Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Le ultime novità da Libertas.sm!

older | 1 | .... | 1256 | 1257 | (Page 1258) | 1259 | 1260 | .... | 1335 | newer

    0 0

    SAN MARINO. Questa mattina la Reggenza della Repubblica di San Marino ha ricevuto la Federazione Sammarinese Tiro a Volo. 

    Photogallery MW


    0 0

    RIMINI. "Le detrazioni fiscali (dal 50 al 65%) per interventi di riqualificazione edilizia ed energetica sono un ottimo strumento e incentivo per i cittadini ma va reso più appetibile per chi sostiene la spesa." Così CNA Rimini in una nota odierna sul recupero delle detrazioni fiscali. 

    Come? Semplicemente accorciando i tempi di ottenimento di tali detrazioni. Attualmente è infatti previsto che le detrazioni siano dilazionate nei successivi 10 anni, CNA invece propone che tale credito sia subito erogato al cittadino mediante contratto con un istituto bancario o intermediario finanziario che diventa a sua volta beneficiario del credito d’imposta. Per la banca il bonus fiscale ceduto costituisce un credito di prima qualità sia perché vantato nei confronti dello Stato garante sia perché lo può utilizzare portandolo a detrazione di tributi e contributi dovuti allo Stato stesso.

    Legge recupero detrazioni fiscali: già depositata alla Camera

    La finalità di questa proposta di legge, già depositata alla Camera dei Deputati è duplice: favorire i cittadini e sostenere il rilancio del settore edilizio e affini. 

    Per quanto riguarda la procedura di cessione è molto semplice: il beneficiario dell’agevolazione, cittadino o impresa, individua l’istituto cui destinare il credito. Successivamente, trasmetterà il modello di opzione all’Agenzia delle Entrate, indicando la banca cessionaria che ha sottoscritto il modello. Da quel momento, il cittadino o l’impresa pagheranno esclusivamente la parte di fattura non inclusa nel beneficio. Il 50% o il 65% saranno a carico dell’intermediario finanziario che la recupererà nei canonici 10 anni.

    Detrazioni fiscali: Davide Ortalli, Direttore CNA Rimini

    "Non vi è dubbio che la proposta di legge rappresenti una leva per rimettere in moto il mercato, aprendo le porte a lavori che calzano perfettamente alla taglia delle micro e delle piccole imprese" commenta Davide Ortalli direttore CNA Rimini. Il progetto di legge prevede, altresì, l’ampliamento della platea dei soggetti interessati, consentendo ai c.d. incapienti di accedere al mercato delle ristrutturazioni e della riqualificazione edilizia. In tal modo, si potrà rilanciare anche il mercato strategico dei condomini, dove spesso i lavori sono bloccati dalle difficoltà economiche di alcuni proprietari. 

    Una legge di questo tipo unitamente a nuovi e più adeguati strumenti urbanistici, di cui alcune amministrazioni si stanno dotando e, non ultimo, un vero taglio alla burocrazia e ai tempi di risposta da parte degli uffici comunali, rappresenterebbe il vero antidoto alla crisi del settore. 

    L’iter della proposta potrebbe seguire due strade: quella della discussione parlamentare, con un primo step presso la Commissione Finanze, e quella della prossima Legge di Stabilità. CNA continuerà a sostenere il percorso e sensibilizzerà politica e mondo economico, anche locale, per raggiungere il risultato.

    Comunicato Stampa CNA Rimini


    0 0

    Palla a due, si comincia: maltesi in fuga

    Il primo quarto è di marca maltese, con i rossi che scattano subito avanti sullo 0-6 e San Marino costretta ad inseguire. I Titani con un gran ultimo minuto si rimettono in carreggiata e si va così al primo mini-riposo sul 16-17.

    Il secondo quarto si apre con un canestro di Nicolini che dà il primo vantaggio ai biancoazzurri, 18-17.

    Quando entra in azione Ugolini San Marino allunga sul 23-19, ma Malta impatta sul 23-23 a 5’26” dall’intervallo. Per 4’ non segna nessuno, poi due liberi, ancora di Ugolini, riportano avanti i Titani con poco più di 1’ da giocare, ma una tripla di Xuereb allo scadere dà a Malta il vantaggio parziale all’intervallo, 25-26.

     

    Terzo quarto: altalena di emozioni sul parquet

    Il terzo quarto vede le due squadre alternarsi al comando: Felici riporta subito in avanti San Marino, poi Malta torna in vantaggio e controlla la parte centrale, infine nuovo sorpasso biancoazzurro e parziale al 30’ fissato sul 37-36.

    L’ultima e decisiva frazione comincia male per i Titani: 6-0 di Malta e risultato ribaltato, 37-42.

    Malta prova a scappare, ma Ugolini tiene lì i suoi e il match si mantiene in equilibrio. Tra un tentativo di fuga e un inseguimento riuscito, 4 punti consecutivi di Felici firmano la parità sul 53-53 a 1’54” dal termine.

    Nel finale punto a punto è però di Malta il parziale decisivo: 5-0 in poco più di 1’ e partita chiusa, o, per meglio dire, quasi chiusa perché Ugolini segna 4 punti in 7” e riporta i sammarinesi a -1, 57-58.

    Fallo immediato su Xuereb che in lunetta con 4” da giocare fa 0/2, ma sono i giocatori in maglia rossa a catturare il rimbalzo che vale il match.

    Finisce 57-58.

    Domani, giovedì 21, ultima gara di questo Campionato Europeo per la Nazionale U16: palla a due alle 17.15 per la partita contro il Galles.


    0 0

    CONSIGLIO GRANDE E GENERALE 18-21 LUGLIO

    MERCOLEDI' 20 LUGLIO- Seduta della mattina

    In mattinata il Consiglio Grande e Generale termina l'esame del Progetto di legge “Modifiche al decreto delegato 3 novembre 2015 n. 162” (che nella versione all'ordine del giorno si chiamava “Modifiche ed integrazioni alla Legge 27 giugno 2013 n.71-Legge in materia di sostegno allo sviluppo economico). Il provvedimento viene licenziato dopo un lungo dibattito con 36 voti favorevoli, 13 contrari e 3 astenuti. Nel corso dell'esame dell'articolato, viene approvato l'emendamento all'articolo 1 presentato da Pdcs, Ap e Psd che, tra l'altro, modifica il nome del provvedimento. Respinti, invece, gli emendamenti presentati da Rete, Pedini Amati, Lazzari e Civico 10. Concluso il comma 21, l'Aula riprende l'esame del comma 25, con il passaggio in prima lettura del progetto di legge "Sistema normativo a sostegno delle imprese del Parco Scientifico e Tecnologico", iniziato nel pomeriggio di ieri e sospeso per analizzare il comma precedente.
    I lavori si interrompono durante il dibattito al comma 26, progetto di legge "Legge sul diritto allo studio", in prima lettura.

    Di seguito un estratto degli interventi in seduta di questa mattina.

    [Leggi Report Agenzia SMNA]

    Comma 21 Progetto di legge “Modifiche ed integrazioni alla Legge 27 giugno 2013 n.71 (Legge in materia di sostegno allo sviluppo economico)” (I lettura)

    Francesca Michelotti, Su

    Alessandro Mancini, Ps

    Gerardo Giovagnoli, Psd

    Luca Beccari, Pdcs

    Antonella Mularoni, segretario di Stato al Territorio replica

    Votazione emendamento Rete - Lazzari - Pedini Amati interamente soppressivo articolo 1: 14 favorevoli 37 contrari 1 astenuto - respinto
    Votazione emendamento Rete - Lazzari - Pedini Amati parzialmente soppressivo comma 2 articolo 1: 12 favorevoli 38 contrari 1 astenuto - respinto
    Votazione emendamento Rete - Lazzari - Pedini Amati modificativo comma 3 articolo 1: 13 favorevoli 38 contrari 1 astenuto - respinto
    Votazione emendamento Rete - Lazzari - Pedini Amati modificativo comma 5 articolo 1: 15 favorevoli 36 contrari 1 astenuto - respinto
    Votazione emendamento Rete - Lazzari - Pedini Amati modificativo comma 6 articolo 1: 13 favorevoli 37 contrari 2 astenuti - respinto
    Votazione emendamento Civico 10 - Lazzari - Pedini Amati abrogativo comma 7 articolo 1: 13 favorevoli 38 contrari 1 astenuto - respinto
    Votazione emendamento Pdcs - Ap - Psd modificativo del titolo e dell’articolo 1: 35 favorevoli 13 contrari 4 astenuti - approvato

    Emendamento Rete - Lazzari - Pedini Amati soppressivo articolo 2 ritirato

    Votazione legge: 36 favorevoli 13 contrari 3 astenuti

    Comma 25 - Progetto di legge “Sistema normativo a sostegno delle imprese del Parco Scientifico e Tecnologico” (I lettura)

    Elena Tonnini, Rete

    Marco Arzilli, segretario di Stato all’Industriareplica

    Comma 26, progetto di legge "Legge sul diritto allo studio", in prima lettura.

    Giuseppe Maria Morganti, segretario di Stato per l'Istruzione

    Alessandro Cardelli, Pdcs

    Anna Muccioli, Pdcs

    Manuel Ciavatta, Pdcs

    Francesca Michelotti, Su

    Roberto Venturini, Pdcs


    0 0

    Di nuovo nei guai Stefano Ricucci. Questa volta nessun riferimento a San Marino né direttamente né  indirettamente.  

    Da Fiorenza Sarzanini  di Corriere della Sera: Ricucci in manette: «Ma mi portate in galera per un paio di fatture?» / Dieci anni dopo l’estate dei «furbetti del quartierino» Stefano Ricucci torna agli arresti.

    (...)Dieci anni dopo l’estate dei «furbetti del quartierino» Stefano Ricucci torna agli arresti. Coinvolto in un giro di fatture false da oltre un milione di euro, ma soprattutto inserito in un «sistema» dove si incrociano faccendieri e giudici amministrativi, politici e funzionari pubblici. (...) A farlo diventare famoso - nell’estate del 2005 - era stato il tentativo di scalata del Corriere della Sera, quando andava a braccetto con l’allora governatore di Banca d’Italia Antonio Fazio, con il presidente di Unipol Giovanni Consorte e soprattutto con il banchiere Gianpiero Fiorani. Da una parte c’ era la «cordata» della Bpi che mirava a conquistare Antonveneta. Dall’altra, la Unipol che voleva ottenere il controllo della Banca Nazionale del Lavoro. I due gruppi hanno sempre marciato di pari passo, accordandosi nel tentativo di spartirsi la torta.  (...) 


    0 0

    RIMINI e RICCIONE. Il primo episodio è avvenuto ieri pomeriggio, quando un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine in servizio di controllo del territorio a Riccione è stato avvicinato da tre ragazzi, i quali erano appena stati derubati in spiaggia dei propri effetti personali tra cui alcuni costosi smartphones; i giovani “tecnologici” avevano però subito attivato il segnale GPS con cui potere rintracciare i propri telefonini.

    Furto di cellulari sventato grazie al GPS

    Il segnale, forte e chiaro, indicava che i ladri si stavano dirigendo verso sud camminando sulla spiaggia; i poliziotti con il “radar” che li guidava verso il segnale si sono quindi gettati all’inseguimento setacciando palmo a palmo la battigia fino a quando all’altezza del bagno 60 di Riccione si sono imbattuti nei tre ladri che se ne stavano tranquillamente sdraiati in riva al mare. Alla vista degli agenti il terzetto ha cercato di dileguarsi, buttandosi anche nell’acqua, ma è stato prontamente bloccato e la refurtiva - contenuta in uno zainetto - recuperata e restituita ai legittimi proprietari. Al termine degli accertamenti i tre, di origine marocchina, sono stati tratti in arresto per furto aggravato in concorso.

     

    Arrestato iracheno per furto di un paio di catenine

    E’ stato invece arrestato per rapina un uomo di 37 anni di origine irachena la scorsa notte a Riccione dagli uomini del posto di Polizia della perla verde; questi, unitamente a dei complici aveva appena sottratto ad un ragazzo facente parte di una comitiva un paio di catenine colpendolo con un pugno allo stomaco. Gli amici del ragazzo riferivano agli agenti che uno di questi, l’arrestato, era ancora in zona seduto su una panchina con una bottiglia di liquore in mano; i poliziotti si sono quindi immediatamente recati sul posto ed hanno bloccato l’uomo che, alla vista delle divise, ha cercato di reagire violentemente anche brandendo la bottiglia che aveva in mano, ma inutilmente. Accompagnato in sicurezza presso il posto di Polizia, al termine degli accertamenti veniva tratto in arresto per rapina aggravata in concorso e condotto in Questura presso le camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima previsto per la mattinata odierna.-

    Due uomini arrestati per detenzione di droga ai fini di spaccio

    Un ulteriore arresto è stato effettuato alle prime ore di questa mattina in viale Regina Elena allorquando una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine ha fermato due soggetti, un quarantenne di origine algerina ed un 36enne di origine tunisina; all’atto del controllo il trentaseienne ha cercato di gettare alcuni involucri in un vicino cespuglio tentando nel contempo la fuga, immediatamente inseguito dal personale con l’ausilio di una pattuglia della Polizia Ferroviaria che stava transitando in zona. L’uomo, cercando di sottrarsi al controllo, si è avventato contro gli agenti che a fatica sono riusciti ad immobilizzarlo in sicurezza; Prima di condurlo in Questura i poliziotti hanno recuperato gli involucri di cui l’uomo aveva cercato di disfarsi, accertando che contenevano in totale 12 grammi di eroina suddivisa in altrettanti dosi pronte per lo spaccio. Al termine degli accertamenti è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

    Arresto per evasione

    E’ invece delle 12,30 odierne l’ultimo arresto effettuato dagli uomini delle volanti della Questura, intervenuti in un appartamento in questa via Valbella, ove gli inquilini, marito e moglie, avevano segnalato la presenza in casa del figlio, un trentatreenne riminese con numerosi precedenti di polizia e attualmente sottoposto, dal 13 luglio scorso, al regime degli arresti domiciliari in altra abitazione; gli agenti, una volta entrati e accertatisi che la situazione fosse tranquilla, hanno prelevato il giovane e lo hanno condotto in Questura ove, al termine degli accertamenti, lo hanno dichiarato in arresto per evasione. Il magistrato ha disposto che fosse riaccompagnato agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima fissato per la mattinata di domani.

     


    0 0

    SAN MARINO. Marina Lazzarini (Psd) riprende la dichiarazione di Riccardo Noury in una nota alla stampa odierna, nella quale parla dello 'strano golpe in Turchia' e si schiera contro il possibile reintegro della pena di morte nel paese governato da Erdogan. 

    (...) Non sono isolata, quindi, nel confermare la prima mia impressione sui mandanti dello strano “golpe” in Turchia. L’impressione è che sia stato preparato in ogni dettaglio da chi avrebbe dovuto essere la vittima principale della sommossa dei militari, cioè lo stesso presidente Erdogan. E’ una vecchia storia quella della volontà dell’ormai dittatore turco di sovvertire la laicizzazione della struttura istituzionale del suo Paese a partire da esercito (vergognose le condizioni in cui sono tenuti i militari arrestati), scuola (oltre 15 mila dipendenti delle scuole pubbliche sono stati sospesi, impedito salire in cattedra a 21 mila docenti delle scuole private e chieste le dimissioni agli oltre 1.500 professori decani delle università.) e informazione (revocate le licenze a 24 radio e televisioni). (...) 

    [Leggi Comunicato]


    0 0

    COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE FINANZE, BILANCIO E PROGRAMMAZIONE; ARTIGIANATO, INDUSTRIA, COMMERCIO; TURISMO, SERVIZI, TRASPORTI E TELECOMUNICAZIONI, LAVORO E COOPERAZIONE

    MERCOLEDI' 20 LUGLIO

    I lavori della Commissione consiliare Finanze si aprono con la presentazione del Programma Economico 2017 da parte del segretario di Stato per le Finanze, Gian Carlo Capicchioni. Dalle sua relazione, emerge che anche per il 2015 sarà raggiunto il pareggio di bilancio, mentre per il Bilancio dell’esercizio 2016 si prevede un disavanzo di € 10.846.427,15. Ma “l’obiettivo del governo- spiega il segretario di Stato Capicchioni- è di raggiungere l’equilibrio di bilancio in corso d’esercizio, in sede di Variazione di bilancio e in fase di chiusura del bilancio consuntivo 2016”. Nel suo intervento, il segretario di Stato tocca anche la questione del sistema bancario sammarinese e dei crediti non perfomanti. “E’ in fase di elaborazione- annuncia- un piano strategico sui crediti dubbi con la valutazione dei possibili impatti sul sistema e sul bilancio dello Stato che si stima sarà disponibile fra qualche mese”. D'intesa con i commissari, il dibattito sul Programma Economico 2017 viene posticipato alla prossima convocazione della Commissione, per passare invece alla successiva relazione del segretario di Stato Capicchioni, “il Riferimento del Segretario di Stato per le Finanze ed il Bilancio sui conti pubblici, sul rapporto FITCH e sulla liquidità dello Stato già anticipati nella seduta del 29 giugno 2016”. Da questo secondo intervento del responsabile delle Finanze, emergono preoccupazioni per la sostenibilità dei conti pubblici a medio termine: “Il Bilancio per il 2015 ha chiuso in equilibrio, per il 2016 l'obiettivo è l'equilibrio e si riuscirà a raggiungere- spiega infatti- ma sul 2017 i problemi iniziano ad esserci, è l'anno delle elezioni, con maggiori costi, con il raddoppio dei contributi ai partiti e altri fattori”.

    Nella foto: Gian Carlo Capicchioni 

    Capicchioni rileva infatti che “non ci sono più poste straordinarie attive, abbiamo necessità di rafforzare alcuni settori della Pa, alcuni sono stati a ridotti a tappeto, alcuni, come forze dell'ordine e tributario hanno necessità di essere rafforzate”. Nota dolente poi è il costo dell'Iss: “L'Istituto ci chiede 72 mln per il 2017 solo per la spesa sanitaria, altri 17 mln per il discorso previdenziale”, cifre che rappresentano un “colpo mortale” per le finanze pubbliche. “Se vogliamo che l'Iss funzioni è chiaro che ha un costo- prosegue- ma difficilmente riusciremo a mantenere il bilancio 2017 in equilibrio, cosa invece necessaria per consolidare i conti pubblici e trovare quella liquidità necessaria per il funzionamento della 'macchina'”. Di qui la necessità di attuare riforme strutturali: previdenza, ammortizzatori sociale, completamento del mercato del lavoro, imposizioni diretta. Diversamente “oggi- conclude il segretario di Stato- ci troviamo con la coperta molto corta”.

    Terminato l'intervento di Capicchioni, i commissari concordano di interrompere la seduta e iniziare il dibattito nella seconda giornata di convocazione, venerdì mattina.

    Di seguito un estratto dei lavori odierni.

    [Leggi Report Agenzia SMNA]

    Comunicazioni.

    Roger Zavoli C10

    Comma 2. Riferimento in merito alla presentazione del Programma Economico 2017 da parte del Segretario di Stato per le Finanze ed il Bilancio, ai sensi dell’articolo 15 della Legge 18 febbraio 1998 n.30 e successivo dibattito

    Gian Carlo Capicchioni, segretario di Stato per le Finanze

    Comma 3. Riferimento del Segretario di Stato per le Finanze ed il Bilancio sui conti pubblici, sul rapporto FITCH e sulla liquidità dello Stato già anticipati nella seduta del 29 giugno 2016

    Gian Carlo Capicchioni, Segretario di Stato per le Finanze

    Massimo Cenci, Ns, presidente

    San Marino, 20 Luglio 2016/02


    0 0

    SAN MARINO. Ieri pomeriggio verso le 18.30 il personale della Sezione Antincendio/Infortuni sul Lavoro, interveniva a Borgo maggiore in via Beniamino Righi per un incendio. Sul posto i funzionari hanno riscontrato che il fuoco si era sviluppato nella cucina in seguito ad una pentola bruciata. 

    Le fiamme di poca intensità hanno provocato la bruciatura della cappa di aspirazione, e la fusione delle plastiche e di parti dei pensili componenti la cucina. Per lo spegnimento del fuoco sono stati utilizzati gli estintori in uso a questo comando, le operazioni di soffocamento dell’incendio e bonifica sono durate circa 40 minuti. Nessuno, a seguito dell’evento ha riportato lesioni.


    0 0

    CONSIGLIO GRANDE E GENERALE 18-21 LUGLIO

    MERCOLEDI' 20 LUGLIO- Seduta del pomeriggio

    Nella seduta del pomeriggio il Consiglio Grande e Generale conclude la presentazione degli ultimi due progetti di legge in prima lettura all'ordine del giorno: ovvero la “Legge sul diritto allo studio” e “Codice dei beni culturali, architettonici e del Paesaggio” entrambe presentate dal segretario di Stato per la Cultura, Giuseppe Maria Morganti. L'Aula passa poi ad affrontare l'esame delle prime quattro istanze d'Arengo, di cui una viene approvata, due sono respinte e l'ultima resta in discussione.
    In dettaglio: è approvata con 20 voti a favore e 15 contrari l'istanza
    n.2 “Perché ai soggetti economici sammarinesi operanti nel settore dell’artigianato artistico sia concessa la possibilità di derogare ai divieti previsti dalla Legge sulla Protezione ed utilizzo dello stemma ufficiale della Repubblica di San Marino e di altri stemmi, segni ed emblemi pubblici”. Respinta con voto palese invece la n.27 che richiedeva il divieto di usare fuochi d'artificio, botti e petardi sul territorio sammarinese, ad eccezione che in occasione delle feste di commemorazione della Repubblica. Stessa sorte per l'Istanza d'Arengo n.3, volta a richiedere il riconoscimento delle fatture commerciali quale certificazione dei ricavi e passività deducibili. Infine,i lavori si interrompono al dibattito sull'Istanza d'Arengo n.4 che richiede “migliorie tecniche in tema di certificazioni fiscali SMAC e la detraibilità totale dei costi sostenuti per la certificazione”. Il dibattito riprenderà domani mattina.

    Di seguito un estratto degli interventi di questo pomeriggio.

    [Leggi Report Agenzia SMNA]

    Comma 26 - Progetto di legge “Legge di diritto allo studio”/ Prima lettura

    Mimma Zavoli, Civico 10 

    Enrico Carattoni, Psd 

    Marco Podeschi, Upr 

    Franco Santi, Civico 10  

    Paolo Crescentini, Ps 

    Andrea Zafferani, Civico 10

    Giuseppe Morganti, segretario di Stato all’Istruzione – replica 

    Comma 27 - Progetto di legge “Codice dei beni culturali, architettonici e del paesaggio” (I lettura)

    Giuseppe Morganti, segretario di Stato alla Cultura 

    Comma 28 - Istanze d’Arengo

    Istanza n.2 - Perché ai soggetti economici sammarinesi operanti nel settore dell’artigianato artistico sia concessa la possibilità di derogare ai divieti previsti dalla Legge 5 dicembre 2011 n.190 “Protezione ed utilizzo dello stemma ufficiale della Repubblica di San Marino e di altri stemmi, segni ed emblemi pubblici”/ Approvata con 20 voti a favore e 15 contrari

    Marco Arzilli, segretario di Stato per l'Industria e l'Artigianato

    Valeria Ciavatta, Ap

    Marco Podeschi, Upr

    Elena Tonnini, Rete

    Massimo Cenci, Ns

    Franco Santi, C10

    Francesca Michelotti, Su

    Alessandro Cardelli, Pdcs

    Marco Arzilli, segretario di Stato, replica

    Valeria Ciavatta, Ap

    Istanza d'Arengo n.4 - Per richiedere migliorie tecniche in tema di certificazioni fiscali SMAC e la detraibilità totale dei costi sostenuti per la certificazione/ in discussione

    Gian Carlo Capicchioni, segretario di Stato per le Finanze 

    Andrea Belluzzi, Psd 

    Giovanni Francesco Ugolini, Pdcs

    Matteo Zeppa, Rete

    Franco Santi, C10

    Massimo Cenci, Ns

    San Marino, 20 LUGLIO 2016/03


    0 0

    Aggiornamento meteo per il Titano di Nicola Montebelli dal Centro Previsionale Meteoclimatico della Repubblica di San Marino: caldo e afa in aumento, l'estate torna a ruggire.

    Un vasto campo anticiclonico dalla Spagna ha invaso l'Italia e San Marino riportando condizioni di stabilità e sole. Le temperature trascinate dalle correnti che spirano da sud/sudovest tenderanno dunque a salire di qualche grado nei prossimi giorni portandosi sopra la media e riproponendo tassi di afa elevata come qualche giorno fa. Questo quadro meteorologico perdurerà per diversi giorni come da prassi nel periodo estivo (Aggiornamento giovedì 21)luglio)

    Oggi giovedì 21 luglio: soleggiato, caldo in aumento, massima oltre i 32°C


    Domani venerdì 22 luglio: soleggiato, massima attorno ai 32/33°C

    Sabato 23 luglio: soleggiato, massima attorno ai 32/33°C

    Domenica 24 luglio: soleggiato, massima attorno ai 28°C

    Lunedì 25 luglio: soleggiato, massima attorno ai 32/33°C

    Martedì 26 luglio: soleggiato, massima sui 27/30°C


     


    0 0

    Antonio Fabbri - L'informazione di San Marino: Giombini, respinto il ricorso in terza istanza resta sotto sequestro mezzo milione di euro 

    SAN MARINO. E’ stato respinto perché giudicato infondato il ricorso in terza istanza intentato da Leonardo Giombini, imprenditore 52enne di Perugia, rinviato a giudizio sul Titano con l’accusa di riciclaggio. L’udienza davanti al giudice di terza istanza, Lamberto Emiliani, si è svolta lo scorso 29 giugno e lo stesso giudice, aveva detto che, pur essendo periodo di ferie giudiziarie con il termine di dieci giorni che ricomincerebbe a decorrere a settembre, avrebbe comunque deciso, seppure con qualche giorno in più di tempo. Così è stato e in questi giorni è stata depositata la decisione di Emiliani che ha rigettato il ricorso. I legali di Giombini, aveveno chiesto il dissequestro delle somme ritenute di provenienza illecita. Somme 574.325,69 euro, che a questo punto resteranno congelate (...).

     


    0 0

    RICCIONE. Dal 21 al 24 luglio 2016 si terrà un nuovo grande evento di sistema ‘La Notte del Liscio’ che coinvolgerà l’intera Riviera da Comacchio a Cattolica festeggiando il ballo romagnolo per antonomasia: il liscio.

    Che cos'è la 'Notte del Liscio'

    La Notte del Liscio coinvolgerà turisti e residenti in piazze, spiagge e giardini a ritmo di walzer, polke e mazurke eseguite dalle più famose orchestre tradizionali, ma anche da giovani band con le loro contaminazioni e reinterpretazioni in chiave contemporanea. I concerti saranno animati da ballerini professionisti, scuole di ballo e semplici appassionati, di tutte le età. 

    Il programma della 'Notte del Liscio' a Riccione

    Giovedì 21 luglio dalle ore 21.30 alle 24.00 si esibirà l’Orchestra Melody drifting band, mentre sabato 23 luglio dalle 21.30 alle 24.00 La Notte del Liscio sarà affidata all’Orchestra di Luana Babini e a seguire le note de Gli scaricatori di portico. La serata sarà accompagnata dall’esibizione di bravissimi ballerini e degustazioni di vino, piadina e salumi.

    Comunicato Stampa


    0 0

    L'informazione di San Marino: Il report del Gruppo di Stati dell’UE esprime soddisfazione per i provvedimenti adottati da San Marino / Misure “titaniche” contro la corruzione: il Greco promuove il nuovo corsoVenturini: “Siamo il primo paese europeo al quale è stato riconosciuto questo importante risultato" / Valentini: “Una base normativa certa è fondamentale, ma è necessario un cambio di mentalità” 

    SAN MARINO. (...) Per questo l’ultimo report di valutazione, pubblicato, ieri, dal Gruppo di Stati contro la Corruzione del Consiglio d’Europa in cui vengono espressi forti apprezzamenti per l’impegno sammarinese nella lotta alla corruzione, deve essere accolto con orgoglio e soddisfazione da tutti: classe politica e cittadini. De resto combattere la corruzione e l’illegalità in genere non è solo un fatto di norme ma di veri e propri comportamenti. E’ con queste premesse che San Marino ha portato avanti un lavoro imponente di adeguamento delle proprie norme agli standard internazionali (...).

     


    0 0

    RIMINI. RiminiOffRoad Show, il nuovo salone di Rimini Fiera, dal 21 al 23 aprile 2017, aprirà il quartiere espositivo agli amanti di strade e sentieri con scarsa aderenza, da percorrere con veicoli estremi su due e quattro ruote, motorizzati o alimentati dalle energie umane come nel caso della mountain bike. 

    RiminiOffRoad show, il nuovo salone di rimini fiera

    RiminiOffRoad Show, il nuovo salone di Rimini Fiera

    Protagonista l’intera declinazione off road di auto, moto e bike dei grandi marchi dell’industria internazionale: dalla sicurezza delle vetture da turismo (SUV e berline 4x4), ai veicoli ad uso sportivo per il tempo libero, da quelli specializzati e capaci di affrontare terreni e pendenze estreme fino ai quad, alle moto e alle MTB. Al fianco dei veicoli, tutto il mondo della componentistica e accessoristica specializzata, i servizi e l’abbigliamento sportivo. E ancora, spazio anche alle destinazioni per il turismo adventure, che proporranno le loro offerte agli amanti dell’off road e del dirt road. 

    Comunicato Stampa

    RiminiOffRoad show, il nuovo salone di rimini fiera


    0 0

    L'informazione di San Marino: Inquietante denuncia del segretario Capicchioni in commissione Finanze durante la presentazione del Programma Economico 2017 / “Per l’anno Prossimo l’ISS chiede 89 mln, colpo mortale alle Finanze Pubbliche” / il bilancio dello stato 2015 si è chiuso in pareggio, per il 2016 disavanzo previsto di quasi 11 milioni per Fitch il pil crescerà tra l’1% e l’1,3%” 

    SAN MARINO. Futuro a tinte fosche quello che si prospetta per la Repubblica. Sopratuttto da un punto di vista finanziario. Se il 2015, infatti, il bilancio dello Stato chiuderà in pareggio, come assicurato dal Programma Economico 2017 illustrato dal segretario, Gian carlo capicchioni, in commissione Finanze, il 2016 si chiuderà con un disavanzo di 10.846.427,15 euro e il 2017 con una voragine ancora da quantificare. Se è vero, come denuncia lo stesso Capicchioni, “l’Iss ci chiede 72 mln per il 2017 solo per la spesa sanitaria e altri 17 mln per il discorso previdenziale”. Cifre che, ed è ancora il segretario a parlare: “rappresentano un colpo mortale per le finanze pubbliche”. (...)


    0 0

    SAN MARINO. La Segreteria di Stato agli Affari Esteri comunica che da lunedì 25 luglio 2016 sarà attivo il tradizionale servizio di Sentinella e Cambio della Guardia presso Palazzo Pubblico. Lo stabilisce una delibera del Congresso di Stato adottata nella seduta del 19 luglio u.s. con la quale si autorizza che tale servizio venga attivato dal Comando della Guardia di Rocca con il supporto dei Corpi Militari Volontari e nello specifico della Compagnia d’Artiglieria della Guardia di Rocca. 

    A tale soluzione si è giunti, in accordo con il Comando Superiore delle Milizie e con il Comando della Guardia di Rocca, per non procedere con il reclutamento temporaneo di nuovi allievi nello stesso periodo in cui si stavano completando le procedure per attivare nuovi arruolamenti nei tre Corpi di Polizia.

    Comunicato Stampa Segreteria Esteri


    0 0

    SAN MARINO. L’apertura del Museo, il primo ed unico in Europa, è il raggiungimento di un importante obiettivo che l’Istituto Confucio di San Marino è riuscito a raggiungere in questo primo anno di attività, ed è frutto del proficuo rapporto di collaborazione che l’Istituto e l’Università di San Marino hanno  stabilito con Hanban (Quartiere Generale degli Istituti Confucio), la Beijing City University di Pechino e la Compagnia Farmaceutica Tongrentan di Pechino.

    La sede del museo presso l'ex Casa Filippi

    La sede del museo, al secondo piano del complesso monumentale dell’ex Casa Filippi è stata completamente arredata con mobili fatti pervenire dalla Cina il cui allestimento è stato curato direttamente dalla Compagnia Farmaceutica Tongrentan. Saranno esposti al pubblico strumenti, medicinali ed erbe curative tipiche della medicina tradizionale cinese che daranno una forte e significativa impronta didattica e culturale all’Istituto Confucio di San Marino.

    Compagnia Farmaceutica Tongrentan

    La Compagnia Farmaceutica Tongrentan, grazie alla quale si è potuto realizzare il Museo, è stata fondata nel 1669 a Pechino e si occupa di medicina tradizionale cinese producendo e fornendo erbe e farmaci. Dalla sua fondazione, fino al 1911 è stata la fornitrice ufficiale della Corte Imperiale Cinese. Oggi è una compagnia molto prestigiosa e conosciuta ed ha succursali in tutto il mondo. Nel corso della Cerimonia di inaugurazione, si festeggerà anche il primo anniversario  dell’istituzione dell’Istituto Confucio di San Marino. Alla Cerimonia saranno presenti il Segretario di Stato per l’Istruzione, la Cultura e l’Università Giuseppe Maria Morganti, il Responsabile per l’Educazione dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia Mister Luo Ping, il Presidente dell’Associazione Istituto Confucio di San Marino Dottor Gianfranco Terenzi, il Presidente della Compagnia Farmaceutica Tongrentan di Pechino mister Lu Janguo.

     

    Il programma della giornata di inaugurazione

    Il programma prevede oltre il tradizionale taglio del nastro e la visita al museo anche l’esibizione di alcuni artisti Sammarinesi e Cinesi che animeranno la serata con i loro spettacoli nell’incantevole giardino della sede che per l’occasione  sarà addobbato e illuminato a festa.

    Un ricco buffet con cibi tradizionali sammarinesi e cinese sarà offerto a tutti gli intervenuti e una prelibata sorpresa è prevista nel corso della manifestazione.

    Al termine degli spettacoli, la serata proseguirà con la performance di un dj che farà rivivere le emozioni della musica degli anni ,70 fino ai successi di oggi.

    Comunicato Stampa


    0 0

    SAN MARINO. Il Segretario di Stato per il Turismo e lo Sport Teodoro Lonfernini ieri mattina ha introdotto in Udienza agli Eccellentissimi Capitani Reggenti la Federazione Sammarinese di Tiro a Volo reduce dal successo della prova di Coppa del Mondo organizzata in collaborazione con l’ISSF - International Shotgun Shooting Federation che San Marino ha ospitato dall’1 all’11 giugno scorsi. 

    Tiro a Volo: i saluti del Segretario Lonfernini

    Il Segretario Lonfernini ha ringraziato tutti i membri della Federazione, il suo Presidente Moreno Benedettini, gli atleti, i tecnici e i volontari per l’impegno e l’instancabile attività che svolgono e che hanno consentito a San Marino di distinguersi a livello internazionale nell’organizzazione di una competizione di altissimo livello. ‘Sono onorato di sostenere questa “Famiglia”, l’entusiasmo e la dedizione che riservano all’organizzazione di manifestazioni come la Coppa del Mondo da poco conclusasi sono sinonimo di una forte coesione, di un’innata passione e di un grande spirito sportivo.’ Si è poi complimentato con Gian Marco Berti, che a Baku ha scritto la storia del tiro a volo centrando la medaglia d’oro nell'ultima prova di Coppa del Mondo. ‘Si tratta di un traguardo che rimarrà nella storia del movimento sportivo sammarinese e che fa di Gian Marco uno dei tiratori più forti oggi nel panorama internazionale’.

    Moreno Benedettini: 'La Federazione è pronta per nuove sfide'

    Il Presidente della Federazione Moreno Benedettini nel suo discorso ai Capi di Stato e ai presenti ha tirato le somme dell’evento di giugno: ‘Pochi giorni dopo la chiusura della manifestazione l’Assemblea Generale ISSF parlava di noi, delle gare svolte nel nostro impianto sportivo che, grazie alle migliorie fatte, è oggi una delle strutture più accreditate nel centro Italia, e delle bellezze del nostro paese.’ Poi ha parlato del prossimo futuro: ‘La Federazione è pronta per nuove sfide: nel 2018 San Marino ha l’opportunità di candidarsi per ospitare un Campionato Europeo di Tiro a Volo. Avremo bisogno della collaborazione di tutti: istituzioni politiche e sportive, sponsor e volontari.’

    I complimenti della Reggenza per i risultati conseguiti

    Nel Loro intervento gli Eccellentissimi Capitani Reggenti si sono complimentati con la Federazione per i riconoscimenti e i risultati conseguiti sia nella Coppa del Mondo di giugno sia in occasione della partecipazione alla prova in Azerbaijan. Sulla prima delle due sfide hanno detto: ‘Significativi e prestigiosi sono stati i riconoscimenti ottenuti per la qualità delle strutture e dei servizi come per l’efficienza operativa che il nostro Paese ha saputo mostrare nell’organizzazione di una competizione internazionale di così alto livello, quale un campionato mondiale’. Sul traguardo conseguito a Baku da Berti hanno affermato: ‘A Gian Marco Berti – certi di rappresentare anche il sentire di tutti i nostri concittadini – desideriamo oggi esprimere il nostro più sentito compiacimento e apprezzamento per un’impresa che ha regalato gioia e grandi emozioni a tutti i Sammarinesi.’

    Comunicato Stampa

     


    0 0

    SAN MARINO. Oggi, giovedì 21 luglio, alle ore 19 presso la palestra federale ex-Mesa di Serravalle, si terrà l’ultimo allenamento a San Marino di Karim Gharbi, prima della partenza con il suo allenatore Luca Cainero per Rio De Janeiro dove parteciperà al torneo olimpico di judo nella categoria -100kg. Parteciperanno all’allenamento anche gli altri componenti della Nazionale Sammarinese di Judo, unitamente a tecnici e judoka di San Marino, Emilia Romagna e Marche. 

    Comunicato Stampa

    Lotta, Pesi, Judo e DA Repubblica di San Marino


older | 1 | .... | 1256 | 1257 | (Page 1258) | 1259 | 1260 | .... | 1335 | newer