Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1291 | 1292 | (Page 1293) | 1294 | 1295 | .... | 1335 | newer

    0 0

    CORIANO (Rimini). Sabato 27 e domenica 28 agosto prossimi (dalle 19 alle 24) a Coriano nasce Sangiovese Street Festival, evento che proietta la storica Sagra del Sangiovese, giunta alla 49a edizione, in una nuova dimensione popolare. Il centro storico sui colli riminesi diventa un grande palcoscenico sotto le stelle, animato dagli incanti del teatro di strada e dell’arte circense. Strade, piazze e angoli suggestivi accolgono le performance degli straordinari artisti internazionali del Circo Paniko, le giovani promesse del vivaio Fratelli di Taglia e ospiti a sorpresa. 30 performers e musicisti in azione ogni sera in una cornice enogastronomica d’eccellenza, con i vini delle premiate cantine locali e lo street food dei ristoratori corianesi. Senza dimenticare la tradizionale Piazzetta Amarcord, trattori d’epoca e trekking in vigna. Tra artigianato creativo, mostre fotografiche, t-shirt d’autore e l’area benessere. Ingresso libero.

    Coriano Città del Vino, del cibo e del teatro di strada

    La cittadina sui colli è da sempre realtà vitivinicola di rilievo del panorama romagnolo. Forte di questo riconosciuto posizionamento, lo storico appuntamento di fine agosto con l’eccellenza delle cantine corianesi e i piatti della tradizione si evolve nell’incontro con le nuove tendenze gastronomiche e d’intrattenimento popolare. Alla sua 49a edizione la storica Sagra del Sangiovese si apre allo spettacolo, alla cultura e alla poesia per diventare SANGIOVESE STREET FESTIVAL. Due serate, sabato 27 e domenica 28 agosto 2016 (dalle 19 alle 24 - ingresso libero), nate dall’impegno di Comune di Coriano, Pro-Loco di Coriano, Avis Comunale di Coriano, Polisportiva Junior Coriano e del Progetto di Rinascita del Centro Storico Naturale di Coriano promosso da Confartigianato, Confesercenti, Confcommercio e CNA. L’iniziativa gode del patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini. Radio Sabbia è media partner.

    Sangiovese Festival: direzione artistica Compagnia Fratelli di Taglia

    La direzione artistica delle due giornate è affidata alla Compagnia Fratelli di Taglia, che vanta una lunga esperienza nell’ambito del Circo Teatro: ha portato il suo Circus Colombazzi in tutta Europa, scoperto e lanciato in ambito nazionale gruppi da tutto il mondo (Argentina, Australia, Mongolia, Messico…), ideato e diretto per 15 anni la celebre Notte delle Streghe (San Giovanni in Marignano) e condotto alcune edizioni di 800 Festival (Saludecio). Sangiovese Street Festival rientra a pieno titolo nel progetto artistico e sociale per Coriano che la Compagnia sta condividendo con il Comune, le associazioni e le realtà produttive locali, partito con la gestione del Teatro CorTe e cresciuto coinvolgendo sempre più il territorio (Arancionè la notte, Circo & Gnam) prestando attenzione alla valorizzazione delle tipicità (DegustiAmo, DegustiAmo in Vigna, Ridi per Bacco). 

    CIRCO TEATRO… DA PANIKO! 

    L’arrivo a Coriano del circo contemporaneo è la prima grande novità del week end enogastronomico che tradizionalmente chiude l’estate sui colli. Sangiovese Street Festival trasforma per due notti il centro del capoluogo in Teatro sotto le stelle, un grande Circo senza tenda animato dalle suggestioni, gli incanti e la meraviglia del teatro di strada e dell’arte circense. Di primo piano la collaborazione tra Fratelli di Taglia e lo straordinario Circo Paniko, collettivo internazionale indipendente in tour in tutta Europa, i cui artisti usciranno per l’occasione dallo chapiteau per invadere strade, piazze e gli angoli più suggestivi del capoluogo trasformandoli in palcoscenici naturali delle loro magiche esibizioni. A dare ritmo alle serate sarà il dixiebalkancumbia di The Royal Circus Ostrica, l’incredibile marching band del Circo Paniko in grado di shakerare lo swing anni ’30 con le sonorità caraibiche e le folli poliritmie balcaniche. Attesi anche lo “sciroppato” Mister Lucky con i suoi deliranti equilibrismi, il funambolico e poetico Circo Tresoldi, Nicola “Cartesio” Rinaldo e i progetti senza misure di un folle geometra clown, il viaggio musicale di Lullo Mosso sulle strade del mondo in sella al Mototrabbasso, la comica suspance del pazzo stuntmen Ojito Clown, la sVAMPita Pink Mary e le sue esilaranti acrobazie su tessuto volante, le evoluzioni antigravitazionali su palo cinese di Luca Elias. Affiancati dai giovani artisti del vivaio Fratelli di Taglia - il tessuto aereo di Angelica Volante, la musica dal vivo di P.O.F. Palm Oil Free e i live electronics di Kino –, le danze Tribal Fusion di Valentina Giglio, le musiche popolari e di tradizione di Zenzero & Cannella, l’Orchestra Formula Uno e altri ospiti a sorpresa per un totale di circa 30 artisti in azione ogni serata. 

    STREET FOOD, CREATIVITÀ E TRADIZIONE 

    Rinnovati e arricchiti anche i contenuti enogastronomici. Vino sempre protagonista, a cominciare dai luoghi di spettacolo che durante l’evento prenderanno il nome delle “etichette” corianesi più conosciute. Altra grande novità sarà l’area Street Food, che punterà i riflettori sui vini delle rinomate cantine di Coriano, presentati in degustazione dai produttori, da abbinare alle proposte di “cibo da passeggio” (dalla pasta al fritto, dai crostini agli hamburger) predisposte dai ristoratori corianesi con materie prime a km zero. Per gli avventori più nostalgici non mancherà la Piazzetta Amarcord con le ricette e i balli della tradizione, la sfilata e mostra di Trattori d’Epoca. Lungo via Garibaldi verrà allestito il Mercatino dell’Artigianato Creativo. Presso la sede dello Spazio Fotografico Coriano di Piazza Mazzini la mostra d’immagini d’autore a tema “Il vino”. Sotto i portici del Teatro CorTe live t-shirt painting by Massimo Modula e Area Benessere con prove gratuite di Shiatsu, Riflessologia plantare, Triyoga e Tai Chi a cura dell’Associazione Benessere Shiatsu Le Saline. 

    SANGIOVESE TREKKING 

    In occasione del Festival torna domenica 28 agosto anche il Sangiovese Trekking nelle campagne corianesi, organizzato per il terzo anno da Comune e Pro-Loco di Coriano. Ritrovo alle ore 7,30 in Piazza Don Minzoni, da dove partirà il percorso di circa 8 Km lungo i sentieri dei vigneti circostanti. A metà cammino una ricca colazione contadina. La quota di partecipazione è di 5 euro. Info e prenotazioni trekking: 347 9051962.

    L’ingresso al Sangiovese Street Festival è libero 

    Info: Compagnia Fratelli di Taglia 329 9461660


    0 0

    La Voce di Romagna: Meeting di Rimini. Il programma di oggi / Tutti attendono la Boschi. Ma alla stessa ora c' è la Furlan. E pure l' Arcivescovo

     

    Annamaria Furlan (CISL). In apertura, il Ministro Boschi

    RIMINI. (...) Maria Elena Boschi, Ministro per le Riforme Costituzionali e i Rapporti con il Parlamento, e Annamaria Furlan, Segretario Generale Cisl. La prima parlerà di "Storia e futuro della riforma costituzionale italiana". Insomma, viene a fare uno spottone al 'Sì' al prossimo referendum. Con il sostegno di una buona fetta di CL. Quella che organizza il Meeting. L' altra, la Furlan, parlerà sul tema "A ognuno il suo lavoro". Il problema è che sono tutte due alla stessa ora. Alle 11,15.  (...) Alla stessa ora in cui si esibiscono la Boschi e la Furlan (...) l' Arcivescovo di Bologna, Matteo Maria Zuppi, parla alla Sala Illumia, sul tema "Mi piace una chiesa inquieta, sempre più vicina agli abbandonati, ai dimenticati, agli imperfetti". (...)

    Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna


    0 0

    San Marino. Gerevini, dalle colonne del Corriere della Sera,   torna ad occuparsi  oggi della Repubblica ed in particolare del suo  sistema finaziario, dopo l'arrivo in Banca Centrale, del  dr. Grais.

    Mario Gerevini di  Corriere della Sera: crisi finanziaria / San Marino, lo spettro del crac. Nelle banche del monte Titano due miliardi di crediti dubbi / Sono sei le banche della Repubblica coinvolte nella crisi dei non performing loans (npl) il cui ammontare raggiunge il 140% del Pil. Il ruolo del presidente Wafik Grais

    Se è vera la cifra che circola, occorrerà una cura da cavallo per allontanare lo spettro del crac della più antica repubblica del mondo. A San Marino ci sarebbero due miliardi di euro di crediti deteriorati nei bilanci delle sei banche locali e ora il nuovo presidente della Banca centrale, Wafik Grais, ha chiamato a rapporto i vertici degli istituti. Due miliardi non è un numero campato per aria, tutt’altro. Il tema dei non performing loans (npl) era stato sollevato anche dalla squadra del Fondo monetario internazionale che, dopo la visita in primavera sul Titano, aveva diffuso un report. E lì c’è la fatidica tabella che indica proprio la cifra di 2 miliardi di npl, oltretutto in gran parte senza garanzie e per lo più originati da clientela italiana. Si tratta della metà dei crediti totali erogati dalle banche sammarinesi, il 140% del Pil. Per dare un’idea, siamo a livello di Cipro 2012 o Grecia 2013. I mesi sono passati e nessuno si è preoccupato di quella tabella finché in piena estate una voce istituzionale ha dato la sveglia e messo i concittadini di fronte alla neanche troppo remota ipotesi di un default di Stato. «Ci sono 1,9 miliardi di npl – ha detto Giuseppe Morganti, ministro per la Cultura del moribondo governo in carica – dobbiamo dare piena fiducia e autonomia ai vertici di Banca centrale (…), di fatto siamo di fronte a una catastrofe».

     

    (...)   Wafik Grais cinque giorni fa ha annunciato una ricognizione sulla qualità degli attivi. E ieri, in una riunione blindata, ci sarebbe stato un incontro con i vertici delle sei banche sammarinesi. Si vedrà quanto possa essere davvero incisiva e coercitiva la mossa della Bcsm. A San Marino banche e politica hanno sempre viaggiato separati come Prosecco e Aperol in un bicchiere di Spritz. Ma Grais ha il pregio di essere autonomo ed estraneo al mondo sammarinese e dunque, pur nei limiti delle sue deleghe, fa paura. Del resto che ci sia una gigantesca mina piantata sotto il Titano, e non solo nei bilanci delle banche, lo stanno realizzando tutti. Secondo voci insistenti, tra gli npl, in gran parte di origine immobiliare, ci sarebbero anche crediti erogati senza particolari garanzie ad alcuni movimenti politici e loro esponenti. (...).

     

    Leggi l'intero articolo di Mario Gerevini pubblicato dopo le 10 10


    0 0

    Corriere Romagna: Miramare, ufficio di via Marconi / Colpo grosso alle Poste: 30mila euro / Due uomini, con il volto coperto, fanno irruzione e minacciano i dipendenti con un taglierino / Caccia ai responsabili sfuggiti ai posti di controllo: al setaccio le immagini delle telecamere

    RIMINI. Non erano due normali clienti quelli che hanno fatto il loro ingresso l' altra sera alle 19.30, orario di chiusura, quando già gli impiegati dell' ufficio postale di Mi ramare (via Marconi), stavano smobilitando al termine di un' intera giornata di lavoro. «Niente scherzi, questa è una rapina», ha urlato subito come per togliere ogni dubbio, uno degli sconosciuti che, al pari dell' altro, indossava un berretto con visiera a oscurargli il volto. Dietro la minaccia di un affilatissimo taglierino i tre dipendenti non hanno potuto fare altro che assecondare le richieste del bandito (l' altro è rimasto accanto alla porta). (...)


    0 0

    Il Partito dei Socialisti e dei Democratici riapre il dialogo con la Demacrazia Cristiana attraverso Sinistra Socialista Democratica o meglio quel che è rimasto dopo la defezione di Sinistra Unita
    La Direzione del PSD, riunitasi nella serata di martedì 23 agosto , rispetto al progetto di Sinistra Socialista Democratica di grande coalizione e alla limitata contro proposta della Democrazia Cristiana, ritiene prioritario percorrere la strada del confronto programmatico approfondito tra SSD e DC, per la costruzione di una coalizione aperta al contributo di chi condividerà temi, soluzioni e metodo, per sciogliere i nodi cruciali del Paese.
    24 agosto 2016

     

    [c. s.]


    0 0

    RIMINI. Centinaia di persone hanno ruotato attorno allo stand dei domenicani nelle passate edizioni del Meeting per l'Amicizia fra i Popoli di Rimini: presentazioni di libri, momenti di spiritualità, conferenze; e anche la possibilità di confessarsi. 

    Ma dopo il 'terremoto mediatico' della scorsa edizione, quando a padre Giorgio Carbone venne chiesto di cancellare la presentazione del suo libro "Gender - L'anello mancante?" (la dicitura ufficiale fu: "Evitare la sovrapposizione di dibattiti ed eventi nel già ricco programma della manifestazione") quest'anno i domenicani a Rimini non ci sono. Un'assenza che, tra i padiglioni, si fa sentire e su cui vale la pena riflettere.


    0 0

    Lorenzo Muccioli - Il Resto del Carlino: «Smontate tutto entro ottobre». Arriva lo sfratto per tre camping / Ultimatum ai gestori dal direttore d' orchestra Valery Gergiev

    Un avviso di sfratto. In alto, il Camping Fontanelle di Riccione

    RICCIONE (Rimini). Una spada di Damocle pende sui camping di Riccione e sulle migliaia di clienti che ogni estate scelgono di trascorrervi le vacanze. E' l' avviso 'piovuto' nei giorni scorsi sulla scrivania dei gestori di Alberello, Adria e Fontanelle (che insieme hanno una capacità ricettiva di 5.724 persone giornaliere). La lettera parla chiaro: gli esercenti, entro la fine di ottobre, dovranno smontare tutto e lasciare liberi i terreni. La richiesta, nero su bianco, arriva dai legali del nuovo proprietario delle aree, il direttore d' orchestra russo Valery Gergiev, erede della contessa Yoko Nagae Ceschina. Un ordine preciso, che pare mettere la parola fine alla querelle tra i gestori e la vecchia proprietà. Preoccupati, e non poteva essere altrimenti, i titolari dei camping, insieme ai 150 dipendenti (inclusi bar, bazar e minimarket) che vi orbitano attorno. (...)

    Intanto ieri l'Amministrazione di Riccione, ha reso noto il proprio pensiero sulla vicenda, impegnandosi a fare la propria parte.

    Fermo restando la libertà imprenditoriale non possiamo che auspicare che la proprietà in questa fase proceda il più possibile nel rispetto e nella tutela dei lavoratori e degli ospiti che all’interno delle strutture hanno casette e manufatti. L’Amministrazione non può che augurarsi il mantenimento delle attuali aziende, poiché il turismo all'aria aperta, di cui i campeggi sono il simbolo e il riferimento, è una delle possibilità di vacanza che da sempre caratterizza Riccione, con strutture fronte mare, in una posizione di pregio, frequentate negli anni da migliaia di ospiti italiani e stranieri. Ai fini di verificare le effettive intenzioni della proprietà, i tempi e i modi dell’eventuale nuovo percorso, l’Amministrazione incontrerà tutti gli interlocutori già nei prossimi giorni.

    Comunicato Stampa


    0 0

    SAN MARINO. Olekasndr Semchuk e il suo violino. Dulcis in fundo, dicevano i latini. E i “Concerti all’alba”, dopo una programmazione di altissimo livello, sempre differenziata nelle sue proposte per attirare un pubblico mattiniero piuttosto variegato, hanno tenuto per la fine l’asso di briscola. 

    Semchuk, con il suo violino Auguste Bernardel del 1840 e un arco “Bianca Lady” di Navea – Vera, è un virtuoso di questo strumento di fama mondiale per quanto riguarda il repertorio cameristico. 

    Oleksandr Semchuk: di origine ucraina, vive in Italia

    Di origine ucraina, risiede da alcuni anni in Italia, dove svolge anche un’intensa attività didattica. Ha insegnato presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Musicale di Firenze. Nel 2011 è stato invitato a coordinare il Dipartimento d’Archi dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, presso la quale insegna tuttora. 

    L’impegno profuso fino nell’insegnamento è stato ampiamente ripagato dagli oltre quaranta premi vinti dai suoi allievi in importanti concorsi internazionali e il loro ingresso nelle più prestigiose orchestre e nei Conservatori italiani. 

    Lui stesso viene spesso invitato quale membro nelle giurie di concorsi nazionali ed internazionali. Ha al suo attivo diverse incisioni discografiche, e più di sette ore di musica come solista nella “Collezione d’Oro d’Ucraina”, con brani del grande repertorio solistico tra i quali i concerti di Brahms e Sibelius.

    Con Semchuk anche Mattia Guerra al pianoforte

    Per domenica mattina, 28 agosto, alle ore 6, Oleksandr Semchuk avrà accanto a sé Mattia Guerra per l’accompagnamento al pianoforte. Suoneranno musiche di: P. de Sarasate, C. Saint-Saens, H. Wieniawski. 

    E dopo il concerto, per prolungare il piacere di un buon inizio di giornata, caffè caldo e bomboloni alla crema della pasticceria Liberty. 

    L’organizzazione dell’evento è come sempre firmata da Camerata del Titano, sotto gli auspici della Segreteria di Stato alla Cultura, la collaborazione di “Giochi del Titano” e della Giunta di Castello di Città. 

    Ingresso, 5 euro 

    San Marino 24 agosto 2016


    0 0

    Prorogata alle ore 18.00 del 19 settembre la scadenza dei bandi per la presentazione delle domande per l'assunzione di:

    n.10 "Agenti Ausiliari -liv.4 - Corpo di Polizia Civile"

    n.10 "Allievi Gendarme -liv.4 - Corpo della Gendarmeria"

    n.5 "Allievi Guardia- liv.4 - Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca"

    Guarda i bandi


    0 0

    Seduta mattutina dei lavori del Consiglio Grande e Generale (22-31 agosto) nel resoconto della San Marino News Agency.  Prosegue il lungo dibattito sulla 'Presa d’atto delle dimissioni del Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente Antonella Mularoni' a cui risultano 53 iscritti a intervenire. Al centro del confronto, lo scontro tra alleati ed ex alleati di Bene comune che si rimpallano le responsabilità per il termine anticipato della legislatura.

    Vladimiro Selva, Psd, si spinge fino a denunciare una “volontà intimidatoria” emersa nell'ultima fase, nei confronti del suo partito. Sollecitato dagli alleati a dare garanzie sulla prossima legislatura,“il Psd non ha dato risposte- spiega così il consigliere- perché voleva capire cosa fare in quella in corso, a quel punto sono arrivate bordate sulla segreteria alle Finanze e Banca centrale”. D'altra parte, Francesco Mussoni, segretario di Stato per la Sanità punta il dito contro Ap e, in particolare, contro il consigliere Mario Venturini. “Sulla sanità dal primo gennaio 2015, dal momento in cui c’è stata la fuoriuscita di un membro serio del comitato esecutivo, Ap ha iniziato la sua battaglia- manda a dire- Mario, tu hai usato il tuo partito per attaccare”. Anche il segretario di Stato Teodoro Lonfernini bacchetta gli ex alleati: “Nelle responsabilità ci si sta dentro e non si esce per ragioni di parte o politiche”. Non solo, Lonfernini lamenta che Ap abbia fatto saltare un “crono-programma che conosceva bene”, legato alla risoluzione delle questione bancarie e finanziarie e alla legge di bilancio. Si unisce alle bordate nei confronti di Ap, Alessandro Cardelli, Pdcs, secondo cui “la volontà di costruire un progetto politico alternativo alla Dc era da molti mesi nella testa vertici di Alleanza popolare”. Un altro segretario di Stato, Iro Belluzzi, si rammarica per il fatto che la crisi di governo impedisca la realizzazione della riforma del mercato del lavoro: “Quanti progetti- si chiede- non vedranno la luce nonostante l’impegno profuso finora? Saranno scritti sulla carta ma non verranno realizzati”.  Quindi Matteo Fiorini, Ap, prende le difese del suo partito: “Si è voluto far passare il gesto di Ap come un capriccio o una vendetta- manda a dire- questa è la strategia del fango”. Mentre Valeria Ciavatta, Ap, spiega come “la litigiosità abbia toccato limiti paradossali nell'ultima seduta del Consiglio”, per questo il suo movimento ha ritenuto “necessario accelerare il chiarimento per aprire una nuova fase”.

    Dall'opposizione proseguono le stroncature sull'attuale governo: Matteo Zeppa, Rete, rimarca come “in questi ultimi 4 anni l'anima conservatrice e quella riformista di Bene comune non abbiano fatto nulla- osserva- Fitch parla chiaro, il sistema economico non va”. Mentre Augusto Casali, Ps, si dice sicuro che questo sia stato “uno dei peggiori governi degli ultimi anni”. Infine, Luca Santolini, C10, guarda avanti: “Cittadinanza attiva è stata l’unica alleanza rimasta in piedi. Siamo convinti della necessità di ripartire da lì, non dalle grandi coalizioni”. Il dibattito al comma 11 proseguirà nella seduta pomeridiana.

    Leggi il report San Marino News Agency

    Interventi

    Comma 11. Presa d’atto delle dimissioni del Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente, con delega all’Agricoltura, alle Telecomunicazioni, alla Cooperazione Economica Internazionale, alla Protezione Civile e ai Rapporti con l’A.A.S.L.P. e sua sostituzione.

    Vladimiro Selva, Psd

    Matteo Fiorini, Ap

    Francesco Mussoni, segretario di Stato alla Sanità

    Gian Franco Terenzi, Pdcs

    Luca Santolini, C10Alessandro Cardelli, Pdcs

    Augusto Casali, Ps

    Remo Giancecchi, Pdcs

    Valeria Ciavatta, Ap

    Milena Gasperoni, Psd

    Teodoro Lonfernini, segretario di Stato per il Turismo

    Franco Santi, C10

    Gian Matteo Zeppa, Rete

    Manuel Ciavatta, Pdcs

    Iro Belluzzi, segretario di Stato al Lavoro

     


    0 0

    SAN MARINO. Si chiama 'Il vento del Giappone' il concerto con canti giapponesi nel tradizionale kimono estivo (Yukata) che si terrà questa sera alle ore 21.00 presso la Galleria della Cassa di Risparmio (Piazza Titano, San Marino). Il programma presenta una scelta dalle poesie Haiku, che i migliori compositori giapponesi del primo Novecento hanno messo in musica ispirandosi sia alla tradizione musicale giapponese che alle influenze delle avanguardie europee di quel periodo.

    L'Associazione san marino giappone promuove il concerto 'il vento del giappone' di mercoledì 24 agosto 2016.

    Il programma del concerto 

    SOPRANI Ayaka Katagi, Noriko Morimoto, Yoko Kusunaga, Hikaru Tanaka, Ryoko Takei MEZZOSOPRANI Yui Shimokura, Eri Tanaka •TENORE Etsuo Doi 

    PIANISTI Miki Goto, Tomoki Jiromaru, Fumiyasu Kawase •

    DOCENTI Ubaldo Fabbri, Mika Shigematsu, Ilaria Ciccioni •

    DIRETTORI ARTISTCI Ubaldo Fabbri e Mika Shigematsu •

    DIRETTORE ORGANIZZATIVO Aldona Grzesiukiewicz

     


    0 0

    È stato arrestato dagli uomini del Commissariato estivo di Riccione in collaborazione con la Polizia Stradale della Perla Verde il giovane 22enne, residente in provincia di Rimini, che questa notte ha provocato un grave incidente stradale con feriti, fuggendo dal luogo del sinistro.

    Era circa l’una quando una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine transitando in via Torino ha rilevato la presenza di due persone a terra ed uno scooter completamente distrutto in mezzo alla carreggiata ed una autovettura in sosta con la fiancata danneggiata.- Dopo avere prestato i primi soccorsi ed avere chiesto l’immediato intervento dei mezzi di soccorso, gli agenti hanno cercato di ricostruire la dinamica grazie alle testimonianze dei presenti, i quali hanno riferito che l’incidente era stato provocato da un’auto – una Lancia y – che, sopraggiungendo a forte velocità da Largo Marinai d’Italia, aveva tamponato lo scooter sbalzando i due occupanti a oltre 50 metri di distanza, per poi fuggire in direzione sud.- Intuendo che il forte impatto avesse danneggiato l’auto pirata nella parte anteriore con probabile perdita di liquidi, i poliziotti iniziavano le ricerche proprio seguendo alcune tracce lasciate sull’asfalto trovando così, dopo circa un chilometro e mezzo, la vettura nel parcheggio sterrato di uno stabilimento balneare, aperta e senza nessuno dentro.- Dopo avere perlustrato la zona alla ricerca del conducente gli Agenti, grazie agli accertamenti effettuati sull’intestatario del veicolo, si recavano all’indirizzo di quest’ultimo, residente in un comune della Provincia; ivi giunti appuravano che alla guida dell’auto vi era il figlio 22enne il quale, contattato telefonicamente, veniva invitato a rimanere sul posto – si era allontanato di circa 500 metri dalla macchina e nascosto in uno stabilimento balneare - in attesa dell’arrivo della Polizia.  Una volta prelevato il giovane veniva sottoposto da parte di personale della Polizia Stradale ad accertamenti finalizzati a verificare la presenza nell’organismo di alcool, accertamenti che hanno dato esito positivo.- Attesa la dinamica del sinistro rilevato dalla Polizia, il fatto che il soggetto fosse fuggito dal luogo dell’incidente, che le lesioni riportate dai due feriti superano in un caso i 30 giorni di prognosi (10 giorni l’altro), il giovane veniva tratto in arresto per i reati di fuga e omissione di soccorso e denunciato per guida in stato di ebbrezza e lesioni colpose. [c.s.]


    0 0

    Riceviamo e pubblichiamo.

    La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, all’indomani del sisma che ha colpito una vasta area del centro Italia provocando vittime, feriti e devastazione, rende nota la preoccupazione del Governo e sua personale ed esprime profonda vicinanza e cordoglio all’amica Nazione Italiana.

    In mattinata il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Pasquale Valentini, ha indirizzato al Collega Italiano, Paolo Gentiloni, un accorato messaggio in cui, tra l’altro, esprime la convinzione “….. che l’amica Nazione Italiana saprà affrontare l’emergenza con la consueta capacità di pronto intervento e di azione solidale in favore dei tanti cittadini coinvolti”. A tal riguardo, si informa che la Protezione Civile si è prontamente raccordata con l’Agenzia Regionale dell’Emilia Romagna, con la quale vige il rapporto più strutturato, offrendo disponibilità a collaborare attraverso gli strumenti di cui dispone e che, d’intesa con altre forze presenti in Repubblica, sta valutando come convogliare le differenti disponibilità offerte per prestare soccorso nei luoghi colpiti. Allo stesso tempo la sessione consiliare in corso proporrà nel pomeriggio l’adozione di un ordine del giorno per esprimere la solidarietà delle Istituzioni sammarinesi e per offrire una disponibilità a contribuire agli interventi che si renderanno necessari. [c.s.]


    0 0

    RICCIONE. Si è conclusa ieri sera, martedì 23 agosto 2016, la seconda edizione di Deejay On Stage, il talent show dell’estate di Radio Deejay a Riccione. Un'ultima serata con grandi protagonisti come Tiromancino, Francesca Michielin, Calcutta e Le Mandorle. Il concorso dedicato agli artisti emergenti ha visto arrivare in finale Elisabetta Gagliardi, Cecco e Cipo, Dylan Magon, Flat Bit, Lo Strego e Jimmy Ingrassia ed è stata proprio Elisabetta ad aggiudicarsi la vittoria, che consiste in un mese di passaggi radiofonici su Radio Deejay. Una grande occasione per mettere in mostra il proprio talento, come è accaduto anche al sammarinese di Borgo Maggiore Nicolas Burioni, alias Lo Strego, che si è aggiudicato il Premio Special Radio Deejay per il brano L'Astronauta.

    Lo strego, alias nicolas burioni, premio speciale deejay on stage a riccione 2016

    In apertura e in questa foto: la premiazione. Credits: Official Photography Joseph Nenci

    Nicolas, qual è stata la motivazione per la quale Linus e lo staff di Radio Deejay ti hanno assegnato il premio speciale?

    Cito testuali parole di Linus: una canzone bella, originale e fuori dal coro. 

    Perché 'Lo Strego'?

    Questo progetto parte nel 2014, quando ho cambiato il mio stile compositivo: cantando, suonando, esibendomi, ho trovato me stesso nello sguardo della gente. Così ho iniziato a comporre in uno stile che definirei con le parole del cantautore pugliese Renzo Rubino macabro-circense. 

    Il pubblico della finale

    Che genere è?

    Per usare una metafora, è come un funerale durante una festa di paese. 

    Lo Strego sei tu?

    E' la mia parte più irriverente, più sagace, più critica. E' il 'mostro' che viene fuori quando non sono al lavoro, una sorta di dottor Jekyll e Mr. Hyde. Il personaggio in se' è piuttosto eccentrico, criptico, folle. 

    Linus e Lo Strego aka Nicolas Burioni. Official Photography Joseph Nenci

    Hai vinto il premio speciale con la canzone l'Astronauta: di cosa parla?

    E' una canzone che ho scritto nel 2015. Ma la canzone non parla di un astronauta: è una metafora. Parla di una persona, di un uomo qualunque, che ad un certo punto della sua vita prende coscienza del fatto che il suo passaggio sulla Terra non verrà ricordato, che il mondo si dimenticherà di lui e quasi come un atto di protesta, lascia il pianeta in una sorta di “suicidio spirituale” per poi accorgersi che da li il mondo è soltanto un puntino, come tanti altri, all'interno della volta celeste. 

    Il pubblico della finale

    Nicolas, da quando suoni e canti?

    Ho iniziato da ragazzino come autodidatta, ma non mi reputo ne' un pianista ne' un cantante: mi sento parte del filone punk, per il quale non conta la qualità dello strumento ma l'anima di chi lo suona. In fondo preferisco lasciare perplesso il pubblico che piacere al pubblico.

     

    Cosa hai inciso ad oggi?

    Il progetto 'Lo Strego' si è tramutato in un album di otto canzoni che si chiamerà 'Benemerito Artista del Popolo'. Ogni canzone ha il nome di un personaggio: accanto all'Astronauta ci sono, per esempio, l'Arrivista, il Suicida e il Consumatore. 

    Quando uscirà?

    Domanda complessa. In questi anni ho cercato di costruirmi un pubblico e adesso ho pronto questo album di esordio, con il quale spero di incrementarlo. Deejay on stage è stata una grande occasione per avere quella visibilità che mi aiuterà a promuovere questo primo disco. Proprio per questo colgo l'occasione per ringraziare tutti gli organizzatori, in particolare Rudy Zerby e Tess Masazza che sono stati dei compagni di avventura veramente speciali.

    Libertas.sm


    0 0

    Le olimpiadi di Rio 2016  hanno costituito per la Repubblica di San Marino un’importante occasione di scambio e confronto non solo a livello sportivo. Nell’ambito della sua partecipazione all’evento, il Paese - dal suo piccolo tra i grandi del mondo - ha potuto ancora una volta affermare la propria credibilità istituzionale. 

    Il Segretario di Stato per il Turismo e lo Sport Teodoro Lonfernini, che a Rio ha accompagnato la delegazione che ci ha rappresentato ai Giochi, è stato infatti ricevuto dal Ministro del Turismo del Brasile Alberto Alves. Sebbene le estensioni territoriali dei due paesi siano evidentemente diverse, durante l’incontro, dai toni molto cordiali, è stata condivisa una comune sensibilità per il turismo accessibile - fortemente promosso dall’Organizzazione Mondiale del Turismo presso la quale San Marino gode di ottima considerazione - e sono state gettate le basi per future collaborazioni tra i due paesi.

    ‘Ringrazio il CONS, gli atleti e l’intera delegazione per l’impegno e la passione profusi in questo progetto’, ha dichiarato il Segretario Lonfernini. ‘Ringrazio il Paese tutto per il calore e l’affetto che, seppure a distanza, ha saputo trasmettere agli ambasciatori sportivi bianco azzurri.’ [c.s.]

    Segreteria di Stato Turismo


    0 0

    Da anni l’Unione Sammarinese dei Lavoratori denuncia pubblicamente le condizioni di disagio del Corpo della Polizia Civile che sta operando con un ridottissimo numero di agenti a fronte dell’aumento progressivo di servizi a loro carico.

    Durante l’incontro svoltosi oggi presso Palazzo Begni, alla presenza dei Segretari Venturini e Valentini, sono state ribadite le tematiche urgenti da affrontare e sono state chieste delucidazioni relative all’emanazione del D.L.108/2016, che modifica il regolamento del solo Corpo della Gendarmeria e delle motivazioni per le quali tale regolamento, insieme a quello degli altri Corpi non è stato affidato, come da delibera, ai componenti del gruppo tecnico. Al contrario è stato emanato in “sordina” escludendo completamente la Polizia Civile. Tale incontro non ha portato a risposte esaurienti e soddisfacenti, pertanto gli agenti hanno rifiutato la proposta di portare emendamenti “dell’ultimo minuto” ribadendo la necessità di intervenire seriamente ed in maniera organica.

    Leggi il comunicato


    0 0

    SAN MARINO. Marina Lazzarini, Segretario del Partito dei Socialisti e dei Democratici, si dimette dall'incarico, a seguito delle decisioni della Direzione del Partito assunte nella riunione di ieri sera.

    Marina Lazzarini non ci sta, e lascia dunque l'incarico –dice– per dovere di coerenza con le posizioni sostenute sinora. La direzione Psd –aggiunge– ha adottato una linea che va a demolire tutto il lavoro portato avanti negli ultimi due anni, per superare la frammentazione della sinistra sammarinese. Un impegno importante –rimarca– ma l'obiettivo è stato fallito. Il mio ruolo come segretario –conclude- non ha più senso perché non ci sono più le condizioni e le condivisioni per andare avanti. [da San Marino Rtv]


    0 0

    Seduta pomeridiana del Consiglio Grande e Generale nel resoconto della San Marino News Agency. 

    Sono più di 30 le dimissioni dei consiglieri consegnate alla Reggenza in quella che è stata l'ultima giornata della sessione consiliare di agosto. Al termine del lungo dibattito al Comma 11, con la definitiva presa atto delle dimissioni del Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente, Antonella Mularoni,  nel tardo pomeriggio si è infatti riunito  l'ufficio di Presidenza per concordare che, alla luce delle dimissioni presentate, i lavori fossero interrotti. Per completare lo scioglimento istituzionale ora si attende il rispettivo Decreto Reggenziale.   Il Consiglio Grande e Generale dovrà tornare a riunirsi nel mese di settembre per terminare l'esame delle Istanze d'Arengo, nominare la prossima Reggenza e approvare la Variazione del bilancio necessario agli adempimenti elettorali.

    Nel corso dei lavori del pomeriggio, infine, l'Aula ha approvato all'unanimità un Ordine del Giorno sul terremoto che ha sconvolto il centro-Italia, con cui  il Consiglio Grande e Generale “esprime vicinanza alle popolazioni colpite e sentimenti di cordoglio alle famiglie delle vittime” e dà disponibilità di assistenza.

    Leggi il report San Marino News Agency

    Comma 11. Presa d’atto delle dimissioni del Segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente, con delega all’Agricoltura, alle Telecomunicazioni, alla Cooperazione Economica Internazionale, alla Protezione Civile e ai Rapporti con l’A.A.S.L.P. e sua sostituzione.

    Federico Pedini Amati, Md-Si

    Marco Gatti, Pdcs

    Guerrino Zanotti, Psd

    Denise Bronzetti, indipendente

    Marco Podeschi, Upr

    Massimo Cenci, Ns

    Roberto Ciavatta, Rete

    Mimma Zavoli, C10

    Mario Lazzaro Venturini, Ap

    Francesca Michelotti, Su

    Alessandro Mancini, Ps

    Gerardo Giovagnoli, Psd

    Luigi Mazza, Pdcs

    Repliche

    Paolo Crescentini, Ps

    Valeria Ciavatta, Ap

    Iro Belluzzi, segretario di Stato al Lavoro

    Marco Podeschi, Upr

    Francesca Michelotti, Su

    Vladimiro Selva, Psd

    Luigi Mazza, Pdcs


    0 0

    Enrico Chiavegatti - Corriere Romagna: Difende quattro turiste, accoltellato / Subito operato: è ricoverato in prognosi riservata all’Infermi ma non è in pericolo di vita

    Corre in soccorso di un gruppo di giovani turiste tedesche aggredite da due rapinatori e viene accoltellato al petto. Ex pugile romeno, addetto alla sicurezza notturna del Turquoise, ora è ricoverato in prognosi riservata all’Infermi. (...)

    Il fatto. Le quattro della notte tra martedì e mercoledì erano passate da 45 minuti circa, quando il vigilantes («che sono stato costretto ad assumere per evitare di vedere la spiaggia trasformata in una latrina» spiega Bronzetti, gestore del Turquoise e del Tortuga Beach) si è accorto che due balordi, sul marciapiede opposto a dove si trovava, stavano aggredendo e tentando di rapinate un gruppetto di ragazze. In particolare, si era messo in azione per soccorrere una delle quattro giovani turiste tedesche cui uno dei delinquenti aveva già strappato la borsetta. Senza pensarci su un istante, armato della sola torcia elettrica usata insieme a un collega per pattugliare la spiaggia, ha attraversato lungomare Tintori per affrontare la coppia di malintenzionati. Che non hanno gradito affatto il suo sentirsi paladino dei più deboli. L’ex pugile ed i malviventi si sono così ritrovati faccia a faccia. Un rapido scambio di vedute, l’invito dei balordi al vigilantes di farsi gli affari propri, e poi il feritore ha fatto partire il fendente che ha raggiunto il romeno in pieno petto nonostante il disperato tentativo di parare il colpo con la torcia. Le urla terrorizzate delle ragazze sono state seguite
    dalla fuga rapidissima dei due rapinatori.
    (...)


    0 0

    Antonio Fabbri - L'informazione di San Marino: Psd, ha vinto Stolfi. Belluzzi e i suoi consegnano il partito alla Dc

    (...) La strategia democristiana va dunque in porto e il blasone se lo tiene la parte filo-Dc sulla scorta di una linea pseudostolfiana ormai collaudata e, per una corrente del Psd, mai tramontata. Resta da vedere, adesso, che cosa faranno gli altri che sono andati in minoranza nella votazione della direzione. Anche perché non si capisce che cosa possano andare a fare insieme due partiti che sui punti nodali sono stati in contrasto: da Banca Centrale alla gestione dei crediti non performanti, alla Igc.

    Ha sintetizzato ieri in Consiglio il quadro della situazione politica nell’area riformista, Francesca Michelotti, di Sinistra unita, che ha detto chiaramente che S.u. col Psd, a questo punto, non ci andrà: “Ora il Psd - ha detto - diretto dalla componente socialista di Iro Belluzzi, ha imboccato la strada dell’alleanza fortemente voluta dal capogruppo Dc Mazza che si è concretizzata sotto i migliori auspici di Fiorenzo Stolfi e Paride Andreoli”. Si profila quindi una riedizione di una alleanza già vista, probabilmente con più socialisti e meno democratici al seguito. (...)


older | 1 | .... | 1291 | 1292 | (Page 1293) | 1294 | 1295 | .... | 1335 | newer