Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1313 | 1314 | (Page 1315) | 1316 | 1317 | .... | 1335 | newer

    0 0

    SAN MARINO. Si è svolto oggi presso la sede del Comando della Polizia Civile un incontro al quale hanno preso parte il Servizio di Protezione Civile, diretto dal dott. Fabio Berardi, il Comandante della Polizia Civile Albina Vicini, l'Ispettore Athos Gattei ed in rappresentanza del SAER (Soccorso Alpino Emilia Romagna), articolazione territoriale del CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico), Sergio Ferrari, Delegato Alpino SAER, Massimo Liverani, Delegato Speleo SAER e Pietro Cucci, Operatore SAER. Con questo incontro prende il via l'iter che condurrà alla realizzazione di moduli formativi ed addestrativi per la ricerca di persone disperse in ambiente impervio, montano ed ipogeo.

    Da novembre i primi incontri teorici e poi quelli addestrativi

    Già a partire dal mese di novembre si svolgeranno i primi incontri teorici a cui seguiranno quelli addestrativi rivolti agli Agenti della Sezione Antincendio della Polizia Civile, al personale tecnico del Servizio di Protezione Civile, aperti anche alle Forze dell'Ordine ed eventualmente al personale di altre Unità Operative della Pubblica Amministrazione con qualifica e conoscenza del nostro territorio. E' stata poi valutata positivamente anche la realizzazione di formazione specifica, avvalendosi anche delle competenze delle Scuole Nazionali di settore del CNSAS, per operatori che vogliano cimentarsi con le tecniche di soccorso in parete. Inoltre Ferrari (SAER) ha comunicato che è stato appositamente acquistato materiale tecnico per il soccorso in parete che verrà collocato permanentemente presso il Comando di Polizia per abbreviare i tempi in caso di soccorso tecnico urgente in territorio ad opera di operatori specializzati CNSAS. 

    Comunicato Stampa Protezione Civile

     

     

     


    0 0

    SAN MARINO. Non solo una raccolta firme, ma una vera e propria festa. La lanciano RETE e MD SI, per unire - come riferisce la nota congiunta - "l'utile con il dilettevole": si mangia, si balla, si chiacchiera e, per chi lo desidera, si può firmare per la presentazione dei due movimenti alle elezioni. Ci saranno vivande anche per vegetariani, vegani e celiaci mentre la musica sarà a cura di DJ Fabrizio F. e Filo DJ. 

    RETE e md si: raccolta firme per la presentazione dei due partiti alle prossime elezioni del 20 novembre 2016.

    Per la firma a sostegno dela presentazione dei due movimenti alle elezioni si rammenta che possono firmare tutti i cittadini sammarinesi, residenti o no, e che è però necessario avere con se' il documento di identità. RETE e MD SI ricordano che "chi firma per uno non potrà firmare per nessun'altro partito o movimento." 

    Comunicato Stampa

    RETE-MD SI


    0 0

    E' stata presentata questa mattina in conferenza stampa la serata pubblica che si terrà venerdì 16 settembre alle ore 21.00 presso la sala Montelupo di Domagnano, dal titolo UNO DI NOI: affinché nessuno sia lasciato indietro - Riflessioni e testimonianze sulla tutela e la promozione della vita e della maternità nella Repubblica di San Marino. Un momento di riflessione in seguito  alla presentazione di cinque istanze d'Arengo che richiedono l'introduzione nella legislazione sammarinese della pratica dell'aborto in particolari situazioni.

    "In questa occasione -si legge nel comunicato di presentazione-  le aggregazioni e associazioni laicali lanceranno anche la sottoscrizione di due istanze d’Arengo orientate a riaffermare la dignità della vita fin dal concepimento ed a richiedere un maggior coinvolgimento delle associazioni, accanto al pubblico, per il sostegno e la tutela della vita in ogni sua fase".

    Ha condotto la conferenza stampa Gianluigi Giorgetti coord. Consulta Ass Cattoliche.

    Hanno dato il loro contributo Taddei Gian Carlo, rappresentante del Masci (Movimento adulto scout cattolici italiani San Marino); Enrico Masini,  responsabile generale del servizio Famiglia e Vita della comunità Giovanni XXIII;  Matteo Tamagnini  del Centro Sociale S. Andrea; Adolfo Morganti  Presidente della Fondazione Paneuropa San Marino;  don Gabriele  Mangiarotti.

     


    0 0

    SAN MARINO. Un incontro di formazione in storia sammarinese per docenti ma aperto anche al pubblico. Si terrà Giovedì 15 settembre 2016 dalle ore 17.30 la conferenza - presso l'Aula Magna della Scuola Secondaria Superiore di San Marino - dal titolo "La comunicazione dialettale: poesia e propaganda a San Marino tra Ottocento e Novecento". Interverranno i professori Verter Casali e Valentina Rossi. Letture di Laura Rossi.

     

     


    0 0

    SAN MARINO. Manca una gara al termine della fase di qualificazione agli Europei di Calcio 2017 Under 21. La nazionale di San Marino, guidata da Mirco Papini, incontrerà il prossimo 5 ottobre 2016  alle 20.30 in casa la fortissima Spagna, con la quale si è già scontrata l'1 settembre. Al Castalia di Castellón de la Plana la gara, valida per il Gruppo 6, era terminata 6 a 0. Un risultato che ha reso onore alla giovane compagine sammarinese, anche in considerazione che a sette minuti dalla fine il risultato era ancora inchiodato sul 4-0. Uno score che, invece, sul Titano ha fatto storcere il naso a qualcuno. A palla ferma, ne parliamo con Mister Papini.

    Papini dopo la storica vittoria su Gibilterra quando era ct dell'Under 16 nel 2013

    Papini, i commenti dopo la partita sono stati ingenerosi nei confronti dei ragazzi della Under 21. Cosa non è stato apprezzato, secondo lei?

    Parto da un dato: la trasferta precedente in Spagna dell'Under 21 si era conclusa 14-0. Noi a sette minuti dalla fine eravamo ancora sul 4-0. Gli allenatori passano, ma i ragazzi sono un patrimonio non solo per la Federazione, ma per tutto il Paese, e vanno sostenuti, difesi.

    Come hanno preparato la gara i suoi ragazzi?

    Con grande entusiasmo. Sono ragazzi generosi, fanno tantissimi sacrifici per poter scendere in campo. Arrivano negli spogliatoi con la divisa da lavoro, si cambiano e si mettono a disposizione. Alcuni non sono potuti venire in Spagna perché non hanno avuto il permesso di lavoro: sono trasferte che impegnano diversi giorni. Non solo: queste gare sono partite impossibili e mettono a rischio la propria autostima. Perdere malamente o incassare tanti goal può far male. 

    Papini, in primo piano sulla sinistra, durante il recente incontro
    del 12 settembre 2016 con la Reggenza

    Quali erano i valori in campo, nella sfida persa con la Spagna?

    I ragazzi sono scesi in campo con grande dignità. Vanno ringraziati e lodati, perché sono abituati a dare il duecento per cento, andando oltre le proprie possibilità. Vanno in 'guerra' disarmati, e tornano a casa a testa alta. Hanno affrontato ragazzi del 1994, mentre in squadra noi abbiamo 1995-1996-1997 e anche un 1998. Di là, gli iberici, giocano in squadre come Atletic Valencia, Everton e altre compagini di serie A e hanno già stipendi milionari.

    Come è stato l'andamento della gara?

    Se il compito della Spagna era fare tanti gol, vista anche la situazione nel girone, ci ha fatto molto piacere senitere i complimenti dell'allenatore avversario al termine della gara. Perché durante il match ha dovuto cambiare il modulo per riuscire nel suo intento. Hanno dovuto virare sui cross, invece che poter contare sul gioco palla a terra. E hanno cercato il tiro da fuori, invece che i passaggi filtranti. Perché siamo stati davvero bravi a chiudere gli spazi. Abbiamo cercato di dare fastidio a questi grandi giocatori, e ci siamo riusciti.

     

    Foto ufficiale di Mirco Papini, CT Under 21 San Marino, dal sito fsgc.sm

    Ora la Spagna, di nuovo, in casa. Come andrà?

    Ci metteremo il cuore e speriamo in uno stadio pieno: i nostri ragazzi hanno bisogno del loro pubblico, di essere sostenuti, incoraggiati. Sono un bene nazionale, da difendere da tutti i detrattori. Chi non apprezza quello che fanno, secondo me, capisce poco di calcio.

    Il rapporto con la Federazione, dopo questa gara, si è incrinato?

    Assolutamente no. Anzi: ringrazio la Federazione Sammarinese Gioco Calcio, a partire dal presidente Crescentini fino all'ultimo dei magazzinieri, perché mi hanno dato la possibilità di vivere con la massima tranquillità questa bellissima esperienza di ct della nazionale Under 21. E' un'occasione di cui sarò sempre grato. E sono contento di aver potuto ricambiare la stima e la fiducia della Federazione. Merito di questi ragazzi, naturalmente. Per questo non dobbiamo mai dimenticare quello che hanno fatto. Comunque andrà, dovremo solo alzarci in piedi ed applaudirli.

    Libertas.sm


    0 0

    RIMINI. Nella notte tra il 13 e il 14 settembre 2016, alcuni residenti in via del Sole a Cerasolo Ausa (Comune di Coriano) hanno segnalato la presenza in via Rovereta di odori molto fastidiosi e persistenti.  

    A seguito di questa segnalazione, oltre alle Forze dell’Ordine, al nucleo specializzato NCBR dei Vigili del Fuoco, alla Polizia Municipale, sono intervenuti anche i tecnici del Servizio territoriale di Arpae, Sezione di Rimini per effettuare attività di analisi tramite strumentazione portatile.  

    Le analisi hanno rilevato la presenza di sostanze organiche volatili (SOV) in concentrazioni molto inferiori ai limiti per esposizioni professionali, mentre non esiste normativa in materia di emissioni odorigene in ambiente. 

    Non si sono riscontrate criticità ambientali da parte di Arpae nella zona d'indagine su via Rovereta né in via del Sole. 

    Peraltro è stata rilevata la presenza di n.7 TIR parcheggiati su Via Rovereta in attesa di scarico, alcuni dei quali avrebbero potuto costituire sorgente odorigena. 

    Attualmente sono in corso nella zona ulteriori verifiche da parte dei tecnici del Servizio territoriale di Arpae.

    Comunicato Stampa Arpae Sez. Rimini

     


    0 0

    SAN MARINO. La squadra Optimist dello Yachting Club San Marino ha partecipato all’evento di Numana con i suoi atleti sia nella categoria cadetti che juniores. Dopo uno stage di allenamento intensivo svolto presso il Centro Federale di Campione sul lago di Garda, i giovanissimi atleti dello YCSM si sono presentati sabato mattina 10 settembre 2016 sulla linea di partenza della regata preparati e particolarmente agguerriti, ottenendo ottimi piazzamenti in un incredibile altalenarsi di emozioni. La giornata  è stata caratterizzata da mare formato e vento sostenuto esaltando le capacità tecniche dei giovani velisti, mentre domenica 11 settembre 2016 la regata si è svolta con vento debole e forte corrente  mettendo in seria difficoltà tutti i regatanti.

    I risultati dello Yachting Club San Marino a Numana per il Trofeo Massaccesi

    Buoni nel complesso i risultati degli atleti dello YCSM: con oltre 60 velisti iscritti alla regata, Tommaso Siepi si è classificato diciottesimo nella categoria dedicata ai cadetti, mentre Filippo Verginelli è risultato diciannovesimo tra gli Juniores. Per l’allenatrice Martina Tosi e per l’aiuto allenatore Matteo Santi (ex atleti dello YCSM e della FSV), impegnati anche nella selezione dei prossimi agonisti tra i partecipanti alla scuola vela estiva, si è trattato di un buon risultato complessivo in vista della prossima trasferta a Cattolica prevista per il 18 settembre 2016. 

    Comunicato Stampa

    Yachting Club San Marino

    La gara di Numana

     

     

     


    0 0

    Solo con una  discussione seria su un progetto di riforma del mercato del lavoro si può guardare con fiducia al domani

    Riforma del mercato del lavoro: annunciata, presentata, abbozzata ma mai realizzata nonostante se ne parli da diversi anni. Sin dalla nostra nascita sosteniamo che il nostro Paese necessiti di una maggiore certificazione delle competenze per favorire il “matching” tra domanda e offerta; un servizio di orientamento potenziato al fine di poter indirizzare le nuove generazioni verso le professionalità con maggiore prospettiva occupazionale; un sistema di relazioni industriali innovato mediante la promozione della contrattazione aziendale attraverso modelli organizzativi di tipo collaborativo. I recenti rinnovi contrattuali firmati da USL vanno proprio nella direzione di sperimentare sul campo questo ultimo punto. Per quanto riguarda gli altri aspetti, se si vuole realmente raggiungere il traguardo preposto, è imprescindibile conoscere la condizione di partenza per definire il percorso. Per tale motivo abbiamo fotografato lo stato attuale della forza lavoro sammarinese, focalizzando l’attenzione sulla formazione e sui titoli di studio maggiormente diffusi.

     

    Leggi il comunicato Usl


    0 0

    RIMINI. Una indennità risarcitoria per gli immobili abusivi che per Legge diventano di proprietà del Comune. Nell’ultima seduta la giunta comunale ha approvato i nuovi criteri per la determinazione delle “indennità di occupazione” relative agli immobili abusivi e cioè a tutti quegli interventi edilizi eseguiti in assenza di permesso di costruire e in totale difformità o con variazioni essenziali. Immobili che, secondo la Legge, devono essere acquisiti dall’Amministrazione, entrando così a far parte del patrimonio comunale. Un procedimento, quello di acquisizione dei manufatti abusivi, che spesso diventa un percorso ad ostacoli, tra difficoltà operative e tempi dilatati, dovuti all’opposizione dei soggetti che detengono il bene attraverso ricorsi giurisdizionali e amministrativi. Un percorso che non raramente dura qualche anno ma addirittura decenni. 

    Indisponibilità temporanea dei beni: un danno economico per il Comune di Rimini

    Questa temporanea indisponibilità dei beni acquisiti determina quindi un danno economico al Comune: da qui la necessità di essere risarcito mediante la formulazione di una richiesta economica nei confronti del soggetto detentore. Questa “indennità di occupazione” richiesta dall’Amministrazione quindi non rappresenta una sanatoria della situazione illegittima, ma al contrario rappresenta una forma di risarcimento al Comune, che va a reintegrare il patrimonio dell’ente impoverito dalla mancata disponibilità materiale di un bene che per legge è di sua proprietà. “Questo provvedimento è soprattutto un ulteriore strumento di deterrenza – precisa l’assessore al patrimonio Gian Luca Brasini – che l’Amministrazione mette in campo a contrasto degli abusi edilizi e per la tutela del territorio”. Nella determinazione della “indennità di occupazione” l’Amministrazione ha fissato dei criteri chiari, in modo da garantire un trattamento univoco e la massima trasparenza. L’indennità infatti sarà calcolata in base all’ampiezza dell’area di sedime e di pertinenza dell’opera abusiva e al valore locativo dell’area. 

    Comunicato Stampa

    Comune di Rimini


    0 0

    Incidente sulla superstrada, all'altezza del bivio per Domagnano intorno alle 15.

    [foto san marino rtv]

    Due vetture sono entrate in contatto nella corsia discendente della superstrada poco prima del bivio per Domagnano. Una golf e una polo, entrambe targate San Marino si sono urtate poco dopo le 15. Davanti a loro un bobcat, probabilmente coinvolto nella dinamica dell'incidente. La Polizia Civile ha dovuto chiudere per circa 1 ora la corsia discendente per ricostruire la dinamica e rimuovere i mezzi.

    [da San Marino Rtv]


    0 0

    SAN MARINO. Presso la sala mostre della Giunta di Castello di Borgo Maggiore sabato 17 settembre 2016 alle ore 17.00 si terrà l'inaugurazione della mostra di Oksana Milovzorova 'Le Finestre Veneziane'. La cittadinanza è invitata a partecipare.


     

     

     


    0 0

    Domenica prossima, 18 settembre, la comunità salesiana della Repubblica di San Marino festeggia il XXV anniversario della consacrazione della Chiesa dei Santi Pietro, Marino e Leone a Murata e dell'insediamento in Repubblica con una concelebrazione solenne alle 11.

    Seguiranno numerose iniziative nel pomeriggio e serata con stand espositivi, gastronomici e spettacolo musicale


     

    Nel settembre di 25 anni fa i Salesiani facevano ritorno a San Marino. La nuova sede è la chiesa parrocchiale di Murata, consacrata il 29 giugno di quello stesso anno, col suo oratorio.

    Un ritorno, perchè i Salesiani si erano insediati a San Marino, nella sede di Borgo, divenuta poi la sede dell'Istituto Musicale (ora in attesa di ristrutturazione) fin dal novembre del 1922 e vi erano rimasti fino al 1964, quando la casa salesiana di Borgo Maggiore chiude i battenti, lasciando il vuoto in tutta San Marino e in modo particolare in Borgo.

    Ma don Bosco non lascia San Marino: continua a vivere nel cuore di tanti ex allievi e cooperatori. Ritorna una prima volta nel 1988. È una gigantesca statua di bronzo di don Bosco benedicente collocata là dove per quarant'anni i ragazzi avevano pregato e giocato. Ma i tanti amici sammarinesi di don Bosco vogliono di più.

    Fu Don Eligio Gosti, parroco ed ex allievo a prodigarsi per favorirne il ritorno: Io che non amo il telefono, mi son messo ad usarlo fino a far infuocare la linea. Infatti il Rettor Maggiore che si era nascosto sulle Alpi Svizzere per un periodo di raccoglimento, fu tormentato dalle mie chiamate, dopo aver avuto il numero segreto per la complicità di certe suore. E don Viganò perse quasi la pazienza... "Ma avete già tanti religiosi..." Ma noi vogliamo i Salesiani! Il povero Rettor Maggiore, che aveva detto un primo sì, fu bloccato dal no degli Ispettori che erano a corto di personale. Ricorremmo alla preghiera».
    La preghiera fu esaudita e i Salesiani tornarono a San Marino.

    (dal Bollettino Salesiano, Linda Perino: Le case di Don Bosco).

     

    SALESIANI A SAN MARINO DAL 1991

    Quattro i confratelli che arrivarono a San Marino nel 1991: don Giuseppe Guzzonato, direttore, che rimarrà alla guida fino al 2006, affiancato da don Giorgio Bellucci, ancor oggi  con noi, don Edoardo Serra e il laico Emanuele Polato.

    Altri confratelli sono arrivati a San Marino negli anni a seguire: don Enrico Migliavacca,  don Agostino Nolli  e Don Ercole Alberti

    5 i Direttori salesiani che si sono succeduti in questi 25 anni: Don Giuseppe Guzzonato (1991 – 2006), Don Aldo Rivoltella (2006 – 2007), Don Mario Cassanelli (2007 – 2011) , don Massimo Dal Ben (2011- 2012),  Don Roberto Colosio (2012).

     

    Oggi sotto la direzione di  don Roberto Colosio, operano don Giorgio Bellucci, don Ivano Bicego, don Massimo Dal Ben, don Mario Ronca


    0 0

    L'informazione di San Marino: Pauroso e impressionante scontro resta incastrato con la testa sotto l’auto

    ULTIMORA - Pauroso e impressionante incidente attorno alle 22 di ieri in località Cinque Vie. Sulla strada principale stava transitando una moto quando, secondo le prime ricostruzioni, un’auto, un Suv Toyota, si è immessa nella carreggiata. Il centauro non è riuscito ad evitare l’urto ed è rovinato a terra, ma nella caduta è finito con la testa sotto l’automobile, rimanendo incastrato proprio con il capo. Fortunatamente indossava il casco. (...)


    0 0

    SAN MARINO. Saranno ben 169 le ginnaste che parteciperanno al Torneo nelle giornate di sabato 17 e domenica 18 settembre 2016, con la sfilata delle squadre partecipanti, dall’Austria alla Slovenia, dalla Croazia al Giappone, dall’Italia alla Svezia. 

    Le atlete della federazione sammarinese ginnastica

    La due giorni sarà scandita dall’inaugurazione del Torneo sabato fino al pomeriggio di domenica con gli esercizi individuali e a squadre per ciascuna categoria, e le premiazioni delle atlete a seguire. L’evento si concluderà con la consegna del trofeo al Paese con i migliori piazzamenti delle proprie atlete. 

    San marino cup 2016 ginnastica ritmica a san marino multieventi settembre 2016

    La Federazione Ginnastica Sammarinese ringrazia anticipatamente i propri volontari collaboratori e vi invita ad essere presenti sabato e domenica alla Multieventi a Serravalle a questo importante appuntamento di Ginnastica Ritmica (GR) per continuare a crescere insieme sotto l’egida dello sport e della diffusione della ginnastica nel mondo.

    Comunicato Stampa

    Federazione Sammarinese Ginnastica


    0 0

    SAN MARINO. Al centro del Consiglio Grande e Generale di settembre 2016, oltre all'Istanza d'Arengo sulla depenalizzazione, in casi particolari, dell'aborto, la sostituzione dei dimissionari Nicoletta Canini e Roberto Tamagnini dalla Commissione di Vigilanza e l'elezione dei nuovi Capitani Reggenti. La seduta si terrà il 19, 20 e 21 settembre 2016.

    [Leggi l'ordine del giorno]


    0 0

    Antonio Fabbri - L'informazione di San Marino: Atti contro anziani, condannata / Pena a un anno e due mesi e risarcimento del danno a favore dell’Iss Già presentato appello / Pastrocchio del Consiglio che per recepire la convenzione di Istanbul cancella il reato di maltrattamenti. Giudice costretto a riqualificare la condotta come “violenza privata” 

    SAN MARINO. E’ stata condannata a un anno e due mesi di prigionia, pena sospesa, per una serie di atti nei confronti di alcuni anziani che si trovava ad assistere presso la casa di riposo. Gli episodi più gravi contestati erano l’aver strisciato le feci sulla gamba di una anziana ospite e l’aver colpito con un catino in testa un’altra paziente, oltre ad altri gesti a frasi ritenute offensive nei confronti degli anziani che accudiva in qualità di operatrice socio sanitaria. 
    L’imputata, Felicia Bidica, 29enne di origini rumene residente a Faetano, ha dal canto suo sempre rigettato le accuse e anche ieri mattina, nella sua deposizione davanti al giudice, ha ribadito: “Escludo categoricamente di avere mai colpito qualche ospite o di avere mai alzato le mani contro gli anziani. Posso avere usto espressioni de tipo ‘Non lasciarti sennò cadi’, ma le mie frasi non sono mai state offensive. Forse per i tirocinanti, abituati ancora alla sola teoria, a volte può essere sorprendente vedere come funzionano le cose nella pratica, quando si deve operare velocemente occupandosi di più cose contemporaneamente. Può essere accaduto che abbia alzato la voce, ma non ho mai trattato male gli anziani, né ho mai fatto tutte le cose che sono state dette e scritte. Sono figlia e nipote anche io e ho due figlie piccole. Ho fatto sacrifici per questo corso e per questo lavoro. Non capisco da dove vengano queste accuse”. (...)

    0 0

    RIMINI. Mattia Morolli, neo assessore alla scuola del Comune di Rimini, in una nota ha fatto gli auguri a tutti i ragazzi che da oggi siederanno sui banchi. Una scuola che, in questo momento, sta vivendo il travaglio delle nomine degli insegnanti, alla luce della 'buona scuola'. Tra trasferimenti e nomine, appunto, il panorama riminese presenta scuole ancora senza docenti di ruolo. Un inizio d'anno in salita per gli oltre ventimila studenti riminesi, come ricorda Morolli. 

    Mattia morolli, neo assessore alla scuola del comune di rimini, fa gli auguri agli oltre 20mila studenti di rimini

    Mattia Morolli, neo assessore alla scuola del Comune di Rimini

    "Un numero che nasconde un lavoro intenso e quotidiano fatto in prima linea da parte del personale scolastico e dagli insegnati, a cui va un mio particolare saluto e riconoscimento. Un impegno difficile a cui con professionalità e amore si dedicano insegnanti che mettono spesso il cuore oltre i tanti ostacoli della quotidianità scolastica. Tra queste vorrei soffermarmi sulle insegnanti delle nostre scuole di infanzia, dove vengono accolti i nostri figli più piccoli. Il mio ringraziamento speciale oggi va in particolare a loro, abbracciandole simbolicamente tutte, da Valeria, la veterana alle porte della pensione, a Monica, neoassunta, che per la prima volta vestirà i panni di insegnante. Sono loro la spina dorsale della nostra scuola, l’elemento portante dei rapporti con le famiglie, con il territorio. Un lavoro non sempre riconosciuto e valorizzato come merita ma che, nel silenzio della quotidianità, cuce e crea educazione, socialità, comunità. Come confermato dal report di “customer satisfaction” sul servizio offerto nelle scuole di infanzia che, appena pubblicato, evidenzia ancora una volta l’alto gradimento sancito dalle famiglie sulle insegnanti e la loro professionalità. 9,4 su una scala da 10 può sembrare solo un un numero, anche se un bel numero, ma dietro ad esso ci sono facce, storie e vissuti che ci parlano lontano dai riflettori della storia più bella della nostra comunità, quella di chi prende i nostri figli per farli diventare ragazzi, uomini, cittadini di domani. Grazie ancora, semplicemente, a tutte voi, a cui rinnovo stima e gratitudine oltre che i migliori auguri per il prossimo anno scolastico”.

    Ufficio Stampa

    Comune di Rimini

     

     

     


    0 0

    L'informazione di San Marino: Banche, ecco a chi sarà affidata la verifica dei crediti deteriorati / Il Corriere della Sera torna sulle questioni sammarinesi. Boston Consulting Group procederà all’asset quality review. Da una prima stima servono 500 milioni per sostenere il sistema

    Wafik Grais

    SAN MARINO. Incontri internazionali in programma, asset quality review affidato a società specializzata, internazionalizzazione delle banche sammarinesi, uscita definitiva dalle pratiche opache, appoggio di Fondo monetario e area euro, sviluppo sul modello irlandese basato su una tassazione di favore per imprese che possano stabilirsi a San Marino. E’ il Corriere della Sera che torna ad occuparsi di San Marino e, nello specifico, della strategia messa in piedi dai nuovi vertici di Banca centrale. (...) Dato importante che riporta l’articolo: "in Europa e a Washington il punto fermo è che gli istituti di San Marino restano liquidi e pienamente operativi, ora e in futuro. Non si permetterà che la loro stabilità venga messa in dubbio." (...)

    0 0

    L'informazione di San Marino: Preoccupante esito di un’indagine condotta dall’Usl: “Licenza media il titolo di studio più diffuso” / “Troppo basso il livello scolastico dei lavoratori sammarinesi” / Nel settore privato come nella Pa i laureati sono all’ultimo posto. Il sindacato: “Una parte importante del Pil è data dalle professionalità che un Paese esprime, mercato da riformare” 

    SAN MARINO. “Riforma del mercato del lavoro: annunciata, presentata, abbozzata ma mai realizzata nonostante se ne parli da diversi anni”. Inizia così una nota del sindacato Usl che affronta il tema dei titoli di studio posseduti dai lavoratori del settore privato rispetto a quelli del pubblico impiego. “Sin dalla nostra nascita - scrive l’Usl -sosteniamo che il nostro Paese necessiti di una maggiore certificazione delle competenze per favorire l’incontro tra domanda e offerta; un servizio di orientamento potenziato al fine di poter indirizzare le nuove generazioni verso le professionalità con maggiore prospettiva occupazionale; un sistema di relazioni industriali innovato mediante la promozione della contrattazione aziendale attraverso modelli organizzativi di tipo collaborativo. (...)

    0 0

    SAN MARINO. La Giunta di Castello di Faetano comunica che sabato 17 settembre 2016 alle ore 15.00, si terrà a Monte Pulito una cerimonia commemorativa presso il Monumento ai Caduti Gurkha: in tale occasione verrà inaugurata, alla presenza di una delegazione di ufficiali inglesi e di autorità sammarinesi ed italiane, una targa recante il testo integrale della citazione di Re Giorgio VI con cui, oltre a descrivere i momenti salienti della tragica battaglia del 18 settembre 1944 durante l’offensiva della Linea Gotica, si conferì la Victoria Cross postuma al soldato nepalese Sher Bahadur Thapa.  

    Foto di repertorio

    La cittadinanza è invitata.

    Faetano, 13 settembre 2016

     Dr.ssa Fanny Gasperoni

    Capitano di Castello di Faetano


older | 1 | .... | 1313 | 1314 | (Page 1315) | 1316 | 1317 | .... | 1335 | newer