Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1295 | 1296 | (Page 1297) | 1298 | 1299 | .... | 1335 | newer

    0 0

    Corriere Romagna: Due giorni di concerti e iniziative come la passeggiata sonora e la camminata sui carboni ardenti. Il plauso del sindaco Giannini allo stop / La questura blocca il “rave-party”

    MISANO. «Cosa fareste voi con metrate di terreno a cielo aperto, quattro palchi e quattro bar a disposizione?» era la domanda che sui social network annunciava la presentazione di una singolare festa all’aperto, della durata di due giorni, nello spazio di un terreno di un costruttore edile sotto fallimento.

    L’idea degli organizzatori era mettere su un “Molestival-Orgiartistica ”, all’insegna della musica punk e alternativa. Un ricco programma che da ieri pomeriggio e per tutta la notte avrebbe dovuto portare a Misano Adriatico, in corrispondenza del locale “Wave” (ex “Ranch”), davanti alla zona della pista dei go-kart, un sacco di giovani. In realtà qualcuno ha temuto che dietro a tante iniziative (dalla sfida tra rapper alla tranquilla passeggiata sonora, fino alla camminata sui carboni ardenti) potesse celarsi una specie di rave-party. Quando si è capito che non c’erano autorizzazioni di nessun genere, allora, qualcuno ha cominciato a preoccuparsi e si è rivolto alle autorità. Dopo un rapido accertamento e avuta conferma che il festival prevedeva davvero di protrarsi «per tutta la notte con musica e concerti in compagnia di tutti gli artisti con possibilità alla fine, di dormire in tenda» il questore Maurizio Improta ha deciso di giocare d’anticipo. Con il plauso del sindaco di Misano, Stefano Giannini (che si è complimentato per l’intervento), e per ragioni legate all’ord ne pubblico e alla sicurezza si è deciso di non permettere lo svolgimento della manifestazione. (...)


    0 0

    (Photo credit: L'informazione di San Marino)

    L'informazione di San Marino: Ieri a Faetano l’ultimo salutoa Enzo Donald Mularoni

    Si sono svolte ieri presso la chiesa di Faetano le esequie funebri di Enzo Donald Mularoni. Si era spento venerdì all’ospedale di Stato di San Marino, dove era ricoverato da diversi giorni. Avrebbe compiuto 64 anni il prossimo 9 settembre. Lascia la moglie e tre figli, che con il padre condividevano il lavoro della azienda leader nel settore delle ceramiche per pavimenti.

    Una azienda che sotto la sua direzione - era Ceo del Gruppo Del Conca - e sotto la sua spinta propulsiva, è cresciuta in maniera esponenziale fino alla apertura di una società commerciale legata al gruppo con sede negli Stati Uniti, che è andata ad affiancarsi agli stabilimenti presenti in Italia, a San Clemente, e naturalmente a San Marino, a Faetano. (...)


    0 0

    Corriere Romagna: Questa volta la rocca va davvero a fuoco / Singolare incidente durante la prima serata di Alchimia Alchimie / I tizzoni incendiano mille metri quadrati di sterpaglie e rovi

    SAN LEO. Il fuoriprogramma che deve essere per forza ipotizzato sulla carta per predisporre tutti i servizi di prevenzione, questa volta c’è stato. E la rupe della rocca di San Leo, ha preso fuoco. Un migliaio di metri quadrati di sterpaglie quelli che ieri sera sono stati divorati dall’incendio causato dai tizzoni dei fuochi artificiali dedicati al conte Cagliostro sparati nell’ambito di Alchimia Alchimie.

    Le 23 di venerdì erano passate da una manciata di minuti quando i lapilli ardenti dei fuoco, precipitando a terra, hanno innescato 4-5 focolai tra i rovi dei mori nonostante, come sempre avviene, fossero stati bagnati in giornata. Complice anche la leggera brezza le fiamme si sono rapidamente propagate. La squadra del servizio di vigilanza dei vigili del fuoco si è subito attivata ed ha immediatamente allertato anche il distaccamento di Novafeltria. Le squadre dei pompieri hanno così iniziato a scaricare acqua da sopra la rupe fino a quando le fiamme non sono state completamente domate. Secondo le prime stime sono andate distrutte circa 1.000 metri quadrati di sterpaglie. (...)


    0 0

    Corriere Romagna: Giovagnoli: confronto alla pari con Ssd e Pdcs

    SAN MARINO. La decisione di arrivare ad un voto in direzione è stata «sciagurata», ma «non si può far finta che una opzione non sia stata individuata». Gerardo Giovagnoli, capogruppo del Psd, sentito da Dire, tenta di sciogliere la matassa ingarbugliata di via Rovellino, all’indomani del quasi- ultimatum lanciato dalla corrente Dem, a seguito della decisione presa dal direttivo di aprire all’alleanza con il Pdcs. Il capogruppo bacchetta quindi chi ha voluto intraprendere la strada del voto martedì sera: «Rimane una colpa di coloro che hanno interpretato l’esigenza di una scelta politica come uno scontro basato sui numeri». Malgrado «l’errore politico», Giovagnoli invita a «tentare di ricomporre i conflitti, perchè - prosegue - le opzioni politiche non sono mai assolute e definitive». Da questo punto di vista, «il segretario Lazzarini non si doveva dimettere - manda a dire - e ritengo sia bene che le dimissioni vengano rifiutate». Il capogruppo lancia quindi un monito ai suoi: «In un momento come questo il Psd, tutto il Psd, deve tenere la bussola dei contenuti e della responsabilità nel costruire la coalizione su proposte e con forze politiche seriamente impegnate a risolvere i problemi del Paese e non semplicemente a vincere le elezioni ». In questa direzione si colloca la sua proposta di «confrontarsi con chi ha grande rappresentanza nel Paese, ovvero la Dc, da pari assieme a tutta Ssd, perchè rimane imprescindibile l’esigenza di unire le forze e non di dividere, in un momento complesso come questo». (...)


    0 0

    RICCIONE. Si è conclusa ieri sera, martedì 23 agosto 2016, la seconda edizione di Deejay On Stage, il talent show dell’estate di Radio Deejay a Riccione. Un'ultima serata con grandi protagonisti come Tiromancino, Francesca Michielin, Calcutta e Le Mandorle. Il concorso dedicato agli artisti emergenti ha visto arrivare in finale Elisabetta Gagliardi, Cecco e Cipo, Dylan Magon, Flat Bit, Lo Strego e Jimmy Ingrassia ed è stata proprio Elisabetta ad aggiudicarsi la vittoria, che consiste in un mese di passaggi radiofonici su Radio Deejay. Una grande occasione per mettere in mostra il proprio talento, come è accaduto anche al sammarinese di Borgo Maggiore Nicolas Burioni, alias Lo Strego, che si è aggiudicato il Premio Special Radio Deejay per il brano L'Astronauta.

    Lo strego, alias nicolas burioni, premio speciale deejay on stage a riccione 2016

    In apertura e in questa foto: la premiazione. Credits: Official Photography Joseph Nenci

    Nicolas, qual è stata la motivazione per la quale Linus e lo staff di Radio Deejay ti hanno assegnato il premio speciale?

    Cito testuali parole di Linus: una canzone bella, originale e fuori dal coro. 

    Perché 'Lo Strego'?

    Questo progetto parte nel 2014, quando ho cambiato il mio stile compositivo: cantando, suonando, esibendomi, ho trovato me stesso nello sguardo della gente. Così ho iniziato a comporre in uno stile che definirei con le parole del cantautore pugliese Renzo Rubino macabro-circense. 

    Il pubblico della finale

    Che genere è?

    Per usare una metafora, è come un funerale durante una festa di paese. 

    Lo Strego sei tu?

    E' la mia parte più irriverente, più sagace, più critica. E' il 'mostro' che viene fuori quando non sono al lavoro, una sorta di dottor Jekyll e Mr. Hyde. Il personaggio in se' è piuttosto eccentrico, criptico, folle. 

    Linus e Lo Strego aka Nicolas Burioni. Official Photography Joseph Nenci

    Hai vinto il premio speciale con la canzone l'Astronauta: di cosa parla?

    E' una canzone che ho scritto nel 2015. Ma la canzone non parla di un astronauta: è una metafora. Parla di una persona, di un uomo qualunque, che ad un certo punto della sua vita prende coscienza del fatto che il suo passaggio sulla Terra non verrà ricordato, che il mondo si dimenticherà di lui e quasi come un atto di protesta, lascia il pianeta in una sorta di “suicidio spirituale” per poi accorgersi che da li il mondo è soltanto un puntino, come tanti altri, all'interno della volta celeste. 

    Il pubblico della finale

    Nicolas, da quando suoni e canti?

    Ho iniziato da ragazzino come autodidatta, ma non mi reputo ne' un pianista ne' un cantante: mi sento parte del filone punk, per il quale non conta la qualità dello strumento ma l'anima di chi lo suona. In fondo preferisco lasciare perplesso il pubblico che piacere al pubblico.

     

    Cosa hai inciso ad oggi?

    Il progetto 'Lo Strego' si è tramutato in un album di otto canzoni che si chiamerà 'Benemerito Artista del Popolo'. Ogni canzone ha il nome di un personaggio: accanto all'Astronauta ci sono, per esempio, l'Arrivista, il Suicida e il Consumatore. 

    Quando uscirà?

    Domanda complessa. In questi anni ho cercato di costruirmi un pubblico e adesso ho pronto questo album di esordio, con il quale spero di incrementarlo. Deejay on stage è stata una grande occasione per avere quella visibilità che mi aiuterà a promuovere questo primo disco. Proprio per questo colgo l'occasione per ringraziare tutti gli organizzatori, in particolare Rudy Zerby e Tess Masazza che sono stati dei compagni di avventura veramente speciali.

    Libertas.sm


    0 0

    La tragedia del terremoto in centro Italia, suscita sentimenti di dolore e solidarietà, ma sollecitano anche  la Commissione Sammarinese per i diritti delle persone con disabilità (Commissione CSD ONU) e la Commissione Pari Opportunità a richiamare l’attenzione sul  problema di queste persone nelle  situazioni di rischio ed emergenze umanitarie.  Le due Commissioni incalzano la volontà politica alla realizzazione di una curata banca dati perchè sia realmente decifrabile la collocazione delle persone svantaggiate e lo sviluppo di politiche e servizi mirati alla tutela delle fasce deboli in caso di calamità. Lo stesso CEMEC- scrivono- può assicurare una collaborazione importante nell’eventuale verificarsi di queste situazioni.

    La Convenzione ONU e la Legge quadro 2015 n. 28 delegano la Commissione CSD ONU (art. 11) a vigilare affinchè lo Stato prenda “tutte le misure necessarie per assicurare la protezione e la sicurezza delle persone con disabilità in situazioni di rischio, includendo le crisi umanitarie e le catastrofi naturali”. Appena iniziata la propria attività la Commissione ha chiesto con lettera datata 30/11/15 un incontro con il Responsabile della Protezione Civile che in un incontro avvenuto il 10 marzo 2016 ha espresso le difficoltà incontrate per istituire un servizio adeguato in caso di calamità, sempre per mancanza di una “banca dati” necessaria per fare la mappatura di tutti i casi distribuiti sul territorio e  per tutti i casi di interventi mirati e prioritari e per assenza di “linee guida apposite per la Protezione  Civile e il Servizio Antincendio” che devono essere elaborate dal Segretario di Stato competente  a norma del citato art. 11. La Commissione ha scritto in data 14 marzo al Coordinamento per la Protezione Civile  perché venga dotato il relativo servizio degli strumenti normativi, organizzativi e informatici necessari affinchè il Paese sia pronto in tutte le eventualità per proteggere i propri cittadini e particolarmente coloro che hanno bisogno di maggiore tutela. [c.s.]


    0 0

    Prorogata alle ore 18.00 del 19 settembre la scadenza dei bandi per la presentazione delle domande per l'assunzione di:

    n.10 "Agenti Ausiliari -liv.4 - Corpo di Polizia Civile"

    n.10 "Allievi Gendarme -liv.4 - Corpo della Gendarmeria"

    n.5 "Allievi Guardia- liv.4 - Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca"

    Guarda i bandi


    0 0

    L’Associazione Sammarinese Protezione Animali (APAS) in collaborazione con San Marino Agility Dog (SMAD) e tutti i cittadini che vorranno contribuire al sostegno degli animali vittime anche loro del recente terremoto, organizza una raccolta di materiale vario per sostenere le iniziative delle Associazioni a protezione degli animali italiane, nel caso specifico di ENPA. Si richiede  di far pervenire le offerte entro le 13.30 di martedì 30 agosto.

     COSA SI RACCOGLIE:

    cibo secco e umido per cani e gatti

    trasportini e kennel, ciotole,

    guinzaglieria (collari, guinzagli, pettorine)

    antiparassitari e farmaci veterinari e generici.

    DOVE E QUANDO:

    Rifugio APAS, Str. Fonte del Tauro, 1 Faetano: dalle 8.00 alle 13.30. Tel. 0549 996326 (mattino).

    Centro Cinofilo SMAD, Str. Lamaticcie loc. Cinque Vie Falciano: dalle 17.00 alle 20.00. Cell. 320 5322550.


    0 0

    Sì è aperta ieri la terza edizione del 'San Marino Comics' che quest'anno è caratterizzato dal progetto "Diversamente Comics". Gli organizzatori hanno infatti voluto coniugare tutti gli aspetti del rapporto fra cosiddetta disabilità e mondo del  fumetto: non solo come  occasione di divertimento, ma soprattutto  come potente strumento educativo e terapeutico.

    Un fumetto per raccontare la dislessia

    Il fumetto "Re Rospo nel regno della "S"conosciuta dislessia", realizzato  dal club Soroptimist  di San Marino e presentato ieri nell'aula dell'università dalla Presidente Francesca Nicolini, coniuga perfettamente la tesi del Diversamente comics affrontando  il tema della dislessia, con il duplice mezzo del fumetto. Creato  dalla giovanissima insegnante Miriana Greggi in collaborazione con due allievi Giacomo Giovannini e Leonardo Zanotti,  ha preso vita un divertente fumetto dove un "Re Rospo" aiuta ad avere informazioni sull'argomento in un colorato fumetto  facilmente comprensibile dai bambini. Il retroverso del libro, che verrà presentato ufficialmente il 13 ottobre prossimo, contiene una guida per genitori e insegnanti con  le linee guida, la legge sammarinese e italiana sulla dislessia, quindi in un unica pubblicazione informazioni utili sia per i grandi che per i piccoli lettori.

    Il Club Soroptimist  omaggerà il libro ai bambini delle scuole elementari e medie per dare loro uno strumento di conoscenza, perché solo conoscendo le cose le si possono capire. [c.s.]


    0 0

    Domani sera, ore 21.30, a MobyCult incontro con Silvana Giacobini per la presentazione del suo nuovo romanzo thriller 'Questo sole ti proteggerà' (Ed. Mondadori), all’interno del Cortile del Soccorso di Castel Sismondo.

     


    Protagonista del nuovo giallo è la scrittrice Margot Amati che, per staccare dal suo pressante editore e dalla crisi col fidanzato, decide di lasciare il caos e la frenesia di Roma per una breve vacanza a Torralba, nei pressi di Chiavari. Dopo pochi giorni di meritato relax, rimasta ormai unica cliente della locanda (gestita da una donna difficile e dai modi bruschi di nome Claretta Molinari) riceve un misterioso invito per l’inaugurazione di un vicino resort a cinque stelle, a cui sono invitati anche personaggi rinomati. La locandiera, però, con una reazione inaspettata, tenta in tutti i modi di dissuaderla a partecipare: non poche voci sostengono che la villa in cui si terrà l’evento sia maledetta. Non riuscendo a convincere la bella scrittrice, Claretta Molinari le dona un talismano, affinché sia protetta all’interno di quelle mura assassine. Margot però, una volta giunta a destinazione, capisce che c’è qualcosa di sinistro: un antico quadro raffigurante una donna in nero indossa la sua stessa collana. Il mistero si infittisce, troppe le cose non tornano, rimanendo prive di una spiegazione razionale. Comincia così le sue indagini fatte di scoperte agghiaccianti, donne morte tra le pareti di Villa Soltera, una setta di adepti senza volto e criminali di cultura. Qual è il potere del talismano? La Villa è davvero maledetta? (...)

    0 0

    'L’ultimo quarto di luna calante appeso alla Torre Guaita e i primi raggi del sole che tingono d’oro la superficie del mare. Un quadro davvero magico per il violino di Ksenia Milas che ha regalato note di autentica poesia al pubblico dei Concerti all’alba'.

    Si è chiusa questa mattina, con un bilancio totalmente positivo, l’ottava edizione della rassegna musicale: per quattro domeniche di agosto ha proposto, di volta in volta, il tango argentino, la musica popolare, quella sefardita e infine la musica classica interpretata da Ksenia Milas, musicista di origine russa. Appuntamento al prossimo anno!

    Leggi il comunicato


    0 0

    RIMINI. Tre nuove donazioni all'ospedale Infermi di Rimini in questi ultimi giorni, che seguono quelle avvenute nelle scorse settimane. E anche questa volta, in due casi si è trattato di turisti che, purtroppo, sono mancati mentre erano in vacanza a Rimini e i cui famigliari hanno accettato il prelievo, cosa che ha consentito ad altre numerose persone in lista d’attesa, di migliorare la loro vita o qualità della vita. 

    I tre donatori sono un signore di 78 anni di Milano; un signore 65 anni di Bologna, entrambi in vacanza a Rimini, e una signora 74 anni, di Rimini. Tutte e tre queste persone sono mancate per cause naturali nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale di Rimini. Nell’ultimo mese sono state dunque cinque le donazioni di organi, tre delle quali da parte di turisti.

     

    Tre nuove donazioni di organi all'ospedale infermi di rimini

    Il ringraziamento

    Il Coordinatore Locale Trapianti, dottor Fabio Bruscoli, vuol esprimere un sentito ringraziamento ai famigliari dei tre pazienti, a tutti gli operatori dell’Azienda che, a vario titolo, hanno partecipato al buon esito degli eventi donativi mirati a dare risposta ai pazienti in lista d’attesa. Auspica infine che l’impegno sia sempre più importante da parte di tutte le articolazioni aziendali, in modo da dare una speranza in più a tutti i pazienti in attesa, compresi quelli per il trapianto di cornee.

    [c.s. Ausl Romagna]


    0 0

    SAN MARINO. L'Associazione Sammarinese Calciatori Over 35 ha devoluto al Presidente dell’Associazione San Marino for the Children, Marino Forcellini, l’intero incasso della manifestazione "14° Torneo di Calcio San Marino", riservato a formazioni over 40, organizzata lo scorso mese di Giugno e patrocinata gratuitamente dalla Segreteria di Stato al Turismo.

    L’Asco 35 ha inaugurato la sua raccolta fondi a favore di progetti a scopi umanitari verso l’infanzia nel 1999, che è sfociata in una collaborazione con la Commissione Nazionale Unicef San Marino per ben 14 anni.

    Il progetto

    Nel 2015 la condivisione del progetto umanitario “Eliminate Tetanus Maternal” con Kiwanis International San Marino, e ora con l’Associazione San Marino for the children "che auspichiamo possa continuare ancora a lungo nel tempo - afferma l'associazione sammarinese calciatori - L'Asco 35 comunica ai suoi associati che l'attività sportiva riprenderà lunedì 12 Settembre al campo sportivo di Borgo Maggiore e continuerà, come di consueto, i successivi lunedì".

    Chi desidera intraprendere questo percorso sportivo di amicizia e solidarietà può chiedere informazioni al numero: 335.7339876.

    [c.s. Asco]


    0 0

    RIMINI. Sono finiti in manette un 19enne residente a Rimini e un 25enne della provincia di Arezzo, sorpresi a coltivare cannabis nell'abitazione e trovati in possesso di alcuni etti di marijuana e hashish, una parte già pronta per essere spacciata e l'altra ancora da preparare per essere smistata. Un cerchio che si è chiuso dopo l'arresto di due giorni fa del 18enne riminese che aveva nascosto due chili di droga nel bagagliaio dell'auto della madre. La “situazione” fin dall’inizio era risultata infatti poco chiara ai poliziotti della Squadra mobile, che hanno iniziato a indagare sui contatti del giovane arrestato per capire se operasse in autonomia o fosse soltanto uno degli “attori” che operava in Riviera, vendendo sostanza stupefacente.

    I sospetti erano fondati. Dopo una serie di servizi di appostamenti e osservazione nella serata di ieri è arrivata la chiave di volta che ha consentito di dare una diversa luce alla vicenda che aveva portato in carcere il giovane 18enne. Gli investigatori son giunti a un’abitazione sulla via Emilia, dove era domiciliato uno dei due arrestati.

    La scoperta

    All’interno della cucina, sopra il piano lavoro, ben in vista, i poliziotti hanno subito trovato un etto di hashish divisa in due mezzi panetti e diverse dosi in scaglie di sostanza, pronta per essere confezionata, e due pezzi di marijuana dentro un barattolo di vetro. La sorpresa è però arrivata quando gli agenti hanno controllato l'ultima delle camere Lì i poliziotti hanno fatto una scoperta: i due arrestati avevano infatti impiantato tre strutture a tenda, composte da teloni chiusi con delle cerniere e sorretti da una struttura in metallo. All’interno c'era tutto l’occorrente per ricreare le condizioni ideali per la coltivazione e la crescita delle piante di “cannabis”. I poliziotti hanno infatti trovato ventilatori ed estrattori di aria, strumenti per creare la temperatura idonea con tubi che spurgavano l’aria all’esterno della finestra, oltre al materiale utile per la concimazione e la fertilizzazione delle piante. Nella "serra" casalinga c'erano 17 piante di canapa, invasate da almeno 1 mese, germogliate e della lunghezza di circa 4 centimetri ciascuna.

    Gli arrestati

    La giovane età dei ragazzi, il quantitativo della droga e del denaro sequestrato, e soprattutto la capacità dei ragazzi di produrre e confezionare sostanza stupefacente, il rinvenimento di un elenco di persone, probabili clienti, rendono idea dell'attività dei due ragazzi arrestati ieri e del 18enne arrestato due giorni fa. I due ragazzi sono stati arrestati per detenzione di droga ai fini di spaccio, reato per il quale saranno processati con rito direttissimo lunedì mattina.

     

     

     

     

     

     

     

     

    .


    0 0

    SAN MARINO. Crisi di governo, referendum, pensioni, Banca Centrale e crediti deteriorati (NPL). Di tutto questo e molto altro ancora parleremo durante l'incontro pubblico post Consiglio che si terrà giovedì 1 settembre ore 20.30 all'anfiteatro all'aperto dietro il cinema Turismo di Città. Esattamente nello stesso luogo in cui quattro anni fa Rete si è presentata per la prima volta alla popolazione. 

    Approfondiremo anche i 26 punti proposti al defunto tavolo riformista, il rapporto con il Movimento Democratico San Marino Insieme e i progetti per il futuro. Come sempre, ampio spazio al dibattito e alle domande. [c. s.]

     


    0 0

    SAN MARINO. La prima edizione della San Marino Comics Run non ha mancato di sorprese. Sabato 27 agosto si è svolta la prima competizione podistica nella storia interamente all'interno del centro storico di San Marino. (...)

    L'evento

    A dare il via alla gara non potevano mancare i personaggi di Lupin III, dato che la SMR Comics RUN è nata proprio dalla visione dell'ultima serie di Lupin III, ambientata in Italia, e, in buona parte, proprio a San Marino. (...)

    A vincere la gara competitiva, fra gli uomini, è stato il sammarinese Michele Agostini, che su un tracciato di 8 km, ha fatto il tempo di 30' 49". Secondo è arrivato il giovane ungherese Mihaly Ormay, con un tempo di 31' 33". Terzo Massimiliano Toccaceli, con 34' 31". Fra le donne abbiamo Luana Leardini, con un tempo di 38' 28", seconda Eika Rastelli con 46' 39" e terza Claudia Mammy, con il tempo di 49' 31". (...)

    Leggi comunicato


    0 0

    Antonio Fabbri - L'informazione di San Marino: “I grandi debitori di cassa non possono decidere le sue sorti” 

    SAN MARINO. “Sarà difficile che i grandi debitori di Cassa di Risparmio di San Marino possano decidere le sue sorti”. Come dire che vorrebbero farlo, ma non è bene, per il Paese, che lo facciano. Lo ha evidenziato nel suo intervento in Consiglio grande e generale Valeria Ciavatta di Alleanza popolare, nell’ambito del dibattito sulla situazione politica e sulla crisi di governo che ha chiuso la sessione della scorsa settimana con le dimissioni dei consiglieri e, quindi, la crisi istituzionale che porterà alle elezioni di novembre. 

    In particolare, elencando i motivi per cui Ap ha deciso di “staccare la spina”, la Ciavatta ha posto l’accento anche su alcune questioni legate proprio al settore bancario e finanziario, su Cassa di Risparmio di San Marino e sugli Npl, i crediti deteriorati del sistema. “Su Carisp - ha detto - avevo presentato un Odg che non verrà discusso visto lo scioglimento del Consiglio cui stiamo andando incontro. (...)


    0 0

    Antonio Fabbri - L'informazione di San Marino: “Banche, il salvataggio di stato senza cancellare vecchi azionisti e manager sarebbe la porcata del millennio 

    SAN MARINO. Il dibattito sull’economia a San Marino è acceso. Abbiamo chiesto a Ivan Simetovic la sua opinione in merito. Simetovic -sammarinese di 40anni laurea in Economia Politica alla Bocconi, un Master in Comunicazione all’Università di San Marino e studi alla Harvard Business School, ex manager di Mediobanca- vanta 15 anni di esperienza nel sistema bancario e finanziario internazionale. (...)

    La ricognizione dei crediti deteriorati che intende fare Bcsm è un punto di partenza necessario, sia secondo il Fondo Monetario, sia secondo la stessa Banca centrale. Eppure c’è chi lo osteggia. Perché secondo lei? “Il cosiddetto AQR, acronimo di asset quality review, è un esercizio che se lanciato poi deve portare a conseguenze per chi non supera l’esame, altrimenti è inutile farlo. Credo che chi lo osteggia abbia paura di non passare l’esame. Non passare l’esame, comporterebbe obbligo di fare aumenti di capitale per adeguare lo stesso. Essere forzati a fare un aumento di capitale, soprattutto se importante, può voler dire, a seconda dell’importo, anche azzerare gli azionisti attuali, se gli stessi non hanno risorse per sottoscrivere l’aumento”. (...)


    0 0

    RIMINI. Sono proseguiti sabato notte i servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e ai reati predatori lungo le spiagge del capoluogo e sul lungomare della città da parte della polizia. L’attenzione della Questura si è concentrata principalmente sia su alcune zone del lungomare sud che nei pressi del Lungomare Tintori, dove già da alcuni giorni si sta svolgendo un’efficace attività di prevenzione da parte della Polizia di Stato. 

    Importanti sono stati i risultati conseguiti: quattro gli arrestati, 7 le persone denunciate e 212 le persone identificate. Durante la notte, nella zona compresa tra gli stabilimenti balneari 105 e 107, gli uomini delle Volanti hanno arrestato un cittadino senegalese poco più che ventenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo aveva tentato di disfarsi della droga gettando a terra le dosi, ma il gesto non è sfuggito allo sguardo degli operatori e soprattutto ai cani antidroga della Polizia di Stato, per i quali è stato semplice rinvenire la sostanza. 

    All’alba di ieri, poi, gli operatori delle Volanti della Questura di Rimini hanno arrestato un cittadino di origine nord africana, per resistenza a pubblico ufficiale: alla vista degli operatori l’uomo ha gettato per terra un pericoloso coltello a farfalla, sul quale sono in corso accertamenti da parte del Gabinetto di Polizia Scientifica per verificare un suo eventuale recente utilizzo. 


    0 0

    RIMINI. In manette ieri anche una coppia di ragazzi, 32 anni lui, nato a Palermo e 37 anni lei nata a Parma, per furto aggravato in concorso. La Volante impegnata nel controllo del territorio è intervenuto presso il lungomare Spadazzi, dove i due giovani erano stati notati poco prima dai alcuni bagnanti mentre si aggiravano con fare sospetto tra gli ombrelloni. 

    Sotto lo sguardo degli stessi bagnanti, mentre l’uomo era intento a spingere il passeggino con all’interno il loro bambino, la donna con un gesto repentino si è appropriato di un borsello lasciato incustodito sotto un asciugamano da mare su un lettino e lo ha occultato nella propria borsa. I poliziotti, acquisite le dichiarazioni dei presenti e ricostruita la dinamica dei fatti, hanno quindi arrestato i due giovani, entrambi già conosciuti alle forze di Polizia per pregiudizi specifici.


older | 1 | .... | 1295 | 1296 | (Page 1297) | 1298 | 1299 | .... | 1335 | newer