bambino.

    Mediante il corso i lettori volontari si formeranno sul loro ruolo, potranno costruirsi un patrimonio di storie e di libri a seconda delle attitudini individuali, elaboreranno una modalità di approccio ai bambini e ai genitori attraverso il libro e la lettura.


    Il corso è gratuito, si svolgerà negli spazi della Biblioteca Gambalunga Ragazzi nei mesi di ottobre e novembre 2016, e alla sua conclusione i partecipanti sono tenuti a svolgere letture durante le iniziative organizzate dalla Biblioteca Ragazzi.

    Il corso è tenuto da Alessia Canducci, attrice e insegnante.

    Le iscrizioni si raccolgono a partire da lunedì 26 settembre a sabato 8 ottobre presso la Biblioteca Ragazzi; è necessario presentarsi di persona negli orari di apertura della Biblioteca Ragazzi in quanto gli interessati dovranno compilare una scheda di iscrizione ed è previsto un breve colloquio.

    Informazioni e iscrizioni

    Biblioteca Gambalunga Ragazzi

    da lunedì a venerdì dalle 14 alle 19; martedì e sabato dalle 8 alle 13

    Tel 0541.704486

    [c.s. Comune Rimini]

     

     

     


    0 0

    SAN MARINO. L’Associazione Nazionale Industria San Marino, con grande senso di responsabilità in un momento delicato come quello delle elezioni anticipate, vuole contribuire al dibattito politico in atto dando, come ha sempre fatto, il proprio contributo di idee e proposte per il futuro. 

    Lo facciamo oggi, a due mesi dal voto, con l’intenzione, nei prossimi giorni, di illustrare la nostra visione di San Marino a tutte le forze politiche, prima dell’elaborazione e della comunicazione dei loro programmi elettorali. Questo anche per ribadire il nostro ruolo propositivo e di stimolo, indicando quali sono, per le nostre imprese, le scelte strategiche non più rinviabili per lo sviluppo economico di San Marino e, quindi, del benessere della sua comunità. (...)

    Leggi comunicato


    0 0

    RIMINI. Il Vicesindaco di Rimini, Gloria Lisi, incontra i volontari del “No surrender dream team”, 31 le famiglie di bimbi malati ospitate in riviera per i “Glory Days”

    In 3 anni di collaborazione con i Glory Days, l'evento dedicato ai fans di Bruce Springsteen organizzato dall'Associazione “Nebraska” con il patrocinio del Comune di Rimini, sono  state 31 le famiglie di piccoli pazienti oncologici portate gratuitamente a Rimini da tutta Italia dal “No surrender dream team”, il gruppo di volontari facenti parte dell'Associazione Oscar's Angels.

    Un legame ormai strettissimo quello tra loro e l'organizzazione dei Glory Days di Rimini, che dedicano a loro ogni anno il concerto del sabato pomeriggio (quest'anno sabato 24 settembre a Castel Sismondo), l'unico a pagamento dei tanti in programma nel week end, devolvendone interamente i ricavi raccolti dalla vendita dei biglietti (6 mila euro quelli raccolti nelle ultime edizioni). 

    I volontari del “No surrender dream team” promuovono inoltre l'utilizzo della musica dal vivo negli ospedali pediatrici e si mobilità per offrire biglietti gratuiti per eventi musicali ai genitori di bimbi gravemente malati, per sostenerli in importanti momenti di svago fuori dalle mura ospedaliere.

    Questa mattina il Presidente degli Oscar's Angels, Anita Granero, accompagnata da Silvia Calzolaio dell'Associazione Nebraska, sono state ricevute dal Vicesindaco con delega alla protezione sociale del Comune di Rimini, Gloria Lisi, per informarla sulle loro attività, verificando anche possibili collaborazioni future.

    “Unire la musica alla solidarietà – è il commento di Gloria Lisi, Vicesindaco con delega alla protezione sociale del Comune di Rimini – dando un aiuto concreto a tante famiglie e bimbi in difficoltà. Un incontro per conoscerci e capire da vicino questa importante esperienza di volontariato che nasce in Francia e si sta sviluppando anche in Italia, e a cui anche noi guardiamo con curiosità ed interesse”.

    [c.s. Comune Rimini]

    Glory days e no surrender dream team insieme per i bambini malatiNella foto il Presidente degli Oscar's Angels, Anita Granero, accompagnata da Silvia Calzolaio dell'Associazione Nebraska con Gloria Lisi

     

     


    0 0

    SAN MARINO. Il comitato delle Associazioni Cattoliche di San Marino, appositamente costituito, comunica i primi risultati della sottoscrizione straordinaria per la raccolta fondi da destinare alle popolazioni Siriane sofferenti dopo anni di guerra.

    (...) Per chi volesse donare potrà ancora farlo, perché la sottoscrizione durerà almeno fino a Natale, mediante versamento sul conto corrente della Diocesi San Marino-Montefeltro (...).

    Leggi comunicato


    0 0

    San Marino. Affollata conferenza stampa poco fa del Partito dei Socialisti e dei Democratici tenuta nella sede del Partito, regista il Capogruppo consiliare, Gerardo Giovagnoli.  

    Ieri sera la Direzione del Partito ha preso atto che  un gruppo di aderenti al Partito, fra cui consiglieri in carica ed un Segretario di Stato (e addirittura l'ex Segretario del Partito stesso, Marina Lazzarini), hanno dato vita ad un nuovo soggetto politico denominato 'Progressisti e Riformisti'. Addirittura questi si sono arrogati la rappresentanza del partito all'interno di Sinistra Socialista Democratica.

    Il Partito ne ha preso atto. Stigmatizza il comportamento.
    Però non ci saranno provvedimenti formali di espulsione o  di denuncia ai probiviri. Molto rammarico, questo sì,  perché le fuoruscite sono avvenute prima della celebrazione del Congresso del Partito.


    0 0

    RIMINI. Sono state oltre 720 le sanzioni amministrative elevate da gennaio ad agosto per violazioni del regolamento di Polizia Municipale nell’ambito delle azioni specifiche messe in campo contro il degrado urbano.  Un’attività costante su tutto il territorio, tra parchi e strade, dal mare alle zone più interne, per contrastare i fenomeni di degrado e tutelare i cittadini. 

    Azioni che prevedono sia il presidio delle aree più frequentate dai cittadini (dai parchi ai parcheggi) sia il controllo di quelle zone invece più isolate e quindi più facilmente esposte a questa tipologia di prolematiche. L’attività della Polizia Municipale si è concentrata particolarmente su alcuni fenomeni che maggiormente colpiscono il territorio, a partire dai ‘pallinari’, che soprattutto questa estate si sono presentati in grande numero sui viali delle Regine. 

    Da inizio anno ad oggi sono stati ben 392 i verbali elevati dagli agenti verso gli organizzatori e i complici che in strada aggirano i passanti con il gioco delle tre carte e per i quali il regolamento prevede sanzioni per 1000 euro ciascuno. Altro importante capitolo di azione della Pm è quello a contrasto della prostituzione su strada, fenomeno su cui l’Amministrazione Comunale è impegnata con i pochi strumenti a disposizione: dall’inizio dell’anno e con particolare attenzione nei mesi estivi, la Polizia Municipale ha sanzionato 225 persone tra prostitute e clienti.

    I controlli quotidiani hanno interessato anche gli immobili, gli alberghi e le colonie  abbandonati, per evitare che questi possano diventare luoghi di rifugio per soggetti senza fissa dimora o dediti a delinquere. A questo scopo sono stati cinque i controlli su edifici in stato di abbandono, 39 le situazioni di bivacco sulle quali sono intervenuti e in un paio di casi si è anche intervenuti per l’erba troppo alta. Sono stati invece 22 i parcheggiatori abusivi sanzionati seguendo le norme del regolamento di Polizia Urbana (a cui se ne devono aggiungere almeno un’altra quarantina sanzionati per violazioni al codice della strada). Infine 41 i mendicanti che sono stati identificati.

    “Quando si parla di contrasto al degrado urbano si parla di una serie corposa di azioni, attività, segnalazioni, interventi, di cui i nostri agenti si fanno carico quotidianamente, garantendo la loro presenza su tutto il territorio e in particolare nelle zone più sensibili, quali le zone turistiche d’estate o gli edifici che si trovano in stato di abbandono – sottolinea l’assessore alla Polizia Municipale – E’ un aspetto, quello del contrasto alle problematiche territoriali, che continuerà a vederci impegnati in prima linea anche con progetti specifici, per arrivare a debellare situazioni che minano la qualità della vita dei cittadini e la loro percezione di sicurezza. Resta però un tema aperto – prosegue l’assessore – che riguarda la percentuale di mancato incasso da queste sanzioni, che inevitabilmente resta molto alto, fino ad arrivare a sfiorare il 40%. 

    Purtroppo i meccanismi legislativi non ci aiutano, costringendoci a iscrivere a ruolo le sanzioni che non vengono corrisposte e avviando procedure di recupero farraginose, che seguono tempi infiniti e spesso estenuanti. Si dovrà, in futuro, arrivare a una semplificazione anche su questi problemi, che toccano direttamente la vita delle comunità”.

    [c.s. Comune Rimini]


    0 0

    RIMINI. Questa mattina durante la Conferenza delle Elette della Regione Emilia-Romagna in ordine del giorno il contributo delle Comunità locali alla costruzione del primo Bando regionale di finanziamento dei progetti territoriali per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere (previsto dal Piano regionale contro la violenza di genere ai sensi dell’art. 17 L.R. n. 6 del 27/06/2014). Il bando è stato presentato dall'Assessore Petitti.

    “Di fronte a continue violenze perpetrate nei confronti delle donne – ha detto il Presidente del Consiglio Comunale di Rimini Sara Donati (nella foto) che a nome del Comune di Rimini ha partecipato all’incontro -  occorrono certezza della pena e pene severe. Prevenzione e formazione non bastano più.  Assistiamo continuamente a drammi in cui la donna viene umiliata, denigrata, spinta a scelte obbligate, nei peggiori dei casi uccisa. Alle donne vittime di violenze, come già previsto anche nel Bando regionale, occorre dare aiuto nella ricerca del lavoro e sostegno psicologico laddove ci sia stata una violenza.

    La Regione Emilia Romagna va da anni nella direzione di contrastare i fenomeni di violenza contro le donne attraverso la Formazione, ascolto, lavoro, coinvolgimento di diversi soggetti Istituzionali, anche con protocolli d'intesa. Ecco perché dovremo sempre più riuscire a coinvolgere gli uomini nella trattazione del tema. Non possiamo pensare che le donne da sole, possano condurre culturalmente e politicamente una battaglia che riguarda e ferisce tutta la comunità sociale. Ognuno con la propria competenza e il proprio ruolo istituzionale, soprattutto se politico, è chiamato ad agire nelle azioni di contrasto alla violenza contro le donne".

    [c.s. Comune Rimini]


    0 0

    San Marino. Si chiamerà 'Sammarinesi' la nuova lista contenitore, che aggrega Noi Sammarinesi, partito-movimento ormai storico, e 'Sammarinesi senza confini' di recentissima recentissima. 

                                                    Marco Arzilli e Giorgio Galassi

    Lo si è appreso poco fa nel corso di una conferenza stampa condotta dal Segretario di Stato Marco Arzilli e dal dr. Giorgio Galassi. Entro sabato prossimo si saprà se detta lista correrà da sola nelle prossime elezioni politiche o si presenterà all'interno di una delle  3 o 4 coalizioni al momento preannunciate.

    0 0

    RIMINI. Segno positivo per il turismo riminese e il punto sul bilancio arriva dal sindaco Andrea Gnassi.

    “La fine ‘ufficiale’ dell’estate porta con sé, alle nostre latitudini, l’inizio della discussione sull’andamento della stagione turistica. Un dibattito che, spesso, nasce prima delle cifre ma che, per essere efficace, dalle cifre non può prescindere.

    Pur in una fase ancora transitoria, possiamo cominciare a mettere in luce alcune dinamiche degne di riflessione attraverso alcune informazioni illustrate pochi giorni fa dall’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, durante una seduta della commissione Turismo del’Emilia Romagna. Sono numeri e valutazioni rilevate dal’Osservatorio sul Turismo Regionale che mettono insieme dati eterogenei in modo da fornire una ‘fotografia’ più precisa possibile del quadro complessivo.

    Nel mese di agosto 2016 l’andamento dei flussi turistici sulla Riviera romagnola risulta positivo e in crescita rispetto all’annata già ottima del 2015. Da un lato gli operatori segnalano una buona affluenza di clientela italiana (il dato provvisorio si attesta su un + 3,5/4 per cento circa di arrivi) e dall’altro indicano anche un’accentuazione del movimento internazionale (+ 4,5 per cento circa di arrivi), con il mercato di lingua tedesca che assomma un + 6,5/7,5 per cento circa di arrivi.

    Complessivamente nei mesi da gennaio ad agosto 2016 nella riviera romagnola si registra un +1,6% di arrivi e un +1,7% di presenze rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

    Numeri che in qualche modo vengono confermati dal movimento degli autoveicoli in uscita ai caselli autostradali nel mese di agosto e nell’arco temporale tarda primavera/estate (da maggio ad agosto), movimento emblematico che avvalora gli indicatori turistici positivi del periodo.

    Dati confermati anche dalla crescita dei consumi, come quelli di bibite e bevande che nel mese di agosto si attestano sopra il 3%, o come i consumi alimentari che hanno fatto registrare una, seppur lieve, crescita, o come i consumi energetici che nel mese di luglio registrano un +7%.

    Sono tutti indicatori, pur se empirici e parziali, che confermano e avvalorano un trend fatto di luci più che di ombre per una estate che, seppur partita con un avvio difficile soprattutto per l’incertezza meteorologica che fra maggio e giugno ha contato 8 giorni di sole in meno e 7 giorni in più di tempo nuvoloso-piovoso rispetto all’estate scorsa , poi ha risalito la china per entrare nel vivo fino a raggiungere nei mesi di luglio e agosto una crescita importante rispetto al 2015, annata di per sé già molto positiva.

    I massimi livelli di occupazione delle camere questa estate sono stati raggiunti in agosto con qualche giorno di anticipo e anche il dopo ferragosto ha registrato un’affluenza superiore rispetto al passato: giorni cruciali, che incidono fortemente e fanno la differenza sul fatturato delle aziende.

    Dai dati a disposizione si possono trarre alcune utili indicazioni.

    La prima: è in atto un sensibile aumento del mercato internazionale. Se per Rimini il 2015 si era chiuso con un forte aumento del mercato domestico che aveva trainato la stagione, il 2016 vede in forte crescita l’internazionalizzazione. Dalle stime dell’Osservatorio, già emerse in sede regionale, si registra un incremento dei flussi internazionali. Dai primi dati che emergono Rimini si avvicina al 30% di clientela internazionale, la prima destinazione balneare della regione per turisti stranieri, pur di fronte al calo drastico registrato nel 2015 del turismo russo. Crescono tedeschi (che si confermano il primo mercato turistico estero), svizzeri e austriaci, più arrivi e presenze di russi (dopo il dimezzamento avvenuto nel 2015), scandinavi, olandesi, belgi, ma anche polacchi e ucraini.

    La seconda: sui numeri hanno avuto un effetto positivo la forza delle proposte messe in campo, la percezione di una Rimini vivace e attrattiva e gli eventi di punta che hanno trainato gli arrivi e le presenze. Il brand Rimini funziona, il cosiddetto software produce effetti tangibili, ma per vincere le sfide che abbiamo di fronte dobbiamo essere in grado di far esplodere tutte le nostre potenzialità portando avanti questa offerta di contenuti immateriali parallelamente al processo di cambiamento urbano che abbiamo avviato con il Parco del Mare, i contenitori culturali come Fulgor e Galli, la rigenerazione del sistema fognario, il progetto Tiberio e la valorizzazione del centro storico.

    La terza: l’analisi meramente quantitativa non tiene ancora conto del fatto che la capacità turistico-commerciale nel frattempo è aumentata e cambiata nel cosiddetto comparto extra alberghiero per gli effetti impressionanti della sharing economy. Fenomeni come ‘Airbnb’ non possono più essere ignorati dai dibattiti e dalle analisi turistiche. Rimini è oggi presente con centinaia e centinaia di offerte di appartamenti e alloggi privati sulle principali piattaforme, un movimento che si va ad aggiungere in modo sempre più importante alle tradizionali rilevazioni Istat. 

    Il fenomeno Airbnb, ma anche Homelidays, Villas, è mondiale, e coinvolge in maniera formidabile l'Italia, terzo paese al mondo per ampiezza di mercato. E’ auspicabile e non più rinviabile una analisi approfondita di questo fenomeno e delle sue ricadute sulla nostra realtà locale per mettere a fuoco questa offerta supplementare e la movimentazione turistica che genera, così come le conseguenze per le altre componenti del sistema turistico complessivo. Siamo di fronte ad una nuova forma (non regolata) di hotellerie? Oppure siamo di fronte a qualcosa di nuovo che richiede una riflessione e un ripensamento? Non è la stessa cosa essere ospiti di uno sconosciuto nella sua casa, che in una camera alberghiera. Di certo siamo in presenza di un vero e proprio vuoto legislativo e di una analisi approfondita sul giro d’affari che genera questo fenomeno a livello locale. L’auspicio è che si arrivi presto a fare chiarezza su questa materia.

    La quarta: il dato qualitativo. E’ l’obiettivo a cui tendere e proprio quest’anno che sono diversi e molteplici i segni ‘+’, è il momento di considerare la necessità di concentrarci non tanto sul ‘più o il meno qualcosa’ ogni anno (io bene, il mio vicino o viceversa, uno sterile dibattito) ma sul ‘cosa’ c’è dentro il dato. Siamo competitivi sul mercato internazionale? E sui target ad alta capacità di spesa? Qual è la reale customer satisfaction dei nostri clienti (servizi in spiaggia, trasporti, cultura, trasporti, cordialità, livelli di digitalizzazione)? E ancora, la logica del ‘più e del meno’ di arrivi e presenze, indipendentemente dagli algoritmi che a volte forniscono numeri contraddittori, è utile e ancor di più realistica? In questo senso è importante il percorso avviato dalla Regione Emilia Romagna per definire strumenti di valutazione qualitativa e quantitativa sempre più precisi e utili.”

    [c.s. Comune Rimini]

     

     


    0 0

    RIMINI. Nei primi mesi di attività del nuovo tempio crematorio sono state 150 le cremazioni avvenute nella struttura inaugurata nell’aprile scorso nel Cimitero Monumentale e Civico di Rimini ed entrata in funzione, dopo il periodo di collaudo, il 21 luglio scorso.

    Delle 150 cremazioni ben 111 provengono dal Comune di Rimini a conferma che il nuovo Tempio crematorio realizzato risponde ad un’esigenza fortemente sentita dalla collettività riminese. Tra le rimanenti 39, 26 sono pervenute da comuni della provincia di Rimini (5 da san marino) mentre sono state 13 quelle di comuni di altre province.

    Come si ricorderà il tempio crematorio è stato realizzato dal concessionario TEMPLUM S.r.l. di Bologna e sarà gestito dalla Ser.Cim. sempre di Bologna, che si è aggiudicato il bando per la progettazione, l’esecuzione e la gestione dell’opera per la durata di 30 anni, con un investimento complessivo di circa 3 milioni.

    Tempio crematorio di rimini, già 150 le cremazioni nei primi mesi di attivitàSui servizi e le tariffe – consultabili sul sito internet www.ser-cim.it/rimini/ – sono state applicate le agevolazioni offerte dal concessionario in sede di gara, pari al 3 o al 5% rispetto alle tariffe ministeriali.

    Il servizio del nuovo Tempio crematorio comprende - disponibile gratuitamente su prenotazione - anche la Sala del Commiato, lo spazio dedicato a coloro che, decidendo di non avvalersi del rito religioso, desiderano raccogliersi in ricordo dei propri cari in un luogo adeguato e funzionale, così come la struttura è dotata di un’area per la dispersioni delle ceneri.

    L’intero edificio è stato realizzato nel rispetto dell’ambiente, adottando scelte di sostenibilità grazie all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili ed al recupero e riuso di materie prime come l’acqua. Il progetto è stato eseguito dallo Studio Cooperativo T.I di Rimini, i lavori sono stati portati a termine dalla Cooperativa I.C.I. Coop di Ronchi dei Legionari (Gorizia), mentre l’impianto di cremazione è stato realizzato da GEM Matthews di Udine.

    [c.s. Comune Rimini]


    0 0

    SAN MARINO. Il Libro “In volo sul Titano”, storia fotografica del volo nell’Antica Repubblica attraverso la storia narrata dell’Aeroclub San Marino, è stato presentato oggi agli Ecc.mi Capitani Reggenti, Gian Nicola Berti e Massimo Andrea Ugolini, alla presenza del Segretario di Stato ai Trasporti, Marco Arzilli.

    Il libro, curato per la parte fotografica da Peppe Macina e per i testi da Corrado Carattoni, è stato pubblicato da Asset Banca, da sempre vicina alle iniziative portate avanti dall’Aeroclub San Marino per incrementare la diffusione della cultura aeronautica nel nostro Paese. (...)

    Leggi comunicato

    In volo sul titano, un libro sulla storia del volo a san marino e quella dell'aeroclub

     

     

     


    0 0

    SAN MARINO. Sul sito della Segreteria www.interni.segreteria.sm alla voce Elezioni 2016 è stata pubblicata la seguente documentazione:

    Decreto Reggenziale sullo Scioglimento del Consiglio G. e G. 

    Primi adempimenti per le elezioni del 20/11/2016 

    Raccolta coordinata delle norme elettorali 

    Disciplina della campagna elettorale-testo coordinato 

    Modulistica completa per liste e candidati 

    Informazioni sull'uso della modulistica 

    Principali scadenze elettorali (...)

    Leggi comunicato


    0 0

    RIMINI. Entra nel vivo la quarta festa nazionale di Left Wing, a Riminiterme (Viale Principe di Piemonte 56, Miramare) con un ricco programma per la giornata di domani. 

    Si parte alle 17 con un seminario di alto livello su “Lo sviluppo della cooperazione come modello contro la crisi”. Interverranno, tra gli altri, Giuglielmo Russo, Ronny Mazzocchi, Antonio Misiani, Maurizio Gardini, Chiara Gribaudo, Mauro Lusetti, Salvatore Tommaselli e Marco Venturelli. Le conclusioni sono affidate al ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.

    Sarà un'occasione per il mondo della cooperazione riminese di incontrare l'esponente del governo e affrontare da vicino alcune tematiche che riguardano direttamente il nostro territorio.

    La sera, alle 21, invece si parlerà di riforme con il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, la senatrice Anna Finocchiaro e il senatore Francesco Verducci. E' in agenda, in oltre un aperitivo della senatrice con le donne riminesi, un'ora prima dell'avvio del dibattito pubblico.

    [c.s. Pd]


    0 0

    RIMINI. E' finito in manette un 28enne di origine marocchina, che ieri pomeriggio ha fatto scoppiare una rissa in centro storico. Gli uomini delle Volanti della Questura sono intervenuti in piazza Tre Martiri, teatro della lite tra alcuni uomini.

    L'uomo impugnava nella mano destra un bastone metallico e nella mano sinistra una pinza metallica, di quelle utilizzate dai calzolai per effettuare buchi sulle cinture, intento a minacciare alcuni cittadini di nazionalità bengalese lì presenti.

    I poliziotti sono intervenuti subito e hanno bloccato il 28enne, di origine marocchina. Secondo la ricostruzione dei fatti, il cittadino straniero aveva rubato insieme a un complice un borsello a un'ambulante di origine bengalese

    Approfittando di un attimo di distrazione del venditore, impegnato a riassettare il bancone per la chiusura con l’aiuto di un altro connazionale, il 28enne ha raccolto da terra una borsa da uomo cui era legata una sportina in plastica contenente una felpa. Una mossa che non è sfuggita agli altri commercianti, che hanno allertato il collega. Il venditore ha raggiunto il marocchino facendosi restituire il maltolto. Il ladro però, dopo poco, è tornato indietro urlando contro i venditori che lo avevano smascherato per poi afferrare un bastone in metallo e una pinza cercando di colpire chiunque finisse sotto tiro. Un uomo è infatti rimasto ferito alle mani. 

    Solo l'arrivo della polizia ha sedato la violenza e i poliziotti hanno arrestato lo straniero che dovrà rispondere di furto aggravato e lesioni personali aggravate.

     


    0 0

    I Testimoni di Geova della Repubblica di San Marino sono fortemente preoccupati per quanto sta accadendo in Russia. Forte la preoccupazione anche dei tanti cittadini russi che vivono in Italia per quello che sta succedendo e per i pericoli a cui questi sviluppi espongono i familiari e amici che vivono ancora lì.

    L’ufficio del procuratore generale della Federazione Russa ha inviato all’organizzazione dei Testimoni di Geova in Russia una lettera formale che annuncia la proscrizione del nostro culto, sebbene in Russia ci siano quasi 180.000 Testimoni di Geova. L’ultimatum scade il 23 settembre prossimo.

    La lettera minaccia lo scioglimento del nostro ente giuridico in Russia a meno che i Testimoni di Geova cessino quelle che il governo definisce attività “estremiste”. Questo ultimatum ha implicazioni molto estese e preoccupanti. Ingiunzioni del genere, infatti, spesso preludono a una escalation di violazioni di diritti umani verso molti altri cittadini e organizzazioni. Lo conferma il fatto che il 20 luglio scorso sia entrata in vigore in Russia una nuova legge che criminalizza qualsiasi individuo o associazione religiosa “diffonda informazioni sulle proprie credenze” senza il permesso del governo. Alcuni considerano questa nuova legge più dannosa per la libertà di espressione e di culto rispetto alle leggi in vigore nell’ex Unione Sovietica.

     

     

    Proprio per questo, troverà particolarmente significativo il video in allegato, dove una testimone di Geova russa, manager finanziario sulla piazza di Milano, confessa la sua forte preoccupazione – e quella dei tanti altri cittadini russi che vivono in Italia – per quello che sta succedendo in Russia e per i pericoli a cui questi sviluppi espongono i loro familiari e amici che vivono ancora lì.

    [c. s. Congregazione dei Testimoni di Geova per la Repubblica di San Marino]


    0 0

    Riceviamo e pubblichiamo

    Gli scriventi Avv. Moreno Maresi del Foro di Rimini e Avv. Maria Selva di San Marino, difensori del Dr. Enrico Maria Pasquini e del Dr. Eugenio Buonfrate, , imputati innanzi al Tribunale di San Marino nel procedimento penale attinente le vicende della società SMI comunicano quanto segue.

    *Nell’ambito del procedimento penale sopra richiamato in data 08.04.2014 il Tribunale di San Marino risulta aver condannato il Dr. Pasquini alla pena di anni 4 di prigionia e il Dr. Buonfrate alla pena di anni 3 di prigionia; il Tribunale condannava altresì gli imputati al pagamento del risarcimento dei danni a favore delle parti civili costituite.
    * In data odierna il Giudice di Appello Penale, nel dichiarare il non doversi procedere per intervenuta prescrizione per alcune delle condotte contestate, pur confermando le statuizioni civili ha però ritenuto l’estraneità dei prevenuti rispetto ai reati di esercizio abusivo dell’attività creditizia ( violazione art. 73 e 50 c.p. art. 1 legge 25.02.1986 e art. 134 legge 17.11.2005 n. 165 ) e in ordine alla violazione dell’art. 140 lett. B) Legge 17.11.2005 n. 165; in forza di tale pronunciamento la pena inflitta in primo grado al Dr. Buonfrate risulta essere stata annullata.
    * Per contro risulta invece essere stata ritenuta la penale responsabilità del Dr. Pasquini in ordine al solo reato di cui all’art. 73 e 140 Legge 165/05 (per non aver classificato ad incaglio finanziamenti verso società estere collegate) e per tale motivo è stata comminata la condanna alla pena di anni 1 e mesi 6 di prigionia, con il riconoscimento del beneficio della sospensione condizionale della pena e della non menzione della condanna; proprio in ordine a tale specifico addebito il Dr. Pasquini ha sempre manifestato la convinzione di aver agito correttamente e nel pieno rispetto delle regole, non avendo mai ricevuto al riguardo sino a tutto al 2010 nessuna censura o critica da parte delle preposte autorità di controllo.
    Si ringrazia per l’attenzione e si porgono cordiali saluti
    Avv. Moreno Maresi
    Avv. Maria Selva

older | 1 | .... | 1324 | 1325 | (Page 1326) | 1327 | 1328 | .... | 1335 | newer