Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1261 | 1262 | (Page 1263) | 1264 | 1265 | .... | 1335 | newer

    0 0

    'Diritto allo Studio': Partito dei Socialisti e dei Democratici sorpreso per la reazione dei Giovani Dc alla Legge portata in prima lettura.

     

    L’intendimento della proposta, presentata in prima lettura, per una più equa Legge sul Diritto allo Studio non è quello di cancellare premi ai meritevoli, ma quello di una più corretta distribuzione di contributi e borse di studio. Il periodo difficile che l’economia dello Stato sta attraversando lo pretende.
    Una più equa ripartizione delle risorse è elemento fondante di uno stato sociale giusto ed efficace. Uno stato sociale che potrà così continuare a premiare gli studenti meritevoli, con particolare attenzione a sostenere quei ragazzi che ottengono ottimi risultati e possono continuare gli studi senza gravare pesantemente sulle famiglie con un reddito in difficoltà.

    Una più razionale ridistribuzione delle limitate risorse di cui il Paese attualmente dispone, deve prevedere che la stessa sia fatta in base alla disponibilità economica delle singole famiglie, infatti il PSD ritiene che lo stato patrimoniale di una famiglia sia un fattore di valutazione delle diseguaglianze da cui non si possa prescindere.

    Leggi il comunicato Psd


    0 0

    varesenews,it: Un vaccino contro i danni di un’alimentazione sbagliata / Un ricercatore dell'Università dell'Insubria nell'equipe del san Raffaele che ha individuato il modo per neutralizzare i danni della dieta occidentale, troppo ricca di grassi

    La dieta occidentale è troppo ricca di grassi, all’origine di malattie metaboliche, cardiovascolari e stati infiammatori. Medici e organizzazione sanitarie insistono sulla necessità di adottare regimi alimentari più bilanciati, soprattutto di fibre, e diffondono le regole della corretta alimentazione. Nei laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, alcuni ricercatori in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Insubria hanno identificato un vaccino in grado di immunizzare contro alcuni batteri intestinali, il cui numero aumenta quando ci si alimenta con una dieta ricca di grassi, inducendo gli stati infiammatori che portano ad aterosclerosi o al diabete di tipo 2. I risultati della ricerca sono appena stati pubblicati su Scientific Report, del gruppo Nature. A coordinare il lavoro sono i professori dell’Università Vita-Salute San Raffaele Massimo Clementi e Roberto Burioni, e il dottor Filippo Canducci, ricercatore presso l’Università dell’Insubria. (...)

    Spiega Filippo Canducci: «Questo risultato apre una via di studio veramente nuova e rappresenta il primo passo verso la messa a punto di vaccini volti a ridurre le conseguenze nocive di una cattiva alimentazione». (...)

    di Redazione


    0 0

    Partita combattuta, ma alla fine la spunta San Marino

    SAN MARINO-Armenia 73-67 (20-16; 17-26; 14-17; 22-8) Tabellino: Nicolini 8, Toccaceli, Palmieri 11, Piva, Clementi 2, Raschi ne, Maiani, Francini 2, Guida ne, Botteghi 1, Ugolini 36, Felici 13. All. Rossini Gli Europei U16 Division C di Nicosia si chiudono con un settimo posto per San Marino, che batte l’Armenia con un grande sprint finale. Il primo quarto è piuttosto equilibrato e a tenere San Marino con la testa avanti pensa il duo Ugolini/Felici, autore di 18 dei 20 punti complessivi dei Titani. Al primo mini-intervallo i ragazzi di coach Stefano Rossini sono avanti di 4, 20-16. La seconda frazione vede ribaltarsi nettamente i valori, con l’Armenia che si sgancia nel finale di frazione e va al riposo sul +5, 37-42. Al rientro dall’intervallo San Marino non pare essersi ripresa, tanto che gli avversari toccano più volte la doppia cifra di vantaggio fino ad un massimo di +12, 47-59 con 2’10” da giocare nel terzo quarto. I Titani comunque tengono e chiudono al 30’ sotto di 8, 51-59. La rimonta per fortuna non si ferma e nell’ultimo quarto alla coppia di lunghi si aggiunge il baby Palmieri - classe 2002 - efficacissimo in attacco: a 3’29” dal termine Ugolini impatta, poi una tripla proprio di Palmieri porta avanti i biancoazzurri sul 66-63. L’Armenia non ci sta e torna in vantaggio con poco più di 1’ da giocare, ma il trio sammarinese, capeggiato da un sontuoso Ugolini da 36 punti e 14 rimbalzi, mette al sicuro il risultato. Vince San Marino 73-67.

    [c. s.]


    0 0

    L'Informazione di San Marino:  Stato indebitato per salvare “Carisp” e l’ex “Banca del Titano”/ I risparmiatori dovranno ora risanare le casse della repubblica

    (...) In relazione agli interventi per ex Banca del Titano - scrive il segretario di Stato, Gian Carlo Capicchioni - lo Stato si è accollato un debito di Banca del Titano di 10,3 milioni a parziale copertura del disavanzo patrimoniale, stipulando un mutuo decennale con Bcsm. Allo stato attuale il debito residuo del mutuo è pari a 1,5 milioni di euro. E’ stato riconosciuto un credito d’imposta di valore iniziale pari a 3,5 mln, soggetto a rivalutazione . Il credito d’imposta, a partire dal 2012 fino al 2016, è stato utilizzato per complessivi 375 .000 euro.

    Gli interventi della Camera in favore della Cassa di Risparmio - prosegue ... (...)


    0 0

    Scrive il prof. Anselmo Pelliccioni su Facebook:

    (...) L’Istituto Musicale non è una scuola, infatti non ha una sede. La tragicomica vicenda della ristrutturazione della sede di Borgo Maggiore va avanti da quasi un decennio senza che ancora siano iniziati i lavori. Se l’IMS fosse stato una scuola come tutte le altre le cose si sarebbero svolte in altra maniera.

    L’Istituto Musicale non è una scuola, forse è una fabbrica. Alcuni anni fa ci venne imposto un corso sulla sicurezza, gli argomenti furono: sicurezza sui cantieri: elmetto, scarpe antinfortunistiche, limite massimo di decibel. Non è uno scherzo!

    Leggi l'intero intervento del prof. Anselmo Pelliccioni: L'istituto musicale non è una scuola

    Un lavoro, quello dell'Istituto Musicale,  sempre considerato prioritario come, del resto,  la rotonda di Murata.


    0 0

    Corriere di Romagna Rimini: Sabato notte di fuoco per polizia e carabinieri a Rimini e a Riccione. Tre dei rapinatori colti sul fatto non hanno ancora compiuto 18 anni / Spiaggia di fuoco, quattro arresti / Una coppia di turisti tedeschi è stata assalita da un bandito armato al bagno 65

    Un risultato molto lusinghiero “macchiato ” solo dallo sconosciuto che, armato di pistola, ha aggredito a cavallo della mezzanotte una coppia di turisti tedeschi che si era appartata sulla battigia del bagno 65. Dal buio è spuntato lo sconosciuto che ha intimato ai ragazzi di consegnare tutti i loro averi. La reazione del 29enne è stata tutt’altro che accondiscendente, nonostante l’arma impugnata, il tedesco si è scagliato addosso a l l’aggressore. Il corpo a corpo che ne è scaturito ha visto però soccombere il giovane teutonico: il bandito lo ha colpito al volto con alcuni cazzotti e alla testa con il calcio della pistola. Attimi concitati che sono serviti alla compagna per scappare gambe in spalla, urlando, verso l’unica fonte di luce visibile sulla spiaggia a breve distanza: il chiringuito del Tortuga beach. (...)

    0 0

    Marino Cecchetti su L'Informazione di San Marino: Elenco pubblico dei furbetti monofase

    Un Segretario di Stato (Giuseppe Maria Morganti) dice che, economicamente, siamo prossimi alla catastrofe.

    Il Segretario di Stato con delega alle Finanze, Giancarlo Capicchioni, non replica. Anzi. Sia pure in termini e toni apparentemente meno allarmistici, in pratica conferma.

    C’è chi conclude che per uscirne non resta che fare tagli a destra e a manca o incrementare il debito pubblico (ammesso che si trovi qualcuno che ci dia i soldi) o aumentare le tasse.

    Eh no. No!

    Prima lor signori devono mostrarci di aver recuperato gli oltre 200 milioni della monofase non versata dai ben noti furbetti. (...)


    0 0

    Corriere Romagna Rimini, Riccione: Predone assale una signora alla fermata dell’autobus

     

    Una frazione di secondo. 
    È quella bastata a un 31enne faentino, già conosciuto alle forze dell’ordine, per strappare lo smartphone dalle mani di una anziana signora in attesa del bus a una fermata di Ospedaletto. Il colpo, però, non ha fruttato quanto desiderato. 
    L’allarme immediatamente lanciato al 112, ha fatto arrivare sul posto in brevissimo tempo una gazzella che si è messa alla caccia del ladro che è stato ammanettato poco dopo.

    0 0

    Grazia Buscaglia Il Resto del Carlino: Armati di pistola pestano e rapinano una coppietta / Pattugliata la spiaggia / La polizia avverte: «Evitate i luoghi bui»

    «AIUTO, ci hanno rapinato». La coppietta tedesca aveva ancora negli occhi il terrore, quando è riuscita ad arrivare, trafelata e sotto choc, al chiringuito del Tortuga Beach. Il ragazzo portava sulla testa i segni di una colluttazione e perdeva sangue. In due lo avevano pestato perché aveva osato ribellarsi alla loro richiesta di consegnare denaro e cellulari. (...)
    E LA SPIAGGIA di notte ormai è diventa terra di conquista di malintenzionati di ogni età e di ogni colore. Da Rimini a Riccione l’avvertimento è solo uno: «Non andate in luoghi bui della battigia, rischiate di essere rapinati». Da settimane le forze dell’ordine hanno moltiplicato gli sforzi per tenere lontani ladri e rapinatori che dalle 23 in poi fanno il bello ed il cattivo tempo sull’arenile.
    E’ DELL’ALTRA notte l’ultima maxi battuta compiuta dagli agenti della Polizia di Rimini, diretta dal questore Maurizio Improta, nelle zone a rischio. Uno schieramento di forze in grande stile con unità cinofile antidroga, fuoristrada, ma soprattutto tanto uomini che hanno perlustrato, palmo a palmo, l’arenile riminese, concentrandosi nella zona che va dal bagno 1 al 30. E durante il servizio di controllo, nei pressi di un locale sulla spiaggia, all’altezza del bagno 26, i poliziotti hanno arrestato due giovani, un bergamasco di 18 anni e una rumena minorenne, per rapina ai danni di un loro coetaneo. Il diciottenne si era avvicinato a un altro ragazzo, che aveva con sé uno zaino, chiedendogli una sigaretta. Una scusa, in realtà, per dargli una spinta e farlo cadere in modo che perdesse il suo zainetto. A recuperarlo ci avrebbe pensato la complice rumena.
    (...)


    0 0

    Serrati controlli per tutta la notte tra sabato e domenica soprattutto nella zona del lungomare con l’impiego di unità cinofile antidroga, di un fuoristrada utilizzato per il pattugliamento dell’arenile e di equipaggi dei Reparti di Prevenzione Crimine.

    Nel corso delle operazioni sono stati arrestati nei pressi di un locale sulla spiaggia due giovani, un bergamasco di 18 anni e una cittadina rumena minorenne residente a Milano, responsabili del furto dello zainetto  ai danni di un giovane avventore.

    Bloccati dalle forze dell'ordine, oltre al recupero dello zainetto con tutto il contenuto nelle tasche del bermuda del ragazzo, venivano rinvenuti sostanze stupefacenti, hashish e  cocaina Nascosto nello slip veniva trovato un portafoglio contenente soldi e documenti intestati ad un cittadino tedesco.

    Tratti in arresto, la ragazza  per il reato di rapina pluriaggravata in concorso, veniva accompagnata presso il centro di Prima Accoglienza di Bologna, il ragazzo per i reati di rapina pluriaggravata in concorso, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a P .U. presso la casa circondariale.

     

     

     


    0 0

    Beach Volley,  Porto San Giorgio: Pini e Bulgarelli nelle prime otto, fuori dopo tre partite Lorenzo Benvenuti e Federico Rizzi.

    Nel B3 di Marina Romea, impegnate altre due coppie femminili

     
    San Marino – La quinta e ultima tappa del Campionato italiano Assoluto di Beach Volley si è tenuta a Porto San Giorgio dal 22 al 24 luglio. Al solito, San Marino era rappresentata da Lorenzo Benvenuti e Federico Rizzi in campo maschile e da Debora Pini e Silvia Bulgarelli fra le ragazze.
    Benvenuti/Rizzi, coppia numero 9 del tabellone principale, si sono fermati al secondo turno del tabellone perdenti. Hanno esordito sabato mattina venendo sconfitti da Filiberto Goria e Andrea Garghella per 2 a 0 (15, 18). Passati nel tabellone dei perdenti, al primo turno, dopo una autentica battaglia, battevano per 2 a 1 (17/21 24/22 15/13) Riccardo Vecchi e Simone Nicotra per poi uscire definitivamente di scena contro Michele Crusca/Claudio Avalle, perdendo per 2 a 0 (19, 18) non senza aver lottato.

    “Siam riusciti a ritrovare il nostro gioco rispetto all’ultima uscita e questo è positivo – spiega Lorenzo Benvenuti. – Contro Crusca/Avalle c’è stato poco da fare perché hanno giocato una partita perfetta, senza neanche un errore. Adesso parteciperemo a diversi tornei B2 per accumulare punti e farci trovare pronti per le finali dell’italiano di Catania”.

    Leggi il comunicato Fspav


    Nelle foto: Debora Pini e Silvia Bulgarelli.

    0 0

    Vieni avanti Retino!

    Oligarchia politica ed economica, accentramento del potere e della ricchezza: si consumano gli ultimi atti di questa maggioranza e si giocano, sulla pelle dei cittadini, le sorti della prossima legislatura.

    Se credi nella necessità di una svolta in cui la popolazione si riappropri del ruolo di controllore della politica, cioè della cosa pubblica…partecipa!

    Assemblea di RETE
    lunedì 25 luglio 2016 dalle ore 20:30
    Sala Ex international – Borgo Maggiore

    (via 28 luglio, 50 – sopra il Centro Sanitario di Borgo)

    Ti chiediamo di partecipare e di sostenerci per porre le basi di un reale cambiamento, quello che RETE continua a promuovere con coerenza e impegno.

    Ti ricordiamo che per prendere parte all’assemblea di RETE è necessario essere in regola con il pagamento della quota annuale.

    Quota Aderente: €10,00 all’anno

    Quota Sostenitore: €50,00 il primo anno e €25,00 dal secondo anno in poi.

    Saremo presenti prima dell’assemblea, già dalle ore 20:00, per le iscrizioni.

    Ricordiamo che l’iscrizione al movimento comporta l’accettazione dello Statuto (disponibile  sul sito www.movimentorete.org alla sezione Info+contatti)

     

    Ti aspettiamo!

    Movimento RETE

    0 0

    L'incontro tra una delegazione dell’USL composta dal Segretario Generale Francesco Biordi e dal Segretario Pubblico Impiego Giorgia Giacomini ed i Capigruppo Consiliari si è svolto giovedì  scorso, 21 luglio 2016


    All’incontro hanno presenziato anche alcuni Agenti in organico della Polizia Civile e una rappresentanza dei giovani che hanno partecipato al corso di formazione.
    L’USL ha ribadito ai Capigruppo tutte le problematiche che stanno interessando i Corpi di Polizia, in primis l’organizzazione futura del Corpo, la conseguente riforma dei Corpi, il Fabbisogno, così come si è trattato della carenza di personale ed dell’istituzione della Centrale Operativa Unica Interforze.
    Le suddette circostanze non fanno altro che aggravare una situazione già al collasso da diversi anni e mai affrontata compiutamente nonostante i solleciti della nostra Organizzazione.

     

    Leggi il comunicato Usl


    0 0

    Non poteva esserci location più adatta per il prossimo incontro della rassegna UN LIBRO PER THE: Domani - martedì 26 luglio alle ore 21 all’Angolo Divino - Eva Montanari presenterà ‘Federico’, un albo illustrato di ispirazione felliniana.
    La riminese Eva Montanari ha trasformato la propria passione per l’arte e le illustrazioni nel proprio mestiere. Si occupa infatti di scrivere e disegnare libri per ragazzi tradotti in tutto il mondo,  tiene workshop in Italia e all’estero e le sue opere sono continuamente presenti e premiate nelle più prestigiose esposizioni del settore. L’ultimo libro che ha pubblicato è quello più caro a noi riminesi, basti pensare all’evocativo titolo “Federico” che ci rimanda immediatamente al regista Fellini.
    Sfogliare questo libro è come vivere un sogno. In una Rimini nebbiosa, popolata da personaggi felliniani, un piccolo Federico Fellini incontra il suo personaggio preferito: Pinocchio. È proprio la marionetta a narrare la storia del regista, in questo albo illustrato dall’atmosfera surreale che incanta grandi e piccini.
    Ad affiancare l’autrice durante la presentazione nella suggestiva e quanto mai azzeccata cornice dell’Angolo Divino nel borgo San Giuliano, ci sarà il celebre fumettista e illustratore Roberto Grassilli, che con la sua ironia e competenza accompagnerà il pubblico in questo viaggio fantastico.  
    Ultimo appuntamento della rassegna UN LIBRO PER THE
    Venerdì 29 luglio - Maggie Van Der Toorn presenta "Partenze" (Edizioni DrawUp) e "Posti a sedere" (L'Erudita-Giulio Perrone Editore) al Mirage, via San Salvador 57 - 0541 723093.

     

    [c.s.]


    0 0

    La consegna questa mattina.

    In mattinata, presso la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, l’Ambasciatore presso la Santa Sede ha consegnato a Giovanni Francesco Ugolini e Daniele Albani, i due sammarinesi che hanno affrontato un pellegrinaggio a piedi da San Marino a Roma poco più di un mese fa, il riscontro fatto pervenire dal Santo Padre.

    Attraverso la Rappresentanza diplomatica presso la Santa Sede, si era infatti provveduto ad inoltrare una missiva dei due pellegrini indirizzata a Papa Francesco, che conteneva il senso della loro concreta testimonianza.
    A distanza di un mese, dalla Segreteria di Stato vaticana è pervenuta la nota di risposta oggetto dell’odierna consegna attraverso la quale il Santo Padre, per il tramite di Mons. Paolo Borgia, Assessore agli Affari Generali, ha voluto ringraziare i pellegrini per “ il gesto devoto e per i sentimenti di filiale venerazione che lo hanno suggerito”, chiedendo di pregare per la Sua persona e   impartendo loro la Sua benedizione Apostolica.

    San Marino, 25 luglio 2016/1715 d.f.R.

    [c. s.]


    0 0

    SAN MARINO. «Da quando corro non avevo mai vissuto un weekend così brutto. A Spielberg niente è andato per il verso giusto. Un appuntamento davvero da dimenticare». Non usa giri di parole Emanuele Zonzini quando parla dell’ultimo round di Adac Gt Masters andato in scena al Red Bull Ring. Il sammarinese e il suo compagno di squadra Florian Spengler sulla Huracan del team Bonaldi non hanno raccolto neanche le briciole accusando due ritiri che hanno lasciato tanto amaro in bocca. 

    Zonzini: weekend davvero brutto

    Racconta Zonzini: «Dopo una qualifica abbastanza difficile in gara-1 stavo tenendo un buon passo nonostante tutto. Poi quando mancava un giro dal cambio pilota e io mi stavo accingendo a consegnare la vettura al mio compagno di squadra si è forata una gomma». A quel punto la Huracan del pilota della Repubblica del Titano si è messa a piroettare in mezzo alla pista per poi fermarsi a dieci centimetri dalle barriere. Corsa finita. Nella seconda gara le cose non sono andate meglio. Dopo pochi giri Spengler ha urtato la vettura di Bonanomi: nell’impatto si è rotto il radiatore della Huracan e anche in questo caso è arrivato un altro ritiro. «Già, dopo l’esplosione della gomma in gara-1 nella seconda sfida non sono neanche salito in macchina – conclude Emanuele – Lo ripeto è stato un fine settimana davvero complicato quello in Austria. Ma ormai è passata. Guardo avanti e tengo duro. Tornerò a scendere in pista nel primo week end di agosto quando l’Adac Gt Masters sarà di scena al Nurburgring: sarà un’ottima occasione per rifarsi». 

    Comunicato Stampa


    0 0

    SAN MARINO. Esattamente come ai vecchi tempi. La 33. edizione della Baja Aragon ha riportato alla mente di coloro che l'avevano già vissuta negli anni Ottanta il ricordo dei bei tempi passati. Per il numero di concorrenti, oltre 160 al via, e per il livello dei concorrenti, altissimo. Ovvio quindi che la gara sia stata combattutissima ma che soprattutto, il ritmo inflitto dai nomi più blasonati della disciplina, sia stato molto elevato.  

    Alex Zanotti, primo tra gli italiani al Baja Aragon 2016

    Alex Zanotti è stato il primo italiano sul traguardo finale. 18° assoluto e primo della compagine italiana, moto e quad, scesa nel sud della Spagna per questa prova che era la seconda del calendario Mondiale FIM Baja 2016. Per Zanotti sono stati tre giorni difficili e impegnativi, segnati da una serie di messe a punto importanti e soprattutto decisive sulla sua Husqvarna.

     

    Zanotti in gara

    Alex Zanotti: il commento dopo la gara di Baja Aragon

    “Non siamo partiti benissimo – ammette il pilota di San Marino, appena atterrato in Italia dopo esser decollato stamattina presto da Valencia – perchè al prologo avevo fatto una scelta tecnica errata. Avevo montato una pastiglia e un disco freno posteriore nuovo, senza provarlo e solo in prova speciale mi sono reso conto che non andava bene. Dopo pochi chilometri il freno posteriore surriscaldato non funzionava più e questo ha influito sul risultato visto che la prima speciale era tutta in discesa”. Umilmente Zanotti ammette il suo errore che lo ha portato a chiudere la super speciale in 17. posizione a soli 48” dal primo. Il fatto è che quest'anno a Teruel – località che ospita la Baja Aragon ormai da quattro anni – c'erano tutti i piloti più in auge del Mondiale Cross Country e seppure con un distacco contenuto era facile scivolare in classifica.

     

    I problemi durante la gara: la ruota davanti poco affidabile

    Partire da quella posizione non è stato semplice la mattina dopo, per la prima speciale di 185 chilometri, soprattutto per colpa della polvere, una delle costanti delle Bajas. Solo una volta dopo il via però il pilota della SMR Motorcycle si è accorto che qualche cosa non andava e non è stato l'unico a soffrire per questo tipo di problema. La ruota stretta montata davanti si è dimostrata poco affidabile, specie su quel tipo di terreno troppo scivoloso e mantenere la posizione è stato davvero difficile. Ci è riuscito Alex chiudendo la prima ps in 18. posizione ma il problema è stato che davanti a lui si sono sistemati anche alcuni quad, davvero veloci su questi terreni e impossibili da superare. Stessa prestazione dunque, nella seconda ps di sabato e alla fine della giornata in classifica generale Zanotti era 19° assoluto, con almeno sei piloti tutti concentrati nello spazio di pochi minuti. La mattina dopo, con una sola speciale da 185 km da disputare Alex ha cercato di recuperare, grazie ad una moto più stabile e assettata, e ci è riuscito in parte abbassando il suo tempo, sullo stesso settore selettivo che già aveva corso il giorno prima, di ben cinque minuti. Ma risalire in classifica a quel punto era praticamente impossibile e così il sanmarinese è tornato a casa con il 18° posto ma con la soddisfazione di essere stato l'italiano su due ruote più veloce nella seconda prova del Mondiale Bajas. Prossimo impegno ora, in Ungheria il 14 agosto.


    0 0

    SAN MARINO. Manca poco alle vacanze, ma prima i tre centauri bianco azzurri affronteranno la gara di casa sul “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico nella quale cercheranno di dare una svolta a questa sfortunata stagione. Tutti e tre sono molto carichi in vista del weekend: Alex Fabbri punta a confermarsi nelle posizioni di testa, Luca Bernardi a fare un passo in avanti ed avvicinarsi ai primi 5 mentre Andrea Zanotti cercherà di raggiungere la cima della classifica generale della propria categoria. 

    Dopo il positivo weekend fiorentino, Alex Fabbri, portacolori del Team Portomaggiore vuole il podio e la conferma che tutto il lavoro svolto durante quest’anno è servito per fare dei passi in avanti sostanziosi, inimmaginabili solo qualche tempo fa. Luca Bernardi, invece, punta ad avere un maggior feeling con la moto e ad avvicinarsi alla top 5, cosa che in questa stagione, tra sfortuna e pioggia, gli è stata un po’ difficile; le potenzialità ci sono per poter raggiungere gli obiettivi prefissati. Andrea Zanotti cercherà di scacciare definitivamente la sfortuna di questa stagione, diminuendo il distacco dal primo in classifica, distante ora 25 punti ma che con 150 disponibili nei prossimi 3 weekend è ancora raggiungibile. 

    Comunicato Stampa Luca Gorini


    0 0

    RIMINI. Boabay riaprirà al pubblico martedì 26 luglio 2016 alle ore 10.00: dopo la tempesta di proporzioni straordinarie ed inaspettate avvenuta il 14 luglio scorso che ha causato ingenti danni su tutta la Riviera Romagnola, i soci delle Spiagge Srl si sono rimboccati le maniche ed hanno lavorato senza sosta per poter riaprire nel più breve tempo possibile il parco, che nei primi 6 giorni di attività ha riscontrato un ampissimo successo di pubblico. 

    Boabay Rimini. Orari di apertura e prossimi eventi

    L'orario di apertura del parco partirà tutti i giorni dalle ore 10.00 (primo ingresso clienti) e proseguirà fino alle ore 19.00 (ultimo ingresso alle ore 18.00); le casse apriranno alle ore 9.30. Subito dopo la riapertura, venerdì 29 luglio BOABAY parteciperà ai Riviera Beach Games 2016 con l'originale disciplina sportiva "BOATHLON MONSTER COMPETITION": una gara che unisce nuoto (circumnavigazione del parco) e percorso sui gonfiabili, aperta a tutti dai 16 anni in su, partenza alle ore 9.00 sulla battigia del Bagno 56, iscrizioni gratuite sul sito del parco o presso le casse delle spiagge. 

     

    Comunicato Stampa


    0 0

    SAN MARINO. Giovedì 21 luglio 2016 si è svolto presso Palazzo Pubblico un incontro, tra una delegazione dell’USL composta dal Segretario Generale Francesco Biordi e dal Segretario Pubblico Impiego Giorgia Giacomini ed i Capigruppo Consiliari, a seguito di una richiesta inoltrata nei giorni scorsi dalla scrivente Organizzazione al fine di affrontare le problematiche del Corpo di Polizia.

    (...) L’USL apprezza la disponibilità ribadita da tutti i Capigruppo Consiliari a confrontarsi in merito alle problematiche e, così come da loro garantito, rimane in attesa che vengano fornite, entro i primi giorni di Agosto, risposte chiare per mettere fine, una volta per tutte, ad una situazione di forte criticità che non giova né in primis alla cittadinanza né alla Amministrazione né tanto meno ai dipendenti. (...) 

    [Leggi Comunicato]

     


older | 1 | .... | 1261 | 1262 | (Page 1263) | 1264 | 1265 | .... | 1335 | newer