Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1269 | 1270 | (Page 1271) | 1272 | 1273 | .... | 1335 | newer

    0 0

    SAN MARINO. La SMR Comics RUN nasce dalla visione dell’ultima serie televisiva di Lupin III, ambientata nella penisola italiana ed in particolare a San Marino. La competizione darà a tutti i partecipanti la possibilità di scoprire tutti i luoghi, le contrade ed i sentieri del centro storico percorsi da Lupin III, inseguito dall'Ispettore Zenigata. Il 27 agosto, dalle ore 15, tutti quelli che vorranno partecipare possono presentarsi al piazzale della Cava Antica (Parcheggio 6), da cui avverrà la partenza alle ore 18:00, sotto l'arco della Porta della Fratta. 

     

    SMR Comics Run: come iscriversi

    Da oggi è possibile iscriversi on line attraverso il sito web www.tfsanmarino.com, sarà possibile iscriversi singolarmente, come atleta o amatore, o a gruppi di amici o colleghi, nella formula Corporate Run.

     

    SMR Comics Run: premiazione e cena a buffet

    A fine gara la premiazione, la cena a buffet e la festa verranno fatte sulla Piazza della Libertà, accompagnate dal concerto live della Jazz band PAPIK, assieme al compositore e autore Nerio Poggi, scelti dalla TMS Entertainment Ltd. per la realizzazione della colonna sonora della serie di Lupin III ambientata in Italia e a San Marino. Anteprima del percorso della SMR Comics RUN disponibile su Garmin Connect.

     

    Ufficio stampa

    Track&Field San Marino


    0 0

    RIMINI. Gli agenti erano intervenuti nella serata di sabato 30 luglio 2016 su segnalazione di un tassista che aveva visto una persona in evidente stato di ebbrezza colpire con un pugno lo specchio retrovisore del suo taxi per poi continuare a molestare passanti e a danneggiare veicoli in sosta.

     

    Prontamente intervenuti, gli agenti non hanno tardato a individuare l’autore mentre barcollante procedeva con incedere malfermo, ma alla richiesta delle generalità per l’identificazione il ventitreenne cittadino olandese non esitava a tenere un atteggiamento violento, sia prima che dopo l’arrivo dell’ambulanza chiamata dagli agenti per il trasporto al pronto soccorso.

    Anzi, E. N. si agitava ancora di più inveendo e spintonando gli operatori della polizia municipale fino a quando, arrivati al pronto soccorso, tentando la fuga appena sceso dall’ambulanza, per divincolarsi colpiva un agente con un pugno, causandogli lesioni con prognosi per 15 giorni. Immediatamente immobilizzato dagli altri agenti veniva portato all'interno della struttura sanitaria dove gli era riscontrata "una agitazione psicomotoria da intossicazione acuta di alcool".

     

    Il ventitreenne olandese veniva così tratto in arresto e portato presso il Comando di via della Gazzella per essere processato questa mattina per rito direttissimo come disposto dall'Autorità Giudiziaria che lo condannava a quattro mesi (pena sospesa) e al divieto di dimora a Rimini.

    Comunicato Stampa


    0 0

    SAN MARINO. Vito Grittani, fondatore dell’ODI, l’Osservatorio diplomatico internazionale, è stato nominato “Ambasciatore a disposizione” della Repubblica di Abcasia. Il 29 giugno 2016 infatti ha ricevuto l’incarico direttamente dal ministro degli Affari esteri abcaso, Viacheslav Andreevic Chirikba, con nota verbale n 109 grazie alla quale diviene un rappresentante dello Stato estero, a tutti gli effetti. 

    [Leggi Comunicato]


    0 0

    RIMINI. Sopra ogni aspettativa, in termini di affluenza, lo scorso fine settimana la festa al Borgo San Giovanni. Secondo altri operatori, invece, gli affari sono stati pochi o nulli, nonostante la folla.

    (...) ‘La scelta dei dj e delle band non è stata casuale’ – racconta Luigi Curzi, direttore Artistico della manifestazione – ‘abbiamo voluto privilegiare chi abita o lavora in questa via. Eccezione fatta per i Jakar, gli altri sono tutti borghigiani e fieri di esserlo’. ‘Da parte nostra possiamo affermare che ogni volta che ci viene chiesta collaborazione restiamo a disposizione – conclude Antonio Cuccolo, coordinatore di Zeinta di Borg - ma che comunque la burocrazia resta ancora lunga e complicata: dalle autorizzazioni ai permessi e alle licenze. Una semplificazione e accentramento delle funzioni per questi eventi in un ufficio unico rimane non auspicabile ma necessaria.’

    Comunicato Stampa


    0 0

    SAN MARINO. Quante problematiche sul Titano: dal flop della piazza finanziaria, solo per citare un evento, fino al disinteresse del popolo nei confronti della politica. Così Luca Lazzari e Massimo Valentini, Movimento Democratico San Marino Insieme, in una nota cercano di spiegare "che cosa si nasconde dietro alle sceneggiature scritte a tavolino, alle schermaglie da quattro soldi, ai finti scandali; qual è la mano che muove la politica, come e perché la muove." Con la convinzione che San Marino possa uscire da questa difficile situazione, magari attraverso un 'do ut des' tra Stati. 

    (...) San Marino può uscire da questa difficile situazione. Essere un piccolo Stato in mezzo ad un blocco continentale standardizzato è un vantaggio enorme. I modi in cui mettere a frutto la sovranità senza svilirla e senza produrre impatti negativi sul modello socio-economico preesistente (come accade per il polo del lusso) sono molteplici.

    Un esempio? L’Italia ha chiuso con un ex aequo la partita per l’ingresso nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. In ballo ci sono interessi per miliardari e miliardi di euro, soprattutto sulla gestione del futuro libico. Il premier Renzi e il ministro Gentiloni hanno condotto un’intensa campagna per centrare il risultato. San Marino è membro dell’Assemblea Generale della Nazioni Unite dal 1992, e lì esprime il proprio voto al pari delle grandi nazioni, secondo la regola “un paese un voto”. Dunque, il sostegno di San Marino alla candidatura italiana è stato DECISIVO. Ebbene, che cosa ne ha ricevuto in cambio? L’umiliante indagine Torre d’avorio? Risulta evidente che nella politica estera sammarinese, da molto tempo, c’è qualcosa che non va.

     

    Lazzari e Valentini

    Sarebbe stata quella una buona occasione per strappare qualcosa ai nostri vicini, anche la più banale, come la rinegoziazione dell’accordo sui prodotti petroliferi, il quale, di per sé, potrebbe garantire il mantenimento dello stato sociale. Il do ut des fra Stati non è argomento da colonne di giornale - ce ne rendiamo conto - ma preferiamo contravvenire alle regole della diplomazia, piuttosto che assistere silenti alla rovina della Repubblica. 

    [Leggi Comunicato]


    0 0

    SAN MARINO. "La verità che tutti gli addetti ai lavori sanno, speriamo pure il Segretario, è che senza gli ennesimi interventi correttivi da introdurre prima possibile, il sistema previdenziale rischia di raggiungere un deficit difficilmente sostenibile per il Bilancio dello Stato." Così Civico1o in una nota in merito ai problemi di bilancio dello Stato, sottolineando come il Segretario alle Finanze, Giancarlo Capicchioni, abbia "ricordato pochi giorni fa che già nel 2016 si prevede un finanziamento pubblico ai fondi di 17 milioni, a cui si sommeranno, nel 2017 ulteriori 8/10 milioni".

    [Leggi comunicato]


    0 0

    L'Informazione di San Marino:  Ap spiega perché ha aperto la crisi di governo. Oggi il Congresso di Stato esaminerà, in sua assenza, le dimissioni della Mularoni/ “Esecutivo impantanato e litigioso siamo usciti per il bene del Paese”

    (...) Ap, dunque, non fa proclami e non lancia accuse. Insomma, nessun elenco di buoni e cattivi.

    Anzi, i suoi vertici preferiscono ricordare le conquiste avvenute con un Governo che rispecchiava una maggioranza unita, capace, quella sì, di prendere decisioni. Al contrario di quanto avviene con l’Esecutivo di oggi, “impantanato”, accusano quelli di Ap, “frenato dalle litigiosità interne”.

    Secondo gli esponenti di Ap, tra l’altro, non c’è stato alcun fulmine a ciel sereno: l’uscita della propria delegazione dal governo, il fatto di staccare la spina, non è stata affatto una scelta estemporanea. Anzi, l’ormai ex maggioranza era stata avvertita e i problemi del Governo denunciati anche dagli stessi alleati. “Sarebbe stato più semplice rimanere al proprio posto in silenzio, ma così – dicono dal Movimento – non saremmo stati utili a San Marino.(...)


    0 0

    SAN MARINO. Ricco di nuove emissioni il 2016 per l’Ufficio Filatelico e Numismatico. In occasione del lancio del programma numismatico, si prende il via dal “400° anniversario della scomparsa di William Shakespeare”. 

     

    Potrebbero bastare i titoli delle sue opere per tracciare il profilo di colui che è stato considerato il più importante scrittore e poeta in lingua inglese ed uno dei più eminenti drammaturghi dell’intera cultura occidentale: William Shakespeare. Egli si muove nel passaggio storico tra medioevo e rinascimento e introduce un nuovo linguaggio teatrale, diventando il padre del teatro moderno. A 400 anni dalla sua morte (23 aprile 1616) per celebrarne la memoria, la Repubblica di San Marino ha coniato una moneta commemorativa da 2 euro. A realizzare il bozzetto, che annovera in primo piano il volto del drammaturgo, l’artista inglese Matt Bonaccorsi.

    Data di emissione: 22 settembre 2016

    Valore: €2,00

    Parte esterna: rame –nichel

    Parte interna a tre strati: nichel-ottone, nichel, nichel ottone

    Bordo: zigrinatura fine con “ ” e “2” ripetuti 6 volte, alternativamente dritti e capovolti

    Peso: gr. 8,50

    Diametro: mm. 25,75

    Spessore: mm. 2,20

    Autore bozzetto (dritto): Matt Bonaccorsi

    Tiratura massima: 80.000 serie fior di conio

    Prezzo di vendita: €16,00 + IVA vigente per residenti in Italia

    Comunicato Stampa UFN


    0 0

    Marino Cecchetti su L'Informazione di San Marino: Residenze senza remore

     

    I politici continuano imperterriti nell'opera di distruzione del Paese.

    Non c'è stato solo il gruppo criminale che con la collaterale assistenza di Banca Centrale, confezionata  per favorire detto gruppo, ha massacrato il Paese  prelevando soldi in presa diretta dall'erario pubblico come dimostra la sarcofagazione di certe banche, direttamente o col credito di imposta. 

    Oppure  ha saccheggiato  il territorio, devastandolo in modo irreparabile ad esempio con la cortina cementizia del Centro Uffici  davanti al Monte, ai Tavolucci.

    I giudici hanno portato allo scoperto il giro scandaloso (mercimonio) dell'assegnazione degli incarichi diplomatici e consolari, utilizzati per gli scopi che   qualcuno  ha rivelato all'universo mondo: trasferire soldi senza il fastidio dei controlli.

    Poi le residenze. (...) 

    Leggi l'intero articolo di Marino Cecchetti pubblicato dopo le 23


    0 0

    Corriere Romagna San Marino: La crisi politica. /  Sul Titano tira aria di elezioni / Ieri il vertice. Clima teso tra i componenti della maggioranza. La quadra non si trova . A novembre potrebbero riaprirsi le urne. Scontata la conferma delle dimissioni di Ap


    Sembra avvicinarsi il voto sul Titano. 

    Addirittura novembre potrebbe essere il mese per le prossime elezioni. 
    La crisi aperta da Alleanza popolare lascia ferite aperte, profonde, probabilmente non sanabili. Il primo vertice dell'ormai ex maggioranza sembra avere detto questo. Facce sorridenti all'arrivo nella sede del Pdcs - rileva San Marino Rtv - , più scure durante il confronto. Il clima? Teso ma il dialogo sarebbe stato pacato. È la prima volta che un partito di Governo stacca la spina in maniera “soft”, non rompendo con l'alleato ma offrendo soluzioni e disponibilità al confronto. (...)

    0 0

    SAN MARINO. Dopo quattro ore abbondanti di battaglia, Rimini passa a Serravalle e si porta 3-0 nella serie di semifinale. 

    Sprecato vantaggio di 2-0 fino al settimo inning

    La T&A spreca un vantaggio di 2-0 a fine settimo, finendo col subire un punto all’ottavo, uno al nono e uno al decimo per una sconfitta amarissima (2-3).

    E dire che era iniziata bene per la T&A al 1°, con le valide di Poma e Vasquez, più gli avanzamenti e un lancio pazzo di Escalona per il vantaggio (1-0). Rimini ne lascia due in base al 3°, ma è San Marino a sprecare ancora di più al 4°. La T&A riempie le basi con quattro arrivi (una valida e tre basi ball, ma in mezzo c’è un colto rubando), con lo staff tecnico ospite che sceglie di inserire Teran al posto di Escalona. Il rilievo completa l’ultimo out della ripresa, un’eliminazione cruciale su Pulzetti.

    Applausi per Quevedo

    Quevedo è in pieno controllo ed esce dopo 6.1 inning da applausi. Con un uomo in base e un out, Florian chiude la ripresa con disinvoltura e consente alla T&A di mantenere il vantaggio. Nella parte bassa della stessa ripresa i Titani sembrano poter prendere la fuga giusta: Reginato, in prima dopo quattro ball, arriva fino in terza su un errore della difesa e va a segno sulla valida del pinch hitter Santora (2-0).

    Aumenta il vantaggio, ma Rimini è in agguato

    Il vantaggio aumenta, ma la parte finale di gara è tutta di Rimini. Ortega, salito a inizio 8° per Florian, non ha un impatto perfetto e, dopo un out, subisce tre singoli in fila da parte di Di Fabio, Desimoni e Retrosi che riempiono le basi. La volata di sacrificio di Flores dimezza lo svantaggio (1-2) e Mayora, in diamante, è il terzo out.

    Rimane il 9° inning, ma Ortega non riesce a salvare il match. Dopo lo strike out su Ramos e due strike sul conto di Bertagnon, arrivano quattro ball filati dolorosissimi. Zappone è colpito e Camargo, da pinch hitter, va con la valida del pari (2-2). Nella parte bassa del 9° un doppio di Santora, con un out, riaccende improvvisamente le speranze dei padroni di casa, ma Poma ed Ermini sono eliminati in diamante. Si va agli extrainning.

    Al 10° per la T&A sul monte c’è Morreale: Retrosi è colpito (poi ruba la seconda), Flores è out in diamante (Retrosi in terza) e per Mayora c’è la base intenzionale. Entra Fracchiolla, che prima concede quattro ball a Ramos e poi manca di controllo col lancio pazzo che fa entrare il decisivo 3-2 per Rimini. Nella parte bassa del 10° San Marino non va al di là della base ball per Vasquez. Finisce con una sconfitta amarissima.

     

    Tabellino della gara

    T&A SAN MARINO – RIMINI 2-3 (10°)

    RIMINI: Desimoni ec (1/4), Retrosi es (1/4), Flores ss (1/4), Mayora 1b (1/4), Ramos dh (0/4), Bertagnon (Babini, Celli ed 0/1) r (1/3), Zappone 2b (0/4), Caradonna (Camargo r 1/1) ed (0/2), Di Fabio 3b (2/4).

    T&A: Poma ec (1/5), Ermini dh (1/5), Vasquez es (2/4), Mazzuca 3b (1/5), Colmenares ss (1/4), Imperiali 1b (0/4), Reginato ed (0/2), Albanese r (0/3), Pulzetti (Santora 2/2) 2b (0/1).

    RIMINI: 000 000 011 1 = 3 bv 8 e 1

    T&A: 100 000 100 0 = 2 bv 8 e 1

    LANCIATORI: Escalona (i) rl 3.2, bvc 4, bb 5, so 3, pgl 1; Teran (r) rl 2.1, bvc 0, bb 0, so 3, pgl 0; Padron (r) rl 1, bvc 3, bb 1, so 1, pgl 0; Rivera (r) rl 0.1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Cubillan (W) rl 2.2, bvc 1, bb 1, so 4, pgl 0; Quevedo (i) rl 6.1, bvc 4, bb 2, so 7, pgl 0; Florian (r) rl 0.2, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Ortega (r) rl 2, bvc 4, bb 1, so 2, pgl 2; Morreale (L) rl 0.1, bvc 0, bb 1, so 0, pgl 1; Fracchiolla (f) rl 0.2, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0.

    NOTE: doppio di Santora.     


    0 0

    Corriere Romagna: STRADE DI SANGUE / La tragedia. L’incidente è accaduto nella notte tra domenica e lunedì. Un testimone: «La vettura, al momento dell’impatto, era già ferma in mezzo alla carreggiata» / Resta di traverso con l’auto in autostrada. Pensionato travolto e ucciso da un Suv / A bordo del fuoristrada un’intera famiglia: quattro feriti. La vittima aveva ottantasette anni 

    RIMINI. Un morto e quattro feriti. E’ il tragico bilancio dell’incidente stradale accaduto domenica sera, attorno alle 23.45, nel tratto riminese dell’A14 (corsia nord), tra i caselli di Riccione e Rimini Sud. La vittima è un pensionato di 87 anni: Amilcare Gregori, originario di Fano (Pesaro), residente a Milano. L’uomo, alla guida di una Fiat Punto, stando ai primi accertamenti della polizia autostradale, avrebbe fatto una manovra azzardata occupando parte della seconda e della terza corsia quando è stata centrata da un Suv, con un’intera famiglia ravennate a bordo (padre e madre di 53 e 49 anni e due figli di sedici e otto anni). (...)

    0 0

    La Voce di Romagna: ECONOMIA. Lettera d’intenti siglata in Regione per verificarne la fattibilità. Scelto l’advisor di comprovata esperienza internazionale: KPMG / Rimini, Parma e Bologna: Newco per le Fiere / Il progetto ha validità fino al 31 dicembre 2016. Nessuna preclusione sulle manovre 

    Lorenzo Cagnoni, presidente Rimini Fiera

    RIMINI. "Le Parti sono interessate a verificare la fattibilità di una società (’Newco’), la cui composizione sarà da definire, con l’obiettivo di raggiungere una integrazione funzionale o societaria". E’ quanto hanno concordato i presidenti delle Fiere di Bologna, Rimini e Parma, rispettivamente Franco Boni, Lorenzo Cagnoni e Giandomenico Auricchio, nella lettera di intenti sottoscritta ieri mattina a Bologna, nella sede della Regione, durante un incontro con il presidente della Giunta regionale, Stefano Bonaccini. (...)

    0 0

    BELLARIA. Tantissimi i turisti, le famiglie con bambini, i runners di Bellaria Igea Marina e di tutta la regione che si sono cimentati con i percorsi e circa 500 partecipanti competitivi, numero record per le medie stagionali.  Partenza alle ore 18.00 dal villaggio Polo Est 3.0, con lo start dei Dj di R101, partner ufficiale dell'estate di Bellaria Igea Marina e gara che si è snodata tra le isole pedonali del centro -Isola dei Platani e Viale Ennio- e la spiaggia, con il caldissimo tifo dei turisti a sostenere i runners. Photogallery Alessia Bocchini.

    Primi all'arrivo per la gara competitiva di 11,5 Km: tra gli uomini l'atleta di Dinamo Sport Rachid Benhamdame con un  tempo di 38.39, seguito da Gian Luca Borghesi (vincitore di Rimini Marathon 2016) per AVIS Castel San Pietro, tempo 38.51 e Salvatore Franzese per Atletica Reggio, tempo 39.41.  

    Tra le donne, vittoria a sorpresa della giovanissima Veronica Paterlini per Cus Parma con il tempo di 45.08, seguita da Judit Varga per Edera Forlì, tempo 43.52 e Federica Moroni (vincitrice di Rimini Marathon 2016) per Golden Club Rimini, tempo 46.17. 

    Grande festa all'arrivo sulla spiaggia di Polo Est 3.0 con Pasta Party per tutti i partecipanti: distribuite circa 1.000 porzioni di lasagne preparate per l'occasione.    

    Prima delle premiazioni, intervento dei due atleti paralimpici Loris Cappanna, non vedente totale, vincitore dei Campionati Italiani Paralimpici di maratona e mezza maratona e Simone Baldini, campione sammarinese di handbike, vincitore della categoria PT1 di Triathlon al Challange Roth, accolti dal calore del pubblico per la loro testimonianza di uno sport che è aperto e possibile per tutti. 

    Il successo della giornata sportiva è stato ottenuto solo grazie alla presenza di un grandissimo numero di volontari e collaboratori di Dinamo Sport, che hanno permesso lo svolgimento sicuro della gara e garantito il divertimento di tutti i partecipanti. Un ringraziamento speciale va anche a tutti gli uomini della Protezione Civile, Polizia Municipale, Croce Blu e a tutti quelli che hanno collaborato alla buona riuscita dell'evento.  

    Comunicato Stampa


    0 0

    Donatella Filippi - Il Resto del Carlino: CRISI DI GOVERNO. DECISIONE DELLA MAGGIORANZA / Dimissioni della Mularoni, congresso pronto ad accettarle / Le deleghe del Territorio saranno redistribuite 

    SAN MARINO. Oggi il Congresso di Stato accetterà le dimissioni presentate da Antonella Mularoni, Alleanza popolare non fa passi indietro, ma non alza nemmeno le barricate. La fine della coalizione Bene Comune è stata comunque decretata e insieme a lei quella della legislatura. Giornata politicamente movimentata ieri in Repubblica: un lunedì che si è aperto con Ap pronta a ribadire le proprie intenzioni di lasciare il governo e che si è chiusa nel tardo pomeriggio con il vertice di maggioranza (nella foto un momento dell’incontro nella sede del Pdcs) per delineare i passi da compiere. (...)

    0 0

    VERUCCHIO (Rimini). Sarà anche “costretto” tra vignette e balloon ma non ha certo perso il senso dell’umorismo, continua imperterrito a muoversi senza scorta, pratica footing, e soprattutto, annuncia la Buona Notizia ai quattro angoli della terra e si affaccia in pigiama al balcone per impartire la benedizione ad un gruppo di fedeli messicani intenti a suonargli una serenata notturna. Insomma, anche a fumetti Giovanni Paolo II non perde quelle caratteristiche che ne hanno fatto un pontefice (e un uomo e un artista) amato e un santo acclamato. Lo si deduce anche ad una prima, rapida occhiata a un “Papa a quadretti. I giorni e le opere di Karol Woityla a fumetti”. 

    La mostra su Papa Woityla a cura di Cartoon Club

    Con questa esposizione, dedicata proprio all’inventore delle Giornate Mondiali della Gioventù (quella di Cracovia, nella sua città, è appena terminata ieri) il festival Cartoon Club focalizza l’attenzione sul ricco rapporto tra il Pontefice e le pagine disegnate in occasione della “Festa del Perdono” di Villa Verucchio (Rn) il 2 agosto, in occasione degli 800 anni della “Perdonanza”. Da anni, la “Festa del Perdono” che richiama migliaia e migliaia di visitatori al convento francescano sulla Marecchiese, dove la tradizione vuole che lo stesso San Francesco abbia piantato il cipresso più antico d’Italia, uno dei giganti verdi più imponenti d’Europa, dedica spazio a mostre sul rapporto tra fumetto e fede, da San Francesco a Santa Chiara. 

    Tantissimi i comics presi in considerazione per la mostra

    Dall’Italia agli Usa, passando per il Sud America e la Francia, sono infatti numerosi i comics presi in esame nell’edizione 2016 che hanno per protagonista Giovanni Paolo II. D’altra parte, la vita stessa di Karol Wojtyla è un romanzo. Inoltre il tono informale spesso utilizzato, le attività sportive praticate, l’amore per l’arte (praticata sul palco come attore di teatro e in qualità di poeta e scrittore), la sua esperienza dell’orrore della guerra e delle ideologie, l’annuncio deciso ma amorevole della verità, sono alcune ragioni della vicinanza che si è andata costruendo tra il Pontefice e la gente, in ogni angolo della terra. 

    Certo non è facile trasformare in immagini pensieri e sentimenti spirituali: tanti autori ed editori ci hanno provato non sempre raggiungendo gli obiettivi sperati. 

    La mostra di Villa Verucchio, sotto il chiostro del convento di Santa Croce a ingresso libero fino al 31 agosto, offre un percorso suggestivo attraverso quadri da 50 x 70 centimetri a colori. 


    0 0

    Il Resto del Carlino: Turismo, il maltempo di maggio rovina il primo semestre della riviera / In calo arrivi e presenze: regge Rimini, soffrono Bellaria e Misano

    RIMINI. Turisti in calo nel Riminese nei primi sei mesi del 2016. Scendono arrivi e presenze (i pernottamenti). Vanno meglio Rimini (unica in crescita) e Riccione (calo contenuto), vanno peggio Cattolica, ma soprattutto Bellaria Igea Marina e Misano. Questo il dettaglio delle elaborazioni preliminari dell’Osservatorio regionale. I turisti arrivati in provincia di Rimini sono stati 1.297.171 (in calo dell’1,2% sul primo semestre 2015) e i pernottamenti 4.565.992 (- 0,5%). Dati in negativo sui quali pesa, rileva l’Osservatorio, il maltempo di aprile e soprattutto maggio quando si è registrato un calo di presenze a doppia cifra: -30,5% di arrivi e -23,1% di presenze. Positivo invece giugno con gli arrivi aumentati dell’8,7% e i pernottamenti dell’1%. (...)

    0 0

    Il 'Garage Sale' è una moda che viene dall'America e rappresenta un tipo inusuale di fiera, nella quale privati cittadini possono provare a vendere quanto hanno in esubero nelle loro case. Dopo il successo dei primi due appuntamenti, lo 'Svuotacantine' ritorna a Borgo Maggiore con un’importante novità estiva. Domenica 7 agosto infatti la grande fiera dell'usato si terrà dal primo pomeriggio fino alle 22: la location è come sempre il loggiato di Borgo, insieme ad altre aree del centro storico.

    L’iniziativa del Garage sale è portata avanti dalla Giunta di Castello di Borgo Maggiore, che promuove con decisione un nuovo tipo di fiera, ecologica e originale. Dimostrano la validità dell’iniziativa i numerosi espositori che prendono parte ogni volta alla fiera, provenienti non solo da San Marino ma anche dal circondario.

    Per partecipare

    Partecipare come espositori è molto semplice, basta contattare il responsabile Roberto Pazzaglia (membro della Giunta di Castello), verificare la disponibilità degli spazi e versare una quota d’iscrizione simbolica di 5 euro.


    0 0

    L’Università offre a due studenti del Corso di Laurea Triennale in Design un tirocinio di due mesi in una delle multinazionali statunitensi leader nel settore della produzione e del design in ambito automobilistico. L'iniziativa è stata resa  possibile grazie a un accordo recentemente stretto con la Lear Corporation, un’azienda da 136.000 dipendenti attiva in 36 Paesi con circa 240 sedi, una delle quali a Detroit, dove si svolgerà l’attività degli studenti.

    Per stabilire chi, fra gli iscritti dell’Ateneo sammarinese, avrà la chance di volare oltreoceano e fare parte dello staff dell’azienda, che si occupa principalmente di interni per auto e componenti elettriche, è stata effettuata una selezione incrociata curata dai rappresentanti dell’Università e della Lear Corporation. Dall’iter, durante il quale sono stati presi in considerazione i curriculum dei candidati, i loro portfolio e i risultati di un colloquio in lingua inglese, sono emersi i nomi di Filippo Onofri e Giacomo Roberti. Per loro l’inizio dell’attività, da svolgere nel New Detroit Innovation and Design Center dell’azienda per un totale di 400 ore, è previsto in ottobre.

    Leggi il comunicato


    0 0

    Le Federazioni Pubblico Impiego della CSU denunciano una erosione dei diritti degli autisti e lanciano l’allarme privatizzazione del servizio.  Dopo il trasferimento del settore dall'Azienda dei Servizi alla PA- si legge nella nota- 'cosa nasconde l’accanimento dell’amministrazione verso questo servizio? Forse la volontà è quella di smembrarlo?'

    Nell’ultimo paio di mesi, infatti, i rappresentanti sindacali della CSU si sono visti negare il diritto a partecipare ai loro organismi sindacali, a seguito di tale episodi è stata fatta pervenire una nota di protesta al Dirigente del Servizio Trasporti ma, evidentemente, ciò è valso a poco visto che, dopo un'assemblea del servizio al quale era seguita una richiesta di incontro, la stessa Direzione negava ancora ad un rappresentante di poter partecipare per ragioni di servizio, posticipando a settembre inoltrato l'incontro richiesto, mentre molti dei problemi da affrontare sono inerenti al periodo estivo. Un atteggiamento provocatorio che non fa che aumentare la tensione nel settore, che si vede erodere velocemente diritti che negli anni erano stati acquisiti a seguito del riconoscimento delle peculiarità del servizio.  Non vorremmo che il fine sia quello di accelerare un processo di privatizzazione di alcune linee che è già stato previsto da alcuni anni e che il sindacato, grazie agli autisti, è riuscito finora ad evitare. Come ben sappiamo, infatti, il capitolo privatizzazioni/esternalizzazioni grida vendetta e in passato ne abbiamo dimostrate le diseconomicità. Siamo pronti a rifarlo qualora non cambi l’atteggiamento dell’ammistrazione. [c.s.]


older | 1 | .... | 1269 | 1270 | (Page 1271) | 1272 | 1273 | .... | 1335 | newer