Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1259 | 1260 | (Page 1261) | 1262 | 1263 | .... | 1335 | newer

    0 0

    SAN MARINO. Nell’ultima giornata della prima fase dei Campionati Europei di Nicosia la Nazionale U16 di coach Stefano Rossini affronta il Galles per infrangere il tabù della vittoria, sfuggita per ben due volte in volata. Pronti via e Felici fa subito 2-0; Il Galles pareggia e la partita rimane in equilibrio per qualche minuto, prima che un parziale di 6-0 dia ai Titani il primo allungo, 13-7 con poco più di 3’ da giocare nel quarto. I Gallesi però impattano con un controbreak e solo un canestro e un libero ancora di Felici mandano i biancoazzuri in vantaggio all’intervallo corto, 19-16.

    Secondo quarto: San Marino acquista un vantaggio incolmabile

    Il secondo quarto è di marca decisamente sammarinese: subito un 6-0 di parziale, poi una tripla di Nicolini dà il massimo vantaggio, 28-18 a 6’54” dal riposo. Quattro punti consecutivi di Ugolini valgono addirittura il +13 sul 32-19, scarto che i Titani mantengono fino al riposo. All’intervallo, infatti, San Marino è avanti 38-25.

    Il secondo tempo si apre nel migliore dei modi: i biancoazzurri sono ispirati e con l’ennesimo parziale di 6-0 toccano il massimo vantaggio, +19 sul 44-25, a 7’26” dal termine del terzo quarto. 

     

    Il Galles tenta la rimonta, invano

    Il Galles non ci sta e, approfittando del momentaneo rilassamento dei sammarinesi, piazza una sorprendente rimonta, arrivando a due soli possessi di distanza sul 44-40. Pronta la reazione di Ugolini e compagni che riallungano e chiudono il quarto sul 52-41.

    Ci si aspetterebbe un’ultima frazione in controllo, invece i rossi non mollano di un centimetro e poco alla volta si riavvicinano e a 4’34” dalla sirena Koukouravas segna il canestro del -3, 54-51. Nicolini e Ugolini, però, ricacciano indietro la minaccia gallese e San Marino va a vincere 65-56, conquistando la prima, meritata, vittoria. Sabato alle 15.00 i ragazzi di coach Rossini torneranno in campo con Andorra per giocarsi l’accesso alla finale per il 5°/6° posto.

    Prima vittoria per l'under 16 agli europei in corso. domani la gara contro andorra per poter accedere alla finale del quinto e sesto posto

    Comunicato Stampa

    Federazione Sammarinese Pallacanestro


    0 0

    RIMINI. Della figura del grande cronista riminese del Resto del Carlino che con i suoi scritti ha raccontato quarant’anni di vita cittadina, della sua eredità e di come si è evoluta la figura del giornalista ne parleranno ospiti e pubblico venerdì 29 luglio 2016, con inizio alle ore 18.00 nel giardino del Lapidario romano del Museo della Città “Luigi Tonini”.

    Silvano Cardellini

     


    0 0

    SAN MARINO. A SERRAVALLE presso l’esterno della Casa LAIALA (zona Parco Laiala), con ingresso libero e dalle ore 20 zona snack con street food e beverage si chiude sabato 23 e domenica 24 luglio il Cineforum Film Festival 2016.

     

    Sabato 23 luglio ore 21.00 GOD’S NOT DEAD

    Regia di: Harold Cronk

    Cast principale: David A.R. White, Dean Cain, Kevin Sorbo, Michael Tait, Shane Harper

    Uno studente universitario accetta la sfida del professore di filosofia ateo e cerca di dimostrare l’esistenza di Dio. 

    Domenica 24 luglio ore 21.00 SOLDATO SEMPLICE 

    Regia di: Paolo Cevoli

    Cast principale: Antonio Orefice, Ernesto Mahieux, Luca Lionello, Massimo De Lorenzo, Paolo Cevoli 

    Gino Montanari da Riccione si ritrova suo malgrado sui monti della Valtellina, tra i ranghi degli alpini che fronteggiano gli austriaci.

     

    ARENA JUNIOR
    Sabato 23 luglio ore 20.30 INSIDE OUT

    Regia di: Pete Docter, Ronaldo Del Carmen 

    Riley ha undici anni e la sua famiglia si trasferisce in un’altra città. Il disorientamento, le nuove sensazioni, la perdita dei punti fermi, vengono viste attraverso le emozioni provate nella sua mente.

     

    Domenica 24 luglio ore 20.30 IL PICCOLO PRINCIPE

    Regia di: Mark Osborne

    Una bambina fa amicizia con un buffo vecchio aviatore suo vicino di casa che le racconta una storia di tanto tempo prima.


    0 0

    SAN MARINO. Nei prossimi giorni ci saranno altri appuntamenti ancora più importanti per l'alto valore culturale, per la bravura degli interpreti, per l'internazionalità della proposta. Nell'elenco delle attività svolte in collaborazione con New Music Project che porterà all'evento inaugurale della Rassegna Musicale d'Autunno e d'Estate 2016 - El Cimarron di Henze - si evidenziano alcuni appuntamenti unici.

     

    Domenica 24 luglio - Palazzo Graziani (piano + 2) - ore 18,00

    >> Concerto di John Kenny (trombone) e Rohan De Saram (violoncello)  

    >> Ingresso gratuito 

    Lunedì 25 luglio - Palazzo Graziani (piano + 2) - ore 18,30

    >> Performance di Alvin Curran (compositore e performer) 

    >> Ingresso gratuito 

    Martedì 26 luglio Palazzo Kursaal - ore 21,15

    >> Concerto inaugurale XVIII Rassegna Musicale d'Autunno ... e d'Estate 2016

    >> EL CIMARRON

    >> Ingresso Euro 15,00

     

    Camerata del titano: estate in musica

    Comunicato Stampa

    Associazione Musicale Camerata del Titano


    0 0

    Gruppo Borletti e advisor di DEA Real Estate non tardano a manifestare la soddisfazione per l’approvazione della legge di tutela degli investimenti da parte del Consiglio Grande e Generale. 
    La legge arrivata in Consiglio con procedura d'urgenza, approvata non senza polemiche soprattutto per le modalità con cui è stata fatta recepire, fornisce agli investitori le garanzie necessarie per l'avvio dei lavori previsto entro ottobre 2016.

    Milano 22 luglio 2016 – Il Gruppo Borletti, insieme agli advisor di DEA Real Estate, accoglie con soddisfazione l’approvazione della legge di tutela degli investimenti da parte del Consiglio Grande e Generale che fornisce le garanzie necessarie per avviare The Market, un investimento di oltre 100 ml di euro, ad oggi il più importante a San Marino da parte di un gruppo straniero.

     

     

    Sono oltre il 50%, gli spazi a oggi già opzionati da primari marchi internazionali di lusso e moda a dimostrazione della validità del progetto. I promotori di The Market sono fermamente convinti che il polo della moda rappresenti una grande opportunità per l’intero tessuto economico del paese e un’occasione unica di rilancio per la Repubblica come destinazione turistica di qualità a livello nazionale e internazionale.

     Leggi il comunicato


    0 0

    Dal Partito Socialista:
    Nell'agenda degli incontri post assemblea congressuale, il Partito Socialista ha incontrato una delegazione di Nuova San Marino.
    Nell'incontro sono emerse le volontà per un confronto sulle criticità e sulle emergenze del sistema paese.
    A tal proposito si è evidenziato la poca progettualità dell' attuale Governo e la fine di fatto di questa legislatura.
    Il Partito Socialista e Nuova San Marino all'indomani di quanto evidenziato hanno deciso di aprire un tavolo di confronto per poter dare delle risposte ai tanti problemi, concentrandosi su argomenti strategici, atti a far sì che il paese possa uscire al più presto da questo stato di difficoltà, verso il quale, il Governo e la sua maggioranza non hanno saputo dare in questi anni risposte concrete.
    San Marino, 22 luglio 2016
    L’Ufficio Stampa del Partito Socialista

     

    [c. s.]


    0 0

    San Marino. Stomachevole la bagarre consiliare, ultima sessione, secondo la denuncia  che arriva dal  Movimento Rete e dal Movimento Democratico San Marino Insieme.  
    Ad esempio  a proposito della Legge ad hoc sul Polo del Lusso approvata con procedura d'urgenza, nel comunicato stampa da poco emesso, fra l'altro, si legge: 
    La procedura d’urgenza, così come la cessioni dei beni di proprietà pubblica, prevede una maggioranza qualificata, ancora i 39 voti. Questa volta la votazione è segreta, ma alcuni dalla maggioranza dichiarano di non aver apportato i loro voti. Nonostante ciò sono 39 i voti a favore. Il Consiglio opera ancora una volta contro la dignità statuale della Repubblica. La procedura d’urgenza passa, però manca un testo. Così, il comma viene rinviato alla convocazione serale. Alcuni consiglieri di maggioranza (Nicola Renzi AP e Fabio Berardi PDCS) si accertano che quelli che ci mettono i soldi siano soddisfatti: “pronto, Maurizio, ti va bene così la legge?”; “ciao Marino, senti, allora noi procediamo in questo modo, sei d’accordo?”. Nel corso del dibattito si scopre che ancora una volta Sinistra Unita ha sostenuto coi propri voti il governo. Ogni dubbio è fugato.

    Leggi l'intero comunicato stampa RETE e MD-Smi


    0 0

    NOVAFELTRIA. I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno commemorato l’Appuntato Scelto Alessandro Giorgioni caduto nell’adempimento del dovere il 22 luglio 2004 e decorato con la medaglia d’oro al valore dell’Arma dei Carabinieri. 

    Questa mattina, nel dodicesimo anniversario della morte, nella chiesa parrocchiale “San Pietro in Culto” di Novafeltria è stata celebrata la messa in suffragio dell’Appuntato Scelto Alessandro Giorgioni officiata da Don Giuseppe Grigolon, Cappellano Militare del Comando Legione Carabinieri Emilia Romagna, alla presenza della vedova Signora Simona Cola e del figlio Leonardo, nonché’ dei familiari del compianto carabiniere. 

    Questa mattina, nel dodicesimo anniversario della morte, nella chiesa parrocchiale “san pietro in culto” di novafeltria è stata celebrata la messa in suffragio dell’appuntato scelto alessandro giorgioni officiata da don giuseppe grigolon

    La cerimonia a Novafeltria

    Alla cerimonia hanno presenziato, i sindaci di Novafeltria e Sant’Agata Feltria, il Vice Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, Colonnello Guido De Masi, il Colonnello Mario Conio Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, il Capitano Silvia Guerrini Comandante della Compagnia Carabinieri di Novafeltria, i militari delle Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia e l’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Novafeltria.

    Il Cappellano Militare, nel corso dell’omelia, ha rivolto un commosso pensiero a tutti i caduti nell’assolvimento dei compiti istituzionali che hanno prestato fede al giuramento immolandosi fino all’estremo sacrificio. La cerimonia é proseguita con la resa degli onori militari alla Medaglia d’Oro Alessandro Giorgioni, con un picchetto in alta uniforme, sulle note del silenzio. Nella circostanza è stato deposto un mazzo di fiori sulla tomba del compianto milite.  

    Comunicato Stampa

     


    0 0

    San Marino. Stomachevole la bagarre consiliare, ultima sessione, secondo la denuncia  che arriva dal  Movimento Rete e dal Movimento Democratico San Marino Insieme.  
    Ad esempio  a proposito della Legge ad hoc sul Polo del Lusso approvata con procedura d'urgenza, nel comunicato stampa da poco emesso, fra l'altro, si legge: 
    La procedura d’urgenza, così come la cessioni dei beni di proprietà pubblica, prevede una maggioranza qualificata, ancora i 39 voti. Questa volta la votazione è segreta, ma alcuni dalla maggioranza dichiarano di non aver apportato i loro voti. Nonostante ciò sono 39 i voti a favore. Il Consiglio opera ancora una volta contro la dignità statuale della Repubblica. La procedura d’urgenza passa, però manca un testo. Così, il comma viene rinviato alla convocazione serale. Alcuni consiglieri di maggioranza (Nicola Renzi AP e Fabio Berardi PDCS) si accertano che quelli che ci mettono i soldi siano soddisfatti: “pronto, Maurizio, ti va bene così la legge?”; “ciao Marino, senti, allora noi procediamo in questo modo, sei d’accordo?”. Nel corso del dibattito si scopre che ancora una volta Sinistra Unita ha sostenuto coi propri voti il governo. Ogni dubbio è fugato.

    Leggi l'intero comunicato stampa RETE e MD-Smi


    0 0

    COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE FINANZE, BILANCIO E PROGRAMMAZIONE; ARTIGIANATO, INDUSTRIA, COMMERCIO; TURISMO, SERVIZI, TRASPORTI E TELECOMUNICAZIONI, LAVORO E COOPERAZIONE

    VENERDI' 22 LUGLIO

    I lavori della Commissione consiliare Finanze odierna sono dedicati al dibattito successivo al Riferimento che il Segretario di Stato Gian Carlo Capicchioni ha svolto mercoledì scorso su conti pubblici, rapporto FITCH e liquidità dello Stato.

    Al centro degli interventi dei commissari sono le preoccupazioni per la mancanza di sviluppo, per la spesa sanitaria e previdenziale, per il sistema bancario e finanziario, in particolare, per i crediti dubbi: tutti elementi incisivi sullo stato dei conti pubblici.

    Luca Beccari, Pdcs, esorta alla cautela nel fornire informazioni non corrette: “Non può passare il concetto che nelle nostre banche ci sono 40-50% di crediti inesigibili- stigmatizza- non è così, gli Npl sono una massa di crediti che hanno problematiche, non sono tutti inesigibili e dire che siamo sull'orlo del baratro per 1, 9 miliardi di crediti inesigibili è un dato pericoloso per il sistema”.
    Andrea Zafferani, C10, invita a un confronto sugli Npl “prima possibile” e richiede dati più approfonditi: “Per noi che dobbiamo decidere cosa fare-manda a dire- è importante sapere quali sono gli istituti più esposti alle sofferenze e quanti sono, e quanti sono i crediti ristrutturati”. Pollice verso poi sulla politica economica che ha mancato l'obiettivo di attrarre imprenditoria e preoccupazione per le spese della previdenza che “esploderà – ammonisce se non si arriverà ad una riforma”.

    Maria Luisa Berti, Ns, torna a sollecitare un ruolo più attivo della politica rispetto Banca centrale per superare l'incertezza sul fronte economico e finanziario. “Non è ancora chiaro l'indirizzo dato dal sistema Paese- motiva- e l'indirizzo non lo deve dare solo Bcsm, ma anche, e di concerto, la politica”.

    Per Alessandro Mancini, Ps gran parte delle sofferenze delle banche sono legate al settore immobiliare: “Se non diamo risposte a questo settore- osserva- possiamo fare tutte le strategie che vogliamo sugli Npl, ma la coperta sarà sempre corta”. Mancini rilancia così la proposta del Ps do intestare immobili a non residenti.

    Valeria Ciavatta, Ap, spiega che nel riferimento su Fitch e nel programma economico “ci sono elementi che devono farci svegliare”. Sollecita quindi il governo e la maggioranza dove, “in questo finale di legislatura- prosegue- assistiamo a una certa litigiosità che è più che legittima se si manifestano divergenze di opinione su linee di fondo”. Torna a puntare il dito sull'Iss: “Abbiamo un quadro spesa sanitaria non accettabile in relazione ai cambiamenti avvenuti- sottolinea- C'è qualcosa che non va”.

    Anche Roger Zavoli, Upr, rileva come il programma economico fotografi la condizione del Paese nell'ultima parte della legislatura: “Confusione di idee, bilancio in situazione ad alto rischio-elenca- forte difficoltà del settore finanziario”. Per farvi fronte, “occorrono idee- suggerisce- coraggio e soluzioni condivise”.

    Il problema è lo sviluppo che “non c'è stato- riconosce Milena Gasperoni, Psd- quindi le leggi non hanno funzionato come ci saremmo aspettati e i correttivi che non sono stati fatti”.

    E' “incomprensibile” per Tony Margiotta, Su, la richiesta del segretario alla Sanità di incrementare la voce a bilancio per l'Iss: “Richiedere 72 milioni di euro lo vedo come una provocazione- manda a dire- Non c'è linea di ottimizzazione e controllo della spesa, ma un aumento spropositato”.

    Roberto Ciavatta, Rete, si unisce a chi chiede più informazioni sulle banche: “E' necessario conoscere cosa c'è e capire quale banca salvare e quale non ci si può permettere di salvare- spiega- lo Stato non ha 2 miliardi e soldi per intervenire su tutte”.

    Infine Gerardo Giovagnoli, Psd, torna sulla vendita di immobili a stranieri : “Dobbiamo ragionare- auspica- su una via intelligente per aprire il mercato immobiliare, è una cosa necessaria”.

    Nella replica il Segretario di Stato Capicchioni riconosce il sistema bancario e i crediti dubbi come “elementi di preoccupazione per la stabilità dei conti pubblici”. Sono quindi argomenti che “devono essere affrontati in fretta- concorda- avendo sotto mano tutti gli elementi conoscitivi”. Il segretario per le Finanze attribuisce il ruolo di “regia” a Banca centrale. Alla politica invece spetta il compito di dare l'indirizzo all'organismo di regolazione del settore, quello di “liberare i bilanci delle banche da questa massa tumorale”.

    Di seguito un estratto dei lavori odierni.

    [Leggi Report SMNA]

    Gian Carlo Capicchioni

    Comma 3. Riferimento del Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio sui conti pubblici sul rapporto Fitch e sulla liquidità dello Stato già anticipati nella seduta del 29 giugno 2016.

    Intervengono:

    Luca Beccari, Pdcs

    Andrea Zafferani, C10

    Maria Luisa Berti, Ns

    Alessandro Mancini, Ps

    Valeria Ciavatta, Ap

    Roger Zavoli, Upr

    Milena Gasperoni, Psd

    Tony Margiotta, Su

    Roberto Ciavatta, Rete

    Gerardo Giovagnoli, Psd

    Gian Carlo Capicchioni, Segretario di Stato, replica

    Roberto Ciavatta, Rete

    Gian Carlo Capicchioni, Segretario di Stato

    San Marino, 22 Luglio 2016/01


    0 0

    BOLOGNA. Riceviamo e pubblichiamo.  

    Prendiamo atto dalla stampa dell'uscita del Gruppo Ferretti da Confindustria.

    Al di là delle perplessità sulle motivazioni per cui il Gruppo ha deciso di uscire da Confindustria, riteniamo che debba essere confermato tutto il percorso di relazioni sindacali che finora c'è stato, e il relativo mantenimento della contrattazione nazionale e articolata attualmente applicate.

    E' evidente che, se così non fosse, saremmo costretti ad agire di conseguenza.  

    Maurizio Maurizzi

    Coordinatore nazionale Fillea Cgil Gruppo Ferretti


    0 0

    L'informazione di San Marino: Sì del Consiglio alla norma voluta dalla Segreteria di Stato alla Sanità per garantire la sicurezza degli alimenti / La celichia diventa “patologia sociale”: approvata una legge a tutela dei malati /Esercizi pubblici, ospedali, scuole, mense, dovranno adeguarsi alle nuove disposizioni contenute nel provvedimento / Per coprire la spesa dei prodotti senza glutine in negozi convenzionati arriva un credito d’acquisto sulla SMaC Card

    Francesco morganti e la celiachia: legge che tutela i malati

    SAN MARINO. La celiachia diventa una patologia sociale. Riconosciuta dallo Stato attraverso una vera e propria legge approvata in Consiglio sulle “Norme a tutela dei soggetti affetti da malattia celiaca”. Un dispostivo normativo, insomma, che va  a regolare la conoscenza della natura e delle condizioni stesse della malattia  fino al metodo di approvvigionamento degli alimenti senza glutine. (...)

     


    0 0

    RIMINI. Sarà l’Amministrazione comunale ad accreditare presso la Federazione italiana gioco calcio una società sportiva, scelta tra quelle che per business plan e progetti di medio e lungo periodo si presenterà come più solida e credibile, nel momento del deposito della richiesta d’ammissione ad un campionato di calcio dilettantistico.

     

    Carlo Tavecchio

    Carlo Tavecchio (FIGC) ha indirizzato una lettera al Sindaco di Rimini Andrea Gnassi

    E’ quanto emerge dalla lettera del Presidente della Federazione italiana gioco calcio Carlo Tavecchio giunta questa mattina nelle mani del Sindaco di Rimini Andrea Gnassi. “Dopo giorni di lavoro con la Federazione italiana gioco calcio e la Lega nazionale dilettanti da parte dell’ Amministrazione comunale volti tra l’altro ad ottenere la serie D come obiettivo per la ripartenza – ha commentato il Sindaco Andrea Gnassi - oggi con la lettera del Presidente Tavecchio c’è formalmente la possibilità di ottenere questo obiettivo ed per questo che giudichiamo la lettera molto positiva.

     

    Andrea Gnassi

    Rimini Calcio in Interregionale: dipenderà dalle proposte

    E’ chiaro che ora tutto dipenderà dalle proposte e dai reali intendimenti che potenziali soggetti vorranno fare – ha proseguito il Sindaco -. Siano proposte sane, serie, credibili. Il messaggio è rivolto a tutti i soggetti interessati ma anche al mondo dell’imprenditoria riminese. In questi giorni già sono state avanzate alcune richieste per la presentazione di proposte che, una volta esplicitate nei numeri e negli obiettivi, verranno verificate per poter presentare la più forte alla Figc.”

    Comunicato Stampa 

    Comune di Rimini


    0 0

    L'informazione di San Marino: Crisi bancaria e conti dello stato, bagarre in Commissione Finanze / Beccari (Pdcs) contro Morganti. Mancini (Ps) sollecita l’intestazione di case ai non residenti. Capicchioni preoccupato per i crediti deteriorati 

    SAN MARINO. La situazione finanziara del Paese è a forte rischio, basti ricordare la dichiarazione del segretario Morganti: “con 1,9 miliardi di crediti deteriorati siamo vicino alla catastrofe”, per provare un sussulto di paura. Le casse dello Stato sono da allarme rosso, basti leggere la relazione del segretario Capicchioni al programma economico (con la richiesta dell’Iss di oltre 70milioni di euro per il 2017), per domandarsi quale futuro potrà mai avere San Marino. E in commissione Finanze, ieri, tutto ciò esplode in bagarre politica su conti pubblici, rapporto Fitch e liquidità dello Stato. Al centro le preoccupazioni per la mancanza di sviluppo, per la spesa sanitaria e previdenziale, per il sistema bancario e finanziario (...).


    0 0

    L'informazione di San Marino: Azzurro, 6 negozi verso la chiusura. Macina: “Il centro sarà rilanciato” 

    SAN MARINO. Chiusure in arrivo al Centro commerciale Azzurro. E rischio di serrande abbassate almeno per sei negozi. Quelli che fanno capo al gruppo dell’imprenditore Renato Celli, come scrive il sito di Rtv. Parliamo di “Kisenè” e “Fiorella Rubino” la cui chiusura sarebbe in programma a fine luglio. Stessa sorte a fine agosto per “Motivi” e “Primigi” e a rischio, sempre dello stesso gruppo, ci sono anche “Calzedonia” e “Intimissimi”. Esprime, invece, ottimismo Stefano Macina, direttore di Sam.Invest srl, la societa che gestisce il Centro commerciale Azzurro (...).


    0 0

    VERUCCHIO (Rimini). Ieri mattina centinaia di lavoratrici e lavoratori metalmeccanici si sono fermati per 4 ore, svuotando le fabbriche e riversandosi sulla Statale Marecchiese a Villa Verucchio tra gli stabilimenti SCM Industrial e quelli SCM Premium Component e Robopac (Aetna Group). Sono partiti 2 cortei che si sono ritrovati cantando Bella Ciao in Piazza Primo Maggio, dove s'è tenuto il comizio. Ci sono stati diversi interventi di delegati di fabbrica: Ciaramitaro (Uilm Uil) Fonderia SCM di Rimini, Briglia (Fim Cisl) Robopac e Raffaele Iovane (Fiom Cgil) SCM Industrial Rimini.

    Sciopero alla robopac di verucchio

    I metalmeccanici delle aziende afferenti a Federmeccanica ieri  hanno scioperato e manifestato in provincia di Rimini

     Il caldo torrido nella piazza ha messo a dura prova i lavoratori che sono rimasti fino alla fine ascoltando gli interventi dei Segretari Generali Uilm Uil Carmelo Bellè, Fim Cisl Luca Giacobbe, Fiom Cgil Europeo Gabrielli e Cgil Rimini Graziano Urbinati. I metalmeccanici delle aziende afferenti a Federmeccanica che ieri hanno scioperato e manifestato in provincia di Rimini rivendicano un vero contratto nazionale che garantisca diritti e salario dignitoso per tutti i lavoratori del settore. Sono trascorsi infatti più di 7 mesi dall'inizio della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici, ma dopo gli innumerevoli incontri svolti e le 12 ore di sciopero già effettuate dalle lavoratrici e dai lavoratori, Federmeccanica e Assistal continuano a ribadire la rigida impostazione espressa al tavolo lo scorso dicembre.  

    Comunicato Stampa


    0 0

    RIMINI. Gli interventi riguarderanno le pavimentazioni in porfido o in conci di selce del Marecchia, dove presenti, mentre le principali lavorazioni previste sono lo smontaggio della pavimentazione esistente, la pulizia del supporto ed eventuali ripristini localizzati della sottofondazione, la posa degli elementi di recupero previa pulizia e selezione degli stessi, la stuccatura e sigillatura delle fughe. L’intervento dal costo di 51.500 euro è stato affidato alla Società in house providing Anthea s.r.l. in qualità di affidataria del Servizio di Gestione e Manutenzione del patrimonio stradale comunale. L’intervento fa parte del programma più complessivo per la manutenzione del patrimonio stradale che prevede nel 2016 interventi per 1.176.000 euro su oltre una trentina di strade della città.

     


    0 0

    CRACOVIA. L’incontro dei giovani di tutto il mondo in Polonia durerà quasi due settimane. La prima parte (dal 20 al 24 luglio) si celebrerà nelle singole diocesi, dove i giovani provenienti da tutto il mondo saranno distribuiti e dislocati. 

    Il primo messaggio del Vescovo Turazzi da Cracovia

    Proprio in questi giorni le diocesi romagnole stanno vivendo il gemellaggio con la diocesi polacca di Tarnow, che confina con quella di Cracovia. A Tarnow i giovani sono ospitati dalle famiglie e hanno la possibilità di conoscere i giovani di questa diocesi, vivendo con loro momenti di festa, di pellegrinaggio, di visita ai luoghi più significativi dal punto di vista religioso, caritativo e storico-artistico. Saranno visitati anche il Santuario nazionale di Czestochowa e il campo di concentramento di Auschwitz a poche decine di chilometri da Tarnow. 

    Il secondo messaggio del Vescovo di San Marino-Montefeltro, Mons. Andrea Turazzi e dei ragazzi che partecipano alla GMG di Cracovia

    [Leggi il messaggio]


    0 0

    SAN MARINO. Sarà un altro week end da corsa quello di Emanuele Zonzini impegnato in Austria al Red Bull Ring nel quarto round dell’Adac GT Masters. Dopo le belle prestazioni messe in mostra al Mugello nel Tricolore Gran Turismo, il pilota sammarinese torna a frequentare la spettacolare serie tedesca affollatissima di GT. 

    Zonzini tornerà a stringere tra le mani il volante della Lamborghini Huracan del team Bonaldi 

    Zonzini ha sostenuto un giorno di test supplementare proprio sulla pista di Spielberg. Un circuito che con i suoi saliscendi esalta le doti velocistiche del pilota nato all’ombra del Titano che adora correre in queste situazioni. In coppia con Florian Spengler, Emanuele torna a correre nel campionato tedesco (che è davvero molto combattuto con distacchi infinitesimali) dove fino a questo momento ha badato più che altro a far crescere il proprio feeling con la vettura. Il miglior risultato finora è stato quello colto in gara-1 al Sachsenring: un decimo posto di grande sostanza. Nell’ultima sfida della serie che si è svolta a inizio giugno al Lausitzring, Emanuele e il suo compagno di squadra hanno chiuso al 12° posto in gara-1 e sono finiti diciottesimi nel corso di una seconda sfida nella quale Spengler è stato protagonista di un contatto che ha fatto perdere all’equipaggio del team Bonaldi un possibile ottavo posto. Ora incombe il 4° appuntamento stagionale ed Emanuele ha voglia, come sempre, di puntare in alto. Il week end dell’Adac GT Master a Spielberg prevede prove libere nella giornata di venerdì e qualifiche-1 al sabato a iniziare dalle 9.40 con gara-1 che scatta alle 13.15. Alla domenica dopo le qualifiche-2 in programma per le 8.30, gara-2 si disputerà a iniziare dalle 12.15. 
     
    Comunicato Stampa


    0 0

    SAN MARINO. Sabato 30 luglio alle 19.00 a Palazzo Graziani in San Marino Città si terrà l'inaugurazione della mostra fotografica di Graziano Villa "La grandeur di Parigi".

    Louvre

    Introduzione della mostra a cura di Lorenza Bravetta

    Parigi : Capitale della Fotografia.

     

    L’inscindibile e fecondo legame tra la Ville Lumière e la fotografia è storicamente noto. Culla dell’invenzione fotografica, Parigi ha coltivato, per oltre un secolo e mezzo, l’immaginario visivo di cittadini di tutto il mondo, offrendosi come scenario perfetto per le prime sperimentazioni di vedute fotografiche. Le sue strutture architettoniche sono state, fin dagli esordi della tecnica fotografica, un soggetto ideale da riprendere, sia per la loro bellezza maestosa, sia perché rispondevano al requisito, inizialmente indispensabile, dell'immobilità richiesta dal lungo tempo di posa. Tra i primissimi risultati di Louis Daguerre vi è la fotografia scattata al Boulevard du Temple di Parigi, un dagherrotipo del 1838, ricordata anche come la prima veduta urbana capace di fermare sulla lastra fotosensibile una figura umana - il cliente di un lustrascarpe - arrestatasi sul trottoir per diversi minuti. Qualche anno più tardi, William Fox Talbot pubblicava una serie di calotipi che ritraevano architetture e vedute dei boulevards parigini (nel suo ‘The Pencil of Nature’, 1844). In un’ottica di documentazione del patrimonio architettonico francese nasceva, negli anni Cinquanta dell’Ottocento, la prima grande campagna fotografica di committenza pubblica; l’Administration des Beaux-Arts-Commission des Monument Historiques incaricava Édouard Baldus, Gustave Le Gray, Hippolyte Bayard, J.L.Henri Le Secq e Auguste Mestral di riprendere, su specifici itinerari concordati, una lista di monumenti parigini per evidenziarne lo stato di conservazione al fine di un loro eventuale restauro. Ma è nella seconda metà del XIX secolo, con il piano rinnovamento urbanistico dei centri storici delle principali città europee, che la capitale francese diviene oggetto di ampie rilevazioni fotografiche, compiute con lo scopo di preservare la memoria della vieille ville. Di lì a poco, infatti, Parigi avrebbe cambiato volto diventando la moderna metropoli dei monumentali edifici pubblici, parchi e giardini, ‘grands boulevards’. Con l’affinarsi delle tecniche fotografiche e il diffondersi del mezzo, la possibilità di documentare la città e di riportarne una visione personale diventava, a cavallo del secolo, un’opportunità. Eugène Atget scattò migliaia di fotografie della sua amata Parigi, privilegiando un approccio lento e riflessivo, scegliendo come soggetti gli edifici storici e i loro dettagli. Fotografò serialmente le inferriate dei palazzi, le fontane e le statue dei parchi e delle chiese medievali, producendone stampe che vendette a musei, biblioteche - fra cui la Biblioteca Nazionale di Francia - e altre istituzioni pubbliche. Ma anche vetrine di negozi, vetture in piccoli vicoli, umili venditori con carretti erano oggetto privilegiato dello sguardo di Atget. La sua ricerca diventerà un enorme archivio sulla città, descrivendone ‘monumenti e aspetti’, così come recitava l’insegna fuori dal suo studio. Parigi è rimasta, per tutto il Novecento, oggetto di innumerevoli omaggi da parte di grandi fotografi, che ne hanno celebrato la bellezza e maestosità delle architetture. Spesso sullo sfondo di scene di vita quotidiana. George Brassaï si abbandonava alla Parigi notturna, rovesciandone la visione acquisita di Ville Lumière. Le sue riprese partivano dal reale per perdersi nel surreale, trasformando il rigore classico dell’architettura parigina - Place de la Concorde, Notre Dame e così via - in apparizioni della città. Per Robert Doisneau, la città diventava il luogo prediletto di ricerca dell’intima affinità tra ambiente e uomo. Nonostante il suo sguardo fosse prevalentemente umanistico, la presenza della città e dei suoi edifici, talvolta enormi palazzi periferici, ritornava con costanza nelle sue fotografie. Il Bacio de l’Hotel de Ville, del1950, non sarebbe stato lo stesso senza l’'edificio tipicamente parigino che ne fa da quinta. La capacità di Parigi, e delle sue architetture grandiose, di prestarsi ad uno sviluppo linguistico del mezzo espressivo ne ha fatto, e ne fa tuttora, la metropoli europea privilegiata dalla fotografia. Graziano Villa ce ne propone una nuova visione, inattesa e del tutto personale, capace di un’indiscussa soggettività e di una forte tensione all’astrazione. Una visione grafica, modulare e insieme complessa, onirica e destabilizzante. Così è la Grandeur de Paris. 

    Lorenza Bravetta


older | 1 | .... | 1259 | 1260 | (Page 1261) | 1262 | 1263 | .... | 1335 | newer